Altissima volatilità sulle azioni Banca MPS su Borsa Italiana oggi 7 febbraio a seguito delle pubblicazione dei conti 2019 dell’istituto bancario senese. Partiamo dal dato in tempo reale desumibile dai grafici. Mentre è in corso la redazione del post, il prezzo delle azioni Banca MPS registra una variazione frazionale dello 0,05 per cento a quota 1,82 euro.

Il dato non deve però ingannare perchè per tutta la mattinata le quotazioni hanno oscillato in un gante compreso tra 1,76 euro (minimo di seduta) e 1,935 euro (massimo di seduta). Logicamente le forti oscillazioni di prezzo hanno anche determinato la sospensione del titolo per eccesso di scostamento. A ridosso del giro di boa delle 13,30, però, il titolo Monte dei Paschi risulta essere in contrattazione.

L’attenzione degli investitori è rivolta ad alcuni aspetti dei conti 2019 della banca. MPS, infatti, ha reso noto di non aver raggiunto gli obiettivi reddituali che erano previsti nel piano di ristrutturazione della banca. Alla luce del mandato raggiungimento dei target reddituali, MPS dovrà ora procedere con un taglio di costi operativi di 100 milioni di euro rispetto a quelli previsti originariamente nel piano.

Per quello che riguarda il bilancio 2019, Banca MPS ha chiuso l’esercizio con ricavi complessivi pari a 3,22 miliardi di euro, in ribasso del 2 per cento rispetto all’anno precedente e con un margine di interesse che è stato pari a 1,5 miliardi di euro, in ribasso del 13,9 per cento rispetto al 2018. Scendendo nel conto economico, le commissioni nette sono state pari a 1,45 miliardi di euro. Anche questo parametri è risultato in peggioramento (-4,8 per cento) rispetto all’esercizio precedente. Inoltre al 31 dicembre 2019 gli oneri operativi di Monte dei Paschi si sono attestati a quota 2,29 miliardi, con una flessione del 2,6 per cento su base annua.

Di conseguenza il risultato operativo lordo del gruppo è stato pari a 934 milioni di euro, in ribasso rispetto ai 937 milioni di euro del 2018.

Ulteriore nota negativa nei risultati di Monte dei Paschi riguarda la presenza di una perdita netta pari a 1 miliardo di euro che si raffronta con l’utile netto di 278,6 milioni di euro che la banca toscana aveva conseguito nel 2018.

Dal punto di vista patrimoniale, le esposizioni deteriorate lorde di Monte dei Paschi alla fine del 2019 si sono attestate a quota 12 miliardi di euro, in ribasso di 2,6 miliardi rispetto a fine settembre 2019. Il calo è stato un effetto delle cessioni effettuate nel trimestre ma anche del deconsolidamento di posizioni già classificate tra le attività in via di dismissione.

Per finire, per quanto concerne i ratio patrimoniali, alla fine del 2019 il CET1 era pari al 14,7 per cento in rialzo dal 13,7 per cento di fine 2018 e il Total Capital Ratio è stato pari al 16,7 per cento contro il 15,2 per cento di un anno fa.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.