Nexi: rally continua, quali sono i prossimi target tecnici?

Nexi allunga ancora la striscia di rialzi a Piazza Affari e raggiunge un nuovo massimo storico.

Il rally della società guidata da Paolo Bertoluzzo prosegue ormai da fine novembre 2019, quando il titolo ha rotto al rialzo il livello tecnico e psicologico dei 10 euro.

La definitiva accelerazione è arrivata però al termine della scorsa settimana, con il mercato che ha chiuso le contrattazioni di giovedì e venerdì rispettivamente in rialzo del +4.50 e +4.58%.

Nella seduta di ieri la società italiana che offre servizi e infrastrutture per il pagamento digitale ha superato i 16 euro per azione, con un saldo intraday pari al +3.85%; le contrattazioni si sono aperte a 15.50 e chiuse a 15.90 euro.

Da cinque sessioni consecutive il titolo continua ad aggiornare i massimi storici, a dimostrazione di una forza relativa davvero notevole; su base mensile le azioni di Nexi sono cresciute del 24%, mentre da inizio anno il saldo è del +30%.

Ha contribuire ai rialzi di ieri è stata la nota degli analisti di Citigroup, che hanno alzato il target price di ben il 46%, passando da 13,7 a 20 euro.

Ad alimentare le aspettative degli investitori, si aggiungono inoltre le indiscrezioni di un possibile merger con Sia, la società leader europeo nella progettazione, realizzazione e gestione di infrastrutture e servizi tecnologici dedicati alle Istituzioni Finanziarie e Banche Centrali.

Azioni Nexi analisi tecnica

Analizzando il quadro tecnico ed operativo di Nexi, il trend rialzista appare fin troppo evidente; tutti i principali indicatori tecnici non forniscono indicazioni di imminente debolezza e sono orientati verso una prosecuzione del rally.

I prossimi target, basati esclusivamente su proiezioni di prezzo dato che il titolo si trova sui massimi storici, sono fissati a quota 17 e 20 euro.

Tuttavia analizzando il grafico giornaliero e settimanale osserviamo una forte situazione di squilibrio dovuta all’improvviso breakout di volatilità, ragione per cui non è escluso di assistere a prese di beneficio e quindi ad uno storno dei prezzi; nonostante il forte uptrend, è conveniente attendere un pullback prima di valutare nuovi ingressi a long a prezzi più favorevoli.

Nello scenario attuale ogni ritracciamento costituisce occasione di acquisto, specie in caso di retest dei supporti a 15.30, 14.65, 13.70 e 13.05 euro; per chi ha operazioni rialziste aperte è consigliabile mantenere le posizioni, a meno di assistere a chiusure settimanali inferiori a 12.90 euro.

Anche nella seduta odierna Nexi continua a muoversi in territorio positivo ed aggiornare i massimi; al momento della scrittura le azioni vengono scambiate a 16.05 euro, in rialzo dello 0.89%.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Nexi

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.