Telecom Italia: l’attuale quadro tecnico supporta i recenti rialzi?

Grande sprint per le azioni di Telecom Italia nell’ultima seduta della scorsa settimana.

La società guidata da Luigi Gubitosi ha messo a segno un rialzo del 3.79%, dopo le indiscrezioni secondo cui il fondo KKR avrebbe formalizzato un’offerta d’acquisto per la rete di TIM.

L’offerta del colosso statunitense del private equity ammonterebbe a circa 7 miliardi di euro e riguarderebbe una quota di minoranza nella rete secondaria.

Al momento sono solo indiscrezioni ma ulteriori conferme o smentite potrebbero arrivare il 27 febbraio, ovvero quando si riunirà il CDA di Tim.

Nel corso delle ultime sedute la situazione tecnica su Tim è in netto miglioramento.

Le contrattazioni di venerdì hanno spinto il mercato al di sopra della resistenza a 0.53 euro, livello chiave in ottica rialzista; la sessione si è chiusa a quota 0.5342 dopo aver toccato un massimo a 0.538 euro.

L’attuale dinamica tecnica propende verso nuovi rialzi ma gli sviluppi legati al coronavirus potrebbero mettere sotto pressione la crescita dell’intera economia italiana e globale.

Nello scenario attuale è quindi opportuno attendere un consolidamento sopra quota 0.53 euro prima di aprire nuove posizioni in acquisto.

La prossima resistenza significativa è posizionata a 0.54 euro, una chiusura giornaliera al di sopra di tale livello confermerebbe ulteriormente l’attuale forza del mercato.

I prossimi target rialzisti sono posizionati a 0.57 e 0.59 euro.

In questo lunedì Telecom Italia, come tutte le aziende del FtseMib, sta scontando gli effetti del Coronavirus e al momento della scrittura mostra un saldo negativo dell’1,42 per cento. Considerando l’andamento generale del Ftse Mib, il ribasso delle azioni TIM non è neppure tra i più estesi. Le vendite più forti nella prima di Ottava, infatti, interessano le azioni Salvatore Ferragamo e le Juventus. La maison della moda è in calo del 7,11 per cento a quota 14,82 euro mentre Juventus è in flessione del 7,1 per cento a quota 1,06 euro. Il crollo delle quotazioni Ferragamo è da mettere in relazione con la forte esposizione della maison della moda sul mercato cinese. 

Per uno sguardo sulla cronaca della seduta di oggi 24 febbraio si rimanda a: Borsa Italiana oggi, crollo in apertura: forte sell-off sulle azioni

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.