Intesa Sanpaolo e Enel sono due tra le più importanti quotate di Borsa Italiana. Entrambi i titolo compaiono nei portafogli operativi di molti investitori e sono soliti concedere ricchi dividendi ai proprio azionisti. Se un tempo per comprare azioni di queste due quotate era necessario attivare conti deposito titolo, oggi fare trading online su Intesa Sanpaolo e Enel è molto più semplice e soprattutto alla portata di tutti.

Il merito è di broker come ad esempio eToro che consentono di fare trading senza commissioni. Sempre eToro offre anche la demo gratuita (qui il sito ufficiale) che è fondamentale per imparare a fare trading sulle azioni senza rischiare di perdere soldi veri. 

In questo articolo parleremo proprio di Intesa Sanpaolo e Enel facendo il punto sul rispetto andamento in borsa nei primi 11 mesi del 2021. La nostra attenzione sarà in particolare rivolta ai conti trimestrali, al posizionamento degli analisti e, ovviamente, al quadro tecnico.

Trading Online azioni Intesa Sanpaolo 

Negli ultimi mesi il titolo Intesa Sanpaolo si è preso la scena su Borsa Italiana. Il merito di questo primato è da attribuire ai numerosi dividendi che la big del settore bancario ha staccato. Ad ottobre è stata distribuita una cedola pari a 0,0996 euro per azione per un ammontare complessivo di 1,935 miliardi di euro. La festa è poi proseguita a novembre con lo stacco di un’altra cedola di 1,4 miliardi di euro (in questo articolo puoi trovare lo storico dividendi Intesa Sanpaolo).

Nel terzo trimestre del 2021 la banca guidata da Messina ha messo a segno una forte crescita dei ricavi che potrebbe proseguire anche nel 2022. Il 2021, dal canto suo, si dovrebeb chiudere con ricavi per 69 milioni di euro e un Ebitda pari a 2,6 milioni di euro. La tendenza al rialzo dei ricavi è vista proseguire l’anno prossimo quando il fatturato dovrebbe arrivare a 100 milioni di euro.

Dinanzi a questi numeri e a queste prospettive non c’è nulla di cui stupirsi se molti broker e analisti vantano una copertura estremamente positiva. Ad esempio per gli esperti di Bank of America, le azioni Intesa Sanpaolo sono buy con target price a 3 euro. Prezzo obiettivo leggermente più alto è invece quello espresso dagli inglesi di Barclays che vedono il titolo crescere fino a 3,1 euro grazie anche da una crsecita del 6,5 per cento nel quarto trimestre. 

Gli esempi citati non lasciano spazio a dubbi: Intesa Sanpaolo è un titolo da tenere d’occhio anche nei prossimi mesi. Per fare trading online sulle azioni della banca si può usare il broker eToro che, come detto in precedenza, mette a disposizione la demo gratuita da 100 mila euro virtuali per fre pratica senza rischi. 

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

Dal punto di vista tecnico oggi il prezzo delle azioni Intesa Sanpaolo è sul supporto a quota 2,1 euro. Nel contesto attuale non è da eslcudere un recupero dei gap che si erano formati seguendo il ribasso messo a segno nel mese di novembre in area 2,2/2,28 prima e 2,34/2,36 euro. Strategie di long trading sulle azioni Intesa Sanpaolo possono avere come target 2,5 euro (e poi eventualmente) 2,6 euro. Al ribasso (short trading) c’è il minimo da dicembre 2020, a quota 2 euro, da tenere d’occhio. 

Trading online azioni Enel

Enel è un altro titolo molto amato dai trader che operano sul mercato azionario italiano. Per il colosso del settore elettrico, il 2021 non sarà un anno da ricordare. Il primo semestre, infatti, si era già chiuso con una perdita e con una flessione dei ricavi rispetto ai primo semestre 2020. I mesi successivi non sono andati meglio e anche il prezzo delle azioni ha poi accusato il colpo.

I valori, infatti, sono tornati ai minimi di novembre 2020 anche a causa dei provvedimenti del governo iberico (Enel è presente in Spagna con la controllata Endesa) per contenere la corsa delle bollette. 

I primi nove mesi si sono chiusi con una conferma degli obiettivi previsti in precedenza. La società punta molto sugli investimenti e mette sul piatto 7,9 miliardi di euro e qualcosa come 210 miliardi di euro nel decennio 2021-2030 per i progetti di decarbonizzazione. Lato finanziario, i primi nove mesi dell’esercizio 2021 si sono chiusi con ricavi pari a 57,9 miliardi di euro, un Ebitda a quota 12,6 miliardi di euro e un indebitamento finanziario netto a 54,4 miliardi di euro. 

Nel corso dell’ultimo anno in borsa le azioni Enel hanno perso oltre il 21 per cento. Negativa anche la performance dell’utimo mese con un ribasso del 10 per cento. 

Le prospettive degli analisti però restano positive. Enel, infatti, è tra le preferite di Barclays che vanta un target price a 9,70 euro sul gruppo italiano. Mediobanca ha invece tagliato il prezzo obiettivo su Enel a 8,3 euro ma nonostante questo downgrade sul tp, il potenziale di upside resta interessante. Ciò significa che si può prendere in considerazione la possibilità di comprare a sconto le azioni Enel. E’ possibile farlo con il broker eToro seguendo il link in basso. 

Clicca qui per aprire un conto demo con eToro e imparare a fare trading sulle azioni, è gratis

Dal punto di vista dell’analisi tecnica chi vuole investire con il long trading può fissare come target al rialzo quota 7,4 euro. Per strategie ribassiste (short trading) un livello da monitorare è a 6,3 euro (non tanto lontano dai prezzi attuali). 

Lato fondamentale, attenzione alle novità sulla crisi energetica. 

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.