Azioni Iveco e CNH Industrial: quali effetti sul Ftse Mib oggi dopo la scissione?

Su Borsa Italiana oggi 3 gennaio 2022 è il giorno di Iveco. La matricola non solo non sta brillando ma è addirittura alle prese con un ribasso decisamente consistente. Quando manca circa un’ora al giro di boa delle 13,30, il prezzo delle azioni Iveco evidenzia una flessione del 9,88 per cento a quota 10,17 euro. Siamo quindi nettamente sotto il prezzo di apertura a 11,26 euro. Da evidenziare che, nel corso della mattinata, il valore di Iveco è sceso anche sotto quota 10 euro prima di ridurre, almeno in parte, l’intensità del rosso. 

Decisamente diverso, invece, il trend in casa CNH Industrial. La quotata del Lingotto, infatti, registra una progressione dello 0,23 per cento a quota 15,06 euro. 

Per rispondere quindi alla domanda che dà il titolo a questo post, possiamo affermare che il giorno del debutto delle azioni Iveco sul Ftse Mib è moderatamente positivo per CNH Industrial mentre è rosso per Iveco. 

Nell’ambito di questa valutazione, va comunque tenuto conto che Borsa Italiana ha pubblicato i cosiddetti fattori di rettifica fornendo i nuovi prezzi delle azioni ordinarie di CNH Industrial a seguito dell’avvenuta assegnazione gratuita di azioni Iveco nel rapporto di una azione ordinaria Iveco ogni cinque azioni CNH Industrial detenute.

In quest’ottica, il prezzo di chiusura di CNH Industrial nella seduta di giovedì 30 dicembre 2021 (ultima sessione del 2021 visto che Piazza Affari è rimasta poi chiusa il successivo 31 dicembre), pari a 17,07 euro, è stato rettificato a 14,845 euro. Parallelamente il prezzo con cui le azioni Iveco hanno debuttato nella sessione di oggi è stato fissato a 11,122 euro. 

Ricordiamo che già adesso è possibile fare trading online sulle azioni CNH Industrial. Addirittura scegliendo un broker autorizzato come ad esempio eToro (leggi qui la nostra recensione) non sarà necessario neppure pagare commissioni. eToro, inoltre, mette anche a disposizione il conto demo gratuito da 100 mila euro, per consentire ai principianti di fare pratica senza correre il rischio di perdere soldi veri. 

Con eToro puoi fare trading online sulle azioni senza commissioni>>>clicca qui per aprire la demo gratis

0 commissioni%20broker

Scissione CNH Industrial/Iveco e avvio nuova quotazione

Oggi 3 gennaio 2022 è il primo giorno di quotazione di Iveco su Borsa Italiana. In realtà, però, Iveco e CNH Industrial sono due società separate a partire da giorno 1 gennaio. La scissione di Iveco da CNH è maturata dopoi un lungo iter che ha subito degli inevitabili rallentamenti a causa della pandemia di covid19. 

L’annuncio sulla separazione delle attività On-Highway da quelle Off-Highway di CNH Industrial era stata stato dato nel settembre 2019. Lo scorporo, però, è stato concretizzato solo alla fine del 2021. 

Dal punto di vista societario c’è Iveco Group che raggruppa le attivita’ nei settori Veicoli Commerciali e Speciali, Powertrain e correlati Servizi Finanziari un tempo parte di Cnh Industrial. A seguito dell’operazione, quest’ultima resta quindi attiva solo nei segmenti agricoltura e costruzioni. 

A seguito dello scorporo nel perimetro di Iveco Group figurano quindi i seguenti brand: veicoli commerciali Iveco; marchi del segmento autobus Iveco Bus e Heuliez Bus; la partecipazione in Nikola; i veicoli Iveco Astra nel settore cave e miniere; i mezzi che fanno capo a Iveco Defence e antincendio Magirus le attività del business del Powertrain di Fpt Industrial.

Come abbiamo già detto in precedenza, a seguito dello scorporo da ogni azionista di CNH Industrial è stata assegnata un’azione di Iveco per ogni 5 azioni CNH Industrial già detenute.

Dal punto di vista dell’assetto societario, oggi Exor, la holding che fa capo all’asse tra Agnelli e Elkann, risulta essere l’azionista di riferimento sia di CNH Industrial che di Iveco. 

Anche su Exor, come su CNH Industrial, è possibile fare trading online senza commissioni. Ad offrire questa soluzione è il broker eToro che consente anche di iniziare ad operare con un deposito minino iniziale di soli 50 euro (tra i più bassi del settore). 

Apri un conto demo eToro e impara a fare trading online sulle azioni>>>è gratis

Quotazione Iveco: gli obiettivi finanziari della neo-quotata

E adesso un riferimento a quelle che sono le prospettive finanziarie di Iveco. Nel corso dell’Investor Day di Iveco Group, l’amministratore delegato Gerrit Marx reso noti quelli che sono gli obiettivi finanziari al 2026. La società punta a conseguire ricavi compresi tra i 16,5 e i 17,5 miliardi di euro contro gli 11,8 miliardi di valore aggregato messi a segno nel 2019. Sul fronte dei margini, l’Ebit si dovrebbe attestare in un range compreso tra il 5 e il 6 per cento contro il 3,6 per cento messo a segno nel 2019. Per finire, l’utile netto dovrebbe essere pari a 800 milioni di euro contro i 300 milioni nel 2019. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su CNH Industrial

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.