Azioni Stellantis previsioni 2022: target price prezzi. Conviene comprare?

Hai in portafoglio azioni Stellantis e sei interessato a conoscere le previsioni 2022 sul possibile andamento dei prezzi? Oppure non hai mai investito sul titolo del colosso automotive e vorresti iniziare a farlo proprio ora? In entrambi in casi questo post può esserti molto di aiuto. Il tema centrale dell’articolo, infatti, sono le previsioni Stellantis 2022.

Chi è solito investire in borsa sa perfettamente che non è possibile operare se non si ha un quadro sufficientemente chiaro su quelle che sono le prospettive del titolo cui si è interessati. L’andamento dei prezzi, infatti, non mai è frutto di casualità ma è sempre il risultato di fattori tecnici ed elementi fondamentali (notizie price sensitive, trimestrali, decisioni sui dividendi).

Cosa troverai quindi in questo articolo? Ovviamente le previsioni aggiornate ma, oltre alle stime, anche il giudizio degli analisti con riferimento specifico al rating e al target price. Se vuoi sapere fino a dove si possono spingere i prezzi delle azioni Stellantis nel 2022 non devi far altro che leggere i prossimi paragrafi. 

Prezzo azioni Stellantis nel 2022

Plus500 Trading CTA

Inutile dire che non si può parlare di previsioni su un titolo se non si parte da quelli che sono i prezzi attuali. Ad inizio aprile, come si può vedere dal grafico in alto, Stellantis scambia a 14,88 euro. Nonostante la crisi geopolitica in atto, la performance del titolo automotive rispetto ad un mese fa è positiva ed evidenzia un rialzo del 7,6 per cento. Anno su anno, invece, i prezzi delle azioni Stellantis sono del tutto invariati. 

Il fatto che Stellantis non abbia dovuto fare i conti con la crisi geopolitica in atto non è stato una casualità. In realtà il management del gruppo automobistico si è semplicemente mosso in tempo. Già il 10 marzo Stellantis aveva deciso di stoppare l’import e l’export di veicoli con la Russia. Sospesi a tempo indeterminato anche i nuovo investimenti in Russia e spostata la produzione di furgoni da Kaluga all’Occidente. 

Insomma il colosso automotive ha creato una sorta di cintura attorno alla Russia per proteggere il proprio business. Basterà questo provvedimento ad evitare contraccolpi sui propri conti? 

Previsioni azioni Stellantis 2022: focus sulle immatricolazioni

Uno dei più importanti catalizzatori del titolo Stellantis sono i dati sulla immatricolazioni auto. I riscontri dei primi mesi del 2022 non sono affatto incoraggianti. Nei primi mesi dell’anno, infatti, Stellantis va venduto sempre meno veicoli rispetto ai corrispondenti mesi di un anno fa. I problemi hanno interessato soprattutto l’Italia e, più in generale, il mercato europeo. Negli Usa, altro mercato su cui Stellantis è molto forte, il ribasso è stato più contenuto.

Più nel dettaglio, nel primo trimestre 2022 le immatrocolazioni negli States, mercato che rappresenta circa il 30 per cento dei volumi di gruppo, hanno segnato un calo del 14 per cento anno su anno attestandosi a 405mila unitaÌ?. Rispetto ai dati del 2019, la flessione delle vendite è stata del 19 per cento. 

Tali performance, alla luce anche di quella che è la situazione generale, ci consentono di delineare un possibile trend sui mesi a venire. Inutile farsi illusioni sul breve termine: Stellantis anche nei prossimi mesi dovrà fare i conti con le difficoltà nella catena degli approvvigionamenti. Tecnicamente il problema che ha afflitto il colosso automotive nei mesi scorsi e che continuerà a pesare per buona parte del 2022 si chiama shortage di semiconduttori

Premesso questo, è giusto però evidenziare come si iniziono ad intravedere segnali incoraggianti. Il responsabile delle vendite negli Usa, Kommor, ha recentemente affermato che fermo restando i noti problemi della catena di approvvigionamento è comunque presente una forte domanda per i veicoli Stellantis. 

Secondo gli analisti di Equita, nel secondo semestre Stellantis potrebbe beneficiare di un appeal maggiore rispetto a quanto avvenuto fino ad ora. La sim milanese ritiene che lo shortage sia destinato a pesare sempre di meno consentendo a Stallentis di incrementare le vendite. Il cambio di passo, hanno concluso gli analisti in un report di aprile, dovrebbe condurre ad un aumento delle vendite del 3 per cento annuo nel 2022. 

Una prospettiva ottimistica che oggi può essere sfruttata per impostare strategie rialziste sul titolo. A tal proposito ricordiamo che il broker eToro (leggi qui la recensione completa) consente di investire in azioni reali senza pagare commissioni. In più eToro prevede un deposito minimo iniziale molto basso: appena 50 euro!

Con eToro puoi fare trading online sulle azioni Stellantis senza commissioni>>>clicca qui per iniziare

0 commissioni%20broker

Azioni Stellantis e nuovo incentivi aumento: impatto positivo?

Se negli Stati Uniti si vedono segnali incoraggianti (perlomeno a partire dal secondo semestre 2022), in Europa, e in particolare in Italia, la situazione è molto più complessa. Secondo la sim equita il previsto calo dei volumi nel Vecchio Continente potrà essere solo in parte compensato dall’effetto prezzo-mix.

In Italia dovrebbero presto essere introdotti degli incentivi al settore auto che secondo la sim milanese dovrebbero permettere a Stellantis di recuperare almeno parte dei volumi che sono stati persi nel primo trimestre. Nonostante ciò, però, il contributo dell’area Europa è destinato a ridursi ancora di più.

Prezzi azioni Stellantis: fin dove possono arrivare nel 2022? 

Partendo dalle quotazioni attuali, fino a che punto si possono spingere i prezzi di Stellantis nel 2022? Tra gli ultimi giudizii espressi dagli analisti sul colosso automotive, c’è quello di Jefferies. Gli esperti vedono il prezzo delle azioni Stellantis 2022 in crescita fino a 22 euro, nettamente sopra quelle che sono le quotazioni attuali. Secondo Jefferies, punto di forza di Stellantis è l’Ebit migliore delle attese.

Positiva anche la view degli analisti di Equita secondo la quale Stellantis può arrivare fino a 20 euro. Un target price simile, se raffrontato a quelle che sono le quotazioni attuali, implica un upside del 34 per cento. Per Equita, inoltre, Stellantis è da comprare. 

Un potenziale di upside così marcato può essere sfruttato per investire sul titolo. Con eToro anche chi non ha pratica con il trading online può operare grazie alla funzionalità del Copy trading grazie alla quale è possibile copiare le strategie dei traders più esperti di Stellantis. 

Impara a copiare dai traders più bravi con il Copy Trading eToro>>>clicca qui per la demo gratuita

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Stellantis

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.