Dividendi Borsa Italiana: stacchi di novembre 2022. Raffica di acconti

stacco dividendi Ftse Mib

Novembre è il mese degli acconti sui dividendi. Un appuntamento importante per gli investitori che sono soliti operare sull’azionariato italiano. Complessivamente le quotate che nel mese corrente staccheranno il dividendo saranno 7 se si considera solo il Ftse Mib. Aggiungendo anche le quotate degli altri indici si sale a 11 titoli complessivi (1 dell’Euronext Growth Milan, 1 del segmento Star e 2 del Mid Cap).

In questo articolo elencheremo le quotate alle prese con il dividendo di novembre specificando la natura della cedola. Anticipiamo già che i dividendi a titolo di acconto sono preponderanti ma ci saranno anche dividendi riferiti ad interi esercizi e specifiche tranche.

Insomma il programma è decisamente composito e rende interessante avere un occhio di riguardo su Borsa Italiana nelle prossime settimane. Ricordiamo che oggi grazie al broker eToro è possibile acquistare azioni senza commissioni e in più avere accesso ad una vasta gamma di strumenti di investimento. Tra l’altro con eToro sono sufficienti 50 dollari per iniziare ad operare.

Scegli eToro per comprare azioni a zero commissioni>>>clicca qui per iniziare

etoro zero commissioni

Stacco dividendi Borsa Italiana novembre 2022: il programma

Nelle prossime settimane, numerose quotate del Ftse Mib saranno impegnate con lo stacco dell’acconto sul dividendo 2023 (relativo all’esercizio 2022). In un solo caso (Mediobanca) ad essere oggetto di stacco sarà tutto il dividendo ordinario (il bilancio di piazzetta Cuccia non segue il calendario solare). Da segnare anche la presenza di uno stacco di tranche (Eni). Ma vediamo nel dettaglio.

  • Banca Mediolanum: acconto dividendo di 0,24 euro (data di stacco il 21 novembre 2022)
  • Eni: seconda tranche esercizio 2022 (data di stacco non ancora indicata)
  • Intesa Sanpaolo: acconto dividendo di 0,0738 euro (data di stacco il 21 novembre 2022)
  • Mediobanca: 0,75 euro cedola ordinaria (data di stacco il 21 novembre 2022)
  • Recordati: acconto dividendo di 0,55 euro (data di stacco il 21 novembre 2022)
  • Tenaris: acconto dividendo di 0,17 dollari (data di stacco il 21 novembre 2022)
  • Terna: acconto di 0,1061 euro (data di stacco il 21 novembre 2022)

Come si può vedere da questo elenco, la stragrande maggioranza dei dividendi sarà staccata il 21 novembre. Di conseguenza la data di pagamento sarà il 23 novembre successivo.

Come abbiamo già detto in precedenza, oltre al Ftse Mib anche alcune quotate di altri indici saranno alle preso con lo stacco della cedola. Ecco di chi si tratta:

  • Danieli & C azioni ordinarie: dividendo ordinario di 0,2793 euro (data di stacco il 21 novembre 2022)
  • Danieli & C azioni di risparmio: dividendo ordinario di 0,3 euro (data di stacco il 21 novembre 2022)
  • Equita Group: 0,15 euro a titolo di seconda tranche esercizio 2022 (data di stacco il 21 novembre 2022)

Come si può vedere da questo elenco, quindi, anche gli altri dividendi (riferiti ossia agli indici secondari di Borsa Italiana) saranno staccati giorno 21 novembre (e quindi pagati il 23). Quel giorno, quindi, si configura come un vero e proprio dividend day invernale.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.