Trimestrale Telecom Italia: aumenta la perdita, come investire dopo conti primi trimestre 2023?

Aggiornamento del

Le trimestrali continuano ad essere le protagoniste di Borsa Italiana. Tra le quotate da tenere d’occhio nell’ultima seduta della settimana c’è Telecom Italia. L’ex monopolista ha diffuso i conti del primo trimestre 2023 ieri sera dopo la chiusura delle contrattazioni. Inevitabilmente la reazione da parte degli investitori non può che esserci oggi a partire dall’avvio degli scambi.

E infatti non è un caso se proprio le azioni Telecom Italia sono tra le più movimentate sul Ftse Mib. Il colosso delle telecomunicazioni ha aperto gli scambi con un ribasso del 2,2 per cento a quota 0,27 euro. Il titolo sui muove in controtendenza rispetto ad un paniere di riferimento che invece avanza dello 0,3 per cento.

E’ altamente probabile che proprio alcuni dei dettagli della trimestrale Telecom Italia siano alla base della flessione del titolo.

–APRI DA QUI IL TUO CONTO DEMO GRATUITO SU ETORO>>

demo etoro

Trimestrale Telecom Italia: ecco come è andata

Telecom Italia ha chiuso il trimestre con un ribasso del margine operativo lordo organico e un aumento dei ricavi su base organica. A zavorrare il tutto, però, è stata una perdita e l’aumento del debito. Ma vediamo più da vicino.

Come dicevamo il trimestre si è chiuso con ricavi pari a 3,85 miliardi di euro, in rialzo del 5,6 per cento rispetto ai 3,64 miliardi messi a segno nello stesso periodo dell’esercizio precedente. Il dato sul fatturato è stato in linea con il consensus degli analisti che appunto faceva riferimento a ricavi per 3,85 miliardi di euro.

Il margine operativo lordo MOL è invece crollato passando da 1,32 miliardi a 1,04 miliardi di euro ed evidenziando una flessione del 21 per cento. Scendendo nel conto economico, lEbitda organico al netto delle componenti non ricorrenti si è attestato a 1,46 miliardi di euro con un’incidenza sui ricavi del 37,9 per cento. Un anno fa il dato era stato pari a 1,41 miliardi di euro con una incidenza sui ricavi del 38,1% per cento.

Inevitabile una perdita vistosa e infatti il risultato netto attribuibile ai soci è stato negativo per 689 milioni di euro, in allargamento rispetto ai 204 milioni del primo trimestre del 2022.

Inutile dire che tutti questi risultati non possono essere ritenuti soddisfacenti dal mercato e infatti il prezzo delle azioni Telecom Italia oggi è in forte ribasso.

Ma andiamo avanti con un’altra nota negativa, quella del debito.

A fine marzo 2023 l’indebitamento netto di Telecom Italia era pari a 25,82 miliardi di euro. Ad addolcire il dato il fatto che comunque il trend del debito è stato inferiore rispetto a quanto si attendevano gli analisti (le previsioni puntavano ad un indebitamento pari a 25,89 miliardi.

Sul trimestre, inoltre, Telecom Italia ha registrato un flusso di cassa della gestione operativa positivo per 298 milioni di euro che si raffronta con i 304 milioni dei primi tre mesi del 2022.

Telecom Italia: le previsioni sull’esercizio in corso

Oltre ad aver approvato i conti del terzo trimestre 2023, il management dell’ex monopolista ha anche confermato la guidance che era stata già resa nota in occasione della approvazione del Piano Industriale 2023-2025. A livello di target, ricavi di gruppo da servizi dovrebbero evidenziare una leggera crescita nel periodo di piano; l’Ebitda di gruppo è invece visto in crescita nell’ordine del 5 per cento nel periodo di piano con il business domestico stabile oppure in crescita low single digit e il Brasile in crescita low double digit (ossia di poco più alta del 10 per cento); l’Ebitda After Lease di gruppo dovrebbe aumentare nell’ordine del 5 per cento nel periodo di piano e gli investimenti dovrebbero essere pari a 4 miliardi di euro nel 2023 per poi restare stabili nell’arco di piano medesimo.

Come investire sulle azioni Telecom Italia dopo la trimestrale?

Come si può anche vedere dal grafico in basso, le azioni TIM sono in difficoltà dopo la pubblicazione dei conti. A causa del calo in atto oggi, la prestazione mensile sta ampliando il suo ribasso. I prezzi delle azioni Telecom Italia sono più bassi del 10 per cento rispetto a quelli di un mese fa. Viceversa la prestazione su base annua è positiva con un apprezzamento del 5,5 per cento.

Al di là dei conti trimestrali, in primo piano in casa Telecom Italia c’è sempre la quesitone della cessione della rete. E’ questo il reale dossier che tiene acceso l’appeal sul titolo.

Detto questo, come investire sulle azioni Telecom Italia? Grazie a broker come eToro si può speculare sia al rialzo che al ribasso. Inoltre eToro, attraverso il copy trading, permette anche di copiare dai traders più bravi e questo può essere molto utile per chi è alle prime armi ma non solo. Il copy trading eToro può essere anche testato in modalità demo registrandosi gratis al sito del broker.

–REGISTRATI GRATIS SU ETORO PER AVERE LA DEMO DA 100MILA EURO VIRTUALI>>

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading
Non perdere le nostre notizie! Vuoi essere avvisat* quando pubblichiamo un nuovo articolo? No Sì, certo