Previsioni dollaro fine marzo 2018, possibile supporto da FOMC e legge di spesa

Come ampiamente anticipato dagli analisti, la riunione Fed si è conclusa come previsto (ne parleremo tra pochi minuti), ed è stata accompagnata da una flessione dei rendimenti sulla curva UST, oltre che da un lieve ribasso degli indici azionari e da un indebolimento del dollaro sui mercati valutari.

In altri termini, il primo impatto post – FOMC è stato abbastanza deprimente per la valuta verde, che nelle ore successive alla conclusione del meeting ha scambiato di nuovo in area 1,23 contro euro, con lo yen appena sotto quota 106 e con la sterlina a 1,414. Si tratta comunque di un movimento anch’esso non sorprendente (in un giorno in cui – peraltro – venivano ritoccati al rialzo di 5pb anche i tassi ufficiali cinesi, da 2,50% a 2,55%, mentre i tassi ufficiali della banca centrale del Brasile veniva tagliati di -25pb a 6,50%), e che conferma quanto potesse essere già scontato e “prezzato” dai mercati l’intervento del FOMC.

Per fine marzo, però, le cose potrebbero cambiare e il dollaro potrebbe ottenere un nuovo supporto, anche se tiepido. A contribuire a ciò anche l’evoluzione politica, con i leader repubblicani e democratici di Camera e Senato che hanno trovato un’intesa sulla legge di spesa, da approvarsi entro stasera per evitare un nuovo shutdown. Il compromesso soddisfa molte delle richieste trasversali, con incrementi della spesa per la difesa, il sostegno finanziario di diversi programmi di assistenza e per la tutela dell’ambiente, e ancora il discusso finanziamento da 1,6 miliardi di dollari per la protezione del confine meridionale (all’interno del quale dovrebbe spuntare anche la costruzione di un tratto di muro con il Messico), oltre a qualche intervento per sanare problemi della riforma tributaria.

Sembrano essere rimaste fuori dalle misure in approvazione alcune delle negoziazioni più complesse, che troveranno dunque prolungamento successivamente, come quelle sull’immigrazione e alcuni temi sulla e sanità (come i sussidi alle assicurazioni per sostenere il funzionamento di Obamacare, non riattivati).

Tranne intoppi dell’ultima ora, è dunque prevedibile che la legge passerà entro i termini.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.