Prezzo oro previsioni: ipervenduto eccessivo, ipotesi risposta in differita alla crisi della Turchia

Prezzo oro previsioni: ipervenduto eccessivo, ipotesi risposta in differita alla crisi della Turchia
© Shutterstock

Le quotazioni dell'oro scendono sotto quota 1200 dollari l'oncia ma le previsioni sono comunque incoraggianti

CONDIVIDI

L'andamento del prezzo dell'oro oggi non rende giustizia a quelle che sono le ultime previsioni sul possibile andamento del bene rifugio per eccellenza nei prossimi giorni. La quotazione oro in tempo reale, visibile consultando i grafici di BorsaInside, registra un calo a 1888 dollari l'oncia, lo 0,61% in meso rispetto alla chisuura di ieri. Analizzando nello specifico l'andamento dell'oro intraday, si evince come il metallo giallo oggi abbia toccato un massimo intraday a quota 1196 dollari l'oncia mentre il minimo intraday è stato toccato a 1186 dollari l'oncia prima del leggero aggiustamento real time. In considerazione del ribasso di oggi, le previsioni sulla quotazione oro nel breve termine tornano ad essere negative? Il prezzo dell'oro salirà o scenderà nel prossimo futuro? 

Il metallo giallo non ha particolarmente brillato nel corso del 2018 nonostante ci siamo stati non uno ma molteplici fattori potenzialmente in grado di sostenere le quotazioni. Il prezzo dell'oro, infatti, tende a crescere se ci sono elementi di preoccupazione da parte del mercato che determinano un fisilogico spostanento dei capitali verso i bei rifugio. Elementi di questo tipo non sono mancati ma le quotazioni dell'oro non hanno certo fatto faville. 

Eppure, secondo Massimo Siano, Co-Head of Southern Europe Distribution presso WisdomTree, gli investitori negli ultimi giorni hanno dato l'impressione di essere tornati a guardare con molta attenzione al metallo giallo. Il recupero che il prezzo dell'oro ha registrato è stato sostenuto dal dietrofront della quotazione del Dollaro Usa a seguito delle parole del presidente americano Trump sulla posizione della Federal Reserve sul rialzo dei tassi. Il presidente americano si è detto "non essere entusiasta" per la decisione della Fed di alzare i tassi di interesse. Quello che sembra essere il primo segnale di un possibile braccio di ferro tra Trump e la banca centrale americana ha permesso all'oro di recuperare visibilità. 

Secondo Siano, gli ETP long sull'oro hanno ricevuto nell'ultima settimana i maggiori investimenti da giugno 2018. Gli investitori sono tornati sull'oro poichè attratti dai prezzi bassi di agosto. I flussi sugli ETP sull'oro sono stati pari a 85,5 milioni di dollari Usa. Afferma Siano che "sembra che molti investitori di ETP concordino con la nostra opinione che l'oro sia stato ipervenduto". Secondo l'analista non è da escludere che l'oro possa "rispondere con un ritardo alla crisi economica in Turchia". Insomma la quotazione del metallo giallo potrebbe avere recepito solo ora le tensioni turche. Un chiaro segnale questo per chi opera con il trading sull'oro. 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro