Wall Street previsioni 2019: crollo del 30% per le azioni Usa impone strategia difensiva

Le previsioni Wall Street non sono mai state così negative quanto in questo inizio di anno. Facendo tabula rasa di tutte le previsioni ottimistiche sull’andamento della borsa Usa nel 2019, l’analista David Tice ha recentemente lanciato la sua profezia: le azioni Usa crolleranno di ben il 30 per cento nel corso del 2019. Nessun grande rimbalzo per Wall Street nel corso del nuovo anno ma al contrario un ulteriore allungamento dell sell-off che, già in più di uno occasione, ha colpito e affondato il mercato americano. Ma è davvero possibile un crollo del 30 per cento per la borsa Usa nel 2019? Gli elementi che ogni investitore ha in mano per dedurre se le stime di Tice siano realistiche o siano invece espressione di infondato pessimismo, sono pochi. Del resto che il 2019 si chiuda in ribasso per l’azionario americano è una cosa ma parlare di crollo Wall Street 2019 non è propriamente la stessa cosa. Ad ogni modo è utile tenere conto anche di queste previsioni sulla borsa Usa per impostare la propria strategia trading per l’anno corrente.

Secondo David Tice è necessario non farsi ingannare dalle recente ripresa del mercato azionario Usa. La borsa americana nelle ultime settimane ha lanciato chiari segnali di risalita rispetto ai valori di fine anno ma tale correzione potrebbe essere solo frutto di un movimento tecnico. In altre parole secondo le previsioni di Tice sull’andamento di Wall Street nel 2019, il recente rialzo sarebbe giusto una parentesi da inserire in un contesto che resta fortemente negativo. 

Le parole testuali di Tice sulle previsioni Borsa Usa 2019 sono le seguenti: “potremmo anche osservare una correzione compresa tra il 10 per cento e il 30 per cento quest’anno“. Queste stime si muovono parallelamente a previsioni altrettanto negative sull’andamento dell’economia americana nel corso dell’anno corrente. Secondo Tice, infatti, ci sarebbero ben il 50 per cento di possibilità di assistere ad una nuova recessione nel corso del 2019. 

Ovviamente Tice motiva le ragioni alla base di una simile prospettiva. Tra i fattori che potrebbero determinare un crollo della borsa degli Stati Uniti l’analista cita: le politiche monetarie, la crescita del debito delle società quotate a Wall Street e il generale rallentamento economico. La posizione di Tice non è nuova tra gli scettici e infatti l’analisi dell’esperto si conclude con un apocalittico riferimento: “Con questo ammasso di debito che abbiamo accumulato e questo massiccio stimolo monetario che abbiamo iniettato, finirà davvero molto male“.

Se le previsioni sulla borsa Usa per il 2019 son negative non tutto comunque deve essere considerato perso. Secondo Tice è possibile difendere il proprio portafoglio adeguando le strategie di investimento al nuovo scenario. Si tratta, concretamente, di passare da investimenti azionari all’oro. E’ tempo di riscoprire il bene rifugio per eccellenza e quindi la quotazione oro

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.