Apple comprerà Netflix quest’anno? Assist di lungo termine per azioni a Wall Street

Apple comprerà Netflix rivoluzionando il settore tech di Wall Street? E’ questa la domanda che in tanti si pongono in questa prima parte del nuovo anno. La possibilità che Apple compri Netflix non rappresenta un inedito visto che oramai da molto tempo di parla di una possibile maxi operazione guidata dal colosso di Cupertino. Secondo alcuni analisti il fatto che Apple compri Netflix è da da considerarsi quasi certo mentre più incertezza ci sarebbe sui tempi di questa acquisizione. Daniel Ives, Equity Research manager del gruppo Wedbush, sembra avere le idee molto chiare quando afferma che ci sono buone possibilità che Apple acquisti un grosso studio cinematografico nell’anno in corso. In realtà l’acquisizione di Netflix da parte di Apple si sarebbe dovuta già chiudere negli anni scorsi. Ives ritiene che la Apple post-Jobs abbia compiuto un errore molto grave nel non comprare Netflix quando c’era la possibilità di farlo. Adesso l’acquisizione di Netflix da parte di Apple è più difficile da realizzare ma è comunque una scelta obbligata perchè la grande mela ha bisogno di contenuti originali per poter continuare a funzionare come si deve. Ad Apple servono novità e da tali novità dipende il futuro stesso delle azioni della società di Wall Street. 

L’analista ritiene che sia necessario che Apple riesca a sviluppare una produzione in-house di serie TV e film che abbiano un fore appeal sul mercato. In poche parole se Apple dovesse riuscire a realizzare film e serie TV con il suo logo, riuscirebbe in una impresa strategia non di poco conto: quella di distinguersi da tutte quelle società che si occupano semplicemente di aggregazione di contenuti. 

Ci sono segnali sul fatto che Apple comprerà Netflix nel futuro oppure quella dell’analista sono solo supposizioni senza grandi prove? Ovviamente gli indici che si possa andare verso una operazione di M&A tra questi due colossi del web non mancano affatto. Nel 2019 è previsto che Apple lanci un servizio di streaming gratuito per tutti quegli utenti che come connessione usato un device della società di Cupertino. E’ questo un promo passo ma la strada che Apple deve fare è ancora molto lunga. E’un dato di fatto che in questo settore colossi come Amazon o Disney siano molto avanti. 

Attenzione perchè non è affatto detto che Apple punti solo su Netflix. Secondo Ives la grande mela potrebbe anche scegliere Sony, Lionsgate, A24, CBS o Viacom. Insomma le strade aperte sono tante anche se appena la scorsa settimana era stato l’analista di JP Morgan Samik Chatterjee a sbianciarsi in modo chiaro affermando che Apple comprerà Netflix per rafforzare lasua posizione come creatore di contenuti. In pratica il futuro di Apple non sarà più solo l’iPhone o l’iPad. Del resto gli ultimi segnali arrivati dal 2018 erano abbastanza chiari come molto chiara è anche la consapevolezza che Apple sia chiamata ad un 2019 in salita. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.