Skin ADV

Cosa succederà al prezzo petrolio con guerra Usa-Iran?

Cosa succederà al prezzo petrolio con guerra Usa-Iran?

L'impennata del prezzo del petrolio dipenderà dall'intensità della guerra Usa-Iran: ecco gli scenari possibili

Una eventuale guerra tra Usa e Iran avrebbe come effetto immediato l'aumento del prezzo del petrolio rispetto a quelli che sono i valori attuali. Non esistono dubbi di alcun tipo sul rapporto di causa-effetto che si verrebbe a creare tra eventuale conflitto tra Stati Uniti e Iran e andamento della quotazione petrolio. Del resto quanto avvenuto negli ultimi giorni ha dimostrato con chiarezza che ad un incremento della tensione tra i due paesi è corrisposta una risalita del prezzo del greggio.

  🔝 CONTO E CARTA GRATUITI – Conto corrente ZERO SPESE con N26 — Carta Conto con IBAN (anche prelievi e bonifici gratuiti)  + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. ✅ Ricevi la tua MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici in 19 valute. Scopri di più sul sito ufficiale >>

  🔝 CONTO E CARTA GRATUITI – Conto corrente ZERO SPESE con N26Carta Conto con IBAN (anche prelievi e bonifici gratuiti)  + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. ✅ Ricevi la tua MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici in 19 valute. Scopri di più sul sito ufficiale >>

Assodato questo, è però importante evidenziare che l'entità del rialzo dipenderà dall'entità dell'eventuale conflitto. In altre parole sarà il tipo di guerra tra Usa e Iran a dire di quanto potrebbe salire il prezzo del petrolio. E' sulla base di questo ragionamento che è possibile elaborare una serie di scenari che sono più o meno gravi. A compiere questa operazione sono stati gli analisti di Eurasia Group. Gli esperti hanno appunto fornito le loro previsioni sul greggio a seconda dall'intensità dell'eventuale conflitto Usa-Iran.

Il primo scenario prospettato da Eurasia Group è quello che possiano definire come meno peggio. Secondo gli esperti uno scontro militare limitato tra Usa e Iran potrebbe portare la quotazione petrolio in area 100 dollari al barile. Viceversa nel caso di conflitto su larga scala tra i due paesi il prezzo del greggio potrebbe anche arrivare a 150 dollari al barile. Attenzione perchè soprattutto nel caso del secondo scenario, si tratta comunque di un quadro del tutto teorico visto che andrebbero tenuti in considerazione anche gli effetti a cascata su tutto il Medio Oriente che una guerra totale sarebbe capace di produrre.

Entrambi gli scenari elaborati dalla società americana sono ipotetici nel senso che la prospettiva prevalente oggi è che non ci sarà alcuna guerra tra Usa e Iran ma solo una tensione permanente. Questo è quanto si è verificato proprio negli ultimi giorni. Il recende rally della quotazione petrolio, infatti, è stato ispirato dall'improvviso aumento della crisi tra i due paesi a seguito dell'abbattimento da parte dell'Iran di un drone americano nello stretto di Hormuz. 

Se gli scenari elaborati da Eurasia Group possono sembrare troppo catastrofici, allora per restare più con i piedi per terra è consigliabile leggere le previsioni petrolio fornite da Mediobanca.

Ad ogni modo una possibile escalation militare tra Usa e Iran viene vista con preoccupazione da tutto il mondo. Tra i due paesi è in atto da tempo un braccio di ferro molto duro che si è anche concretizzato nella guerra per procura in corso nella disastrata Siria. Proprio uno dei principali partner (ma non più di tanto) degli iraniani in Siria, ossia la Russia, ha espresso parole di forte preoccupazione per il rischio che la crisi tra Usa e Iran possa precipitare. Il presidente russo Putin ha affermato che un conflitto armato sarebbe una catastrofe da evitare. Per tutti. 

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro