Skin ADV

Trimestrali borsa americana: allerta sul Dow Jones per molti titoli caldi

Trimestrali borsa americana: allerta sul Dow Jones per molti titoli caldi
© Shutterstock

A Wall Street la stagione delle trimestrali è in pieno svolgimento: ecco le big che pubblicheranno i conti del trimestre

Tempo di trimestrali a Wall Street. Oggi, prima dell'apertura delle contrattazioni, numerose big delle borsa americana saranno alle prese con la pubblicazione dei rispettivi conti trimestrali. Considerando il peso che queste società hanno sul paniere di borsa, c'è da ipotizzare che i rispettivi titoli possano registrare immediate variazioni di prezzo a seguito della valutazione che sarà fatta sulle singole trimestrali. 

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

L'elenco dei conti trimestrali in uscita oggi a Wall Street è molto lungo. Limitando però la nostra attenzione solo alle big, le società che renderanno nota la loro trimestrale prima del suono della campanella della borsa americana saranno: McDonald'sTravelers, United Technologies e Procter & Gamble. Attenzione a questi titoli, quindi, e, logicamente, attenzione anche alle stime del consensus sui singoli conti in uscita. Se le previsioni del consensus saranno rispettate o saranno addorittura battute dai conti reali, allora sarà possibile attendersi un apprezzamento dei titoli in questione. Viceversa in caso di conti inferiori alle previsioni, allora a dominare potrebbero essere le vendite. 

Trimestrali Usa in uscita oggi a parte, la borsa di Wall Street ieri ha messo a segno una seduta molto forte. Il Dow Jones ha chiuso le contrattazioni con un balzo dello 0,21 per cento a quota 26.827,64 punti. Seduta tonica anche per l'S&P 500 che ha chiuso avanti dello 0,69 per cento a quota 3.006,72 punti. A spiccare più di tutti è stato però il Nasdaq che ha messo a segno una variazione dello 0,91 per cento a quota 8.162,99 punti. 

Tra i titoli in controtendenza nella seduta di ieri, e quindi candidati ad un possibile rimbalzo oggi, c'è stato The Boeing Company le cui azioni hanno perso il 3,76 per cento a quota 331,06 dollari. Il pesante calo del prezzo delle azioni della società aerospaziale è arrivato a seguito della decisione di diverse case di brokeraggio di tagliare il rating sul titolo (downgrade). 

Sul fronte opposto, ossia nella lista dei titoli che ieri hanno chiuso in forte rialzo, si è posizionata Apple che ha chiuso la seduta con un rialzo dell'1,73 per cento a quota 240,51 dollari. In questo caso il rally è stato sostenuto dalla decisione degli analisti della casa Raymond James di alzare il target price in essere sul colosso dell'iPhone da 200 dollari a 250 dollari. 

A proposito di upgrade, anche Hewlett Packard Enterprise Company è stata premiata da Bank of America Merrill Lynch. Gli analisti hanno infatti portato il rating da underperform a buy spianando il rally del titolo che ha poi chiuso avanti del 4 per cento. 

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro