Obbligazioni 2020 previsioni: bond Usa da rivedere

Quali sono le migliori obbligazioni 2020? Per dare una risposta a questo interrogativo può essere utile leggere la guida obbligazionario 2020 che è stata redatta da Nick Wall, co-gestore del Merian Strategic Absolute Return Bond Fund di Merian Global Investors. In questo report troverai indicazioni sulle obbligazioni previsioni 2020 che possono essere molto utili per individuare i titoli da comprare e inserire in portafoglio.

Secondo Wall, a partire dal 2018 i capitali globali hanno trovato rifugio negli Usa. A distanza di due anni, però tutto è cambiato e la forza che il Dollaro ha mostrato di avere ha finito con il danneggiare gli utili.

Per l’esperto ci sono tre condizioni affinchè la morsa tra bassa crescita e alto debito in dollari possa essere inveritita. Le tre condizioni indicate dall’analista sono:

  • FED più accomodante
  • contesto commerciale e geopolitico in miglioramento
  • calo delle pressioni per la riduzione della leva in Cina

Questi tre elementi vanno tenuti in considerazione per definire le previsioni sull’obbligazionario per il 2020.

In relazione alla posizione della FED, Wall ha messo in evidenza che la Federal Reserve ha deciso di bloccare il quantitative easing incrementando il proprio bilancio mediante l’acquisto di T-Bill. Questo comportamento fa si che la consistente emissione di debito Usa per procedere con il finanziamento del deficit tagli fuori dai mercati altri investimenti sia meno probabile.

E’ possibile che la Fed continui con l’acquisto di T-Bill più a lungo di quanto si possa pensare. Secondo Nick Wall la Federal Reserve non dovrebbe essere in grado di controllare contemporaneamente le dimensioni del suo bilancio e i tassi a breve termine.

Secondo l’analista inoltre le banche centrali dei paesi emergenti non sono state capaci dare risposte al rallentamento del commercio mentre la FED decideva per l’inasprimento fiscale. Un rallentamento da parte delle banche emergenti, infatti, avrebbe determinato deflussi di capitale verso i T-Bill americani con rendimenti al 2,5 per cento. Di conseguenza un taglio dei tassi avrebbe determinato un potenziale inasprimento delle condizioni. Oggi la situazione è cambiata poichè dollaro Usa più debole e tassi di riferimento più basis potrebbero spingere le banche centrali dei paesi emergenti ad allentare le loro politiche.

Per quello che riguarda il contesto generale, è evidente che lo scontro commerciale Usa-Cina e le varie frizioni geopolitiche non sono più molto accentuate.

La Cina, inoltre, potrebbe aver iniziato ad allentare le sue politiche monetarie. Infatti il tasso sulle operazioni di rifinanziamento marginale ha subito un taglio di 5 punti base al 3,25% all’inizio di novembre ed oggi è legato al tasso al quale la Banca Centrale cinese presta capitale alle altre banche.

A differenza di quello che avvenne nel 2009 e nel 2016 non si tratterà di un ciclo di allentamento aggressivo. Tuttavia non è escluso che questi eventi possano costituire dei segnali su uno spostamento in direzione di politiche più accomodanti. Questo perchè la forza del renminbi cinesi rende improbabili i deflussi di capitale.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana Oggi in Tempo Reale - Wall Street

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.