Skin ADV

Crisi coronavirus: è arrivato il momento di comprare oro?

Crisi coronavirus: è arrivato il momento di comprare oro?
© Shutterstock

Dopo il ribasso di ieri, le quotazioni dell'oro sono tornate a salire: il gold è uno dei pochi asset per contrastare i cigni neri

Nonostante le tribolazioni registrate nelle ultime ore, l'oro resta uno dei pochi asset sicuri in piena crisi coronavirus. Non pochi investitori, analizzando quanto avvenuto ieri sui mercati, si sono chiesti perchè le quotazioni oro sono calate smentendo, sia pure per poche ore, l'equazione oro bene rifugio per eccellenza. Prima di analizzare i motivi del ribasso e capire se conviene o no comprare oro oggi, è necessaria una precisazione per tranquillizzare i lettori.

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

La quotazione oro oggi è tornata positiva. Mentre è in corso la scrittura del post, infatti, il prezzo dell'oro segna un apprezzamento dello 0,52 per cento a quota 1585 dollari l'oncia. Ieri le quotazioni del gold erano precipitate fino a 1571 con allungo fino a poco sopra quota 1550. Dinanzi a questo ribasso, e in considerazione del crollo dei mercati mondiali, in tanti si sono chiesti se anche l'oro non stesse dando i primi segnali di nervosismo a causa della forte e generalizzata tensione.

Gli investitori più timorosi sono arrivati a pensare che, a causa dell'aggravarsi dell'emergenza coronavirus, anche il gold era entrato in tensione venendo meno alla sua natura di bene rifugio.

Questi timori, in realtà, sono infondati. Il fatto che la quotazione oro ieri abbia seguito l'andamento generale dei mercati, è infatti un fenomeno momentaneo e circoscritto. Non c'è nessuna tendenza in costruzione che possa indurre a pensare che anche la quotazione dell'oro, dinanzi all'aggravarsi dell'emergenza coronavirus, sia destinata a crollare. Vale invece il discorso opposto ossia, a prescindere da fasi di correzione che comunque ci stanno, il prezzo dell'oro, se la tensione dovesse ancora salire, potrebbe arrivare a quota 2000 dollari l'oncia.

Alla luce di questa stima apro una parentesi per ricordare che per investire sull'andamento del prezzo dell'oro hai a tua disposizione il CFD Trading. Grazie ai migliori broker Forex e CFD puoi scommettere sulla direzione del gold senza comprare oro fisico. Per investire sul prezzo dell'oro puoi prendere in considerazione la possibilità aprire un conto eToro (leggi qui la recensione sul broker). Questo broker ti mette a disposizione il comodo strumento dei Copy Trading grazie al quale puoi copiare le mosse dei traders più bravi.

Trading CFD sull'oro: copia le strategie dei traders più bravi >>> clicca qui

Comprare oro adesso conviene?

In questa fase investire sull'oro è quindi una scelta obbligata? Secondo gli esperti di Union Bancaire Privée (UBP) le titubanze che anche ieri il gold ha mostrato potrebbero essere un effetto della necessità degli investitori di procedere alla chiusura di alcune posizioni vincenti per pagare il margine sulle operazioni in perdita. In altre parole il calo di ieri dell'oro potrebbe essere un frutto, naturale, dei guadagni delle posizioni in oro scattate per coprire le margin call sulle perdite azionarie.

Insomma il prezzo dell'oro è andato giù perchè gli investitori hanno incassato i precedenti guadagni dell'oro per mettere da parte liquidità visto e considerato che i mercati azionari, a causa dell'emergenza coronavirus, sono ormai stressatissimi. Questo fenomeno alla base del calo momentaneo delle quotazioni gold, c'è sempre stato e sempre ci sarà in casi simili.

Nessun allarme sulla tenuta dell'oro, quindi. Anzi comprare oro adesso certamente conviene (come pure investire al rialzo sul gold con i CFD, ad esempio, usando il broker eToro). UBP resta molto positiva sull'oro anche in considerazione del contesto generale.

In relazione ai flussi, gli ETF sull’oro hanno messo in azione nuovi flussi determinando il raggiungimento del massimo storico. Il posizionamento speculativo è così arrivato al livello più alto di sempre e questo sta a significare che gli investitori sono positivi.

Comprare oro su calo della volatilità

Dopo le inziali forti oscillazioni, è ora ipotizzabile che il prezzo dell'oro possa finalmente stabilizzarsi. E' questo il pensiero di James Luke, co-gestore del fondo Schroder ISF Global Gold, Schroders. 

Secondo l'analista in un contesto caratterizzato da debito elevato e tassi di interesse bassi, le politiche che potrebbero essere adotatte sono molto incerte. Anche in considerazione della recenti prese di posizione della FED, è possibile che i tassi di interesse rimangano vicini allo zero e siano affincati da massicci programmi di quantitative easing. 

Secondo gli analisti la politica fiscale potrebbe assumere varie forme e non è escluso che possa essere varato un helicopter money. Simili scelte sarebbero l'ideale per un rialzo delle quotazioni dell'oro. 

Tra parentesi ricordo sempre che il modo più semplice per investire sul prezzo del gold è il CFD Trading. Se vuoi imparare ad operare senza correre il rischio di perdere denaro reale, puoi esercitarti con la demo eToro cliccando sul link sottostante. 

Demo eToro per investire sul gold, è gratis>>>clicca qui

Secondo gli analisti, al di là delle tensioni di breve termine, elementi strutturali precisi potrebbero spingere in alto il prezzo dell'oro. Tra questi fattori c'è l'alta probabilità che il debito globale alto possa pesare sulla crescita globale impedendo la normalizzazione delle politiche monetarie. Tutto questo porterebbe a tassi di interesse reali molto negativi e a un incremento dei rischi del debito sovrano. Ad avvantaggiarsi di questa situazione potrebbe essere il valore del gold. 

Altro elemento alla base della riscoperta dell'oro riguarda il Forex. Il mercato dei cambi presenta un dollaro storicamente sopravvalutato che si affianca all'alto deficit Usa. Il biglietto verde potrebbe subire degli aggiustamenti a tutto vantaggio dell'oro. 

Sulla base di tali premesse l'analista ritiene che il prezzo dell'oro possa raggiungere i massimi storici superiori ai 2.000 l’oncia nei prossimi anni.

Con la riscoperta dell'oro anche l'azionario aurifero, secondo gli esperti, potrebbe essere arrivato ad un punto di svolta cessando di essere in parte incompreso come è avvenuto fino ad ora.

I titoli minerari hanno oggi valutazioni molto contenute poichè vengono visti come produttori di commodity. Tuttavia questi asset oggi sono in una posizione differente rispetto al passato sia per quanto riguarda la generazione di rendimenti che per quanto concerne la disciplina nella gestione.

In particolare dopo la recente correzione dei prezzi dell’oro, i produtto di gold evidenziano margini quasi doppi rispetto al 2011 mentre le valutazioni sono molto più basse. Alla luce del cambiamento radicale del sentiment e del contesto macro, è ipotizzabile che il settore dell'azionariato aurifero sia ad un punto di svolta. 

In tal senso anche investire sulle azioni aurifere può essere una buona idea per allocare i proprio risparmi in questa fase delicatissima. 

Per investire sulle azioni dei produttori di oro o comunque legate al gold, ti invito a considerare sempre la possibilità di operare con i CFD scegliendo un broker affidabile e sicuro come eToro (qui il sito ufficiale).

Comprare oro nei momenti di crisi

Storicamente parlando comprare oro è sempre stata un'ancora di salvataggio nei momenti di più forte crisi e nelle fasi di incertezza. Il rapporto tra gold e fasi di tensione non è un mistero

Nella tabella sopra riportata è indicato l'andamento tenuto della quotazine oro (colonna di destra) in alcuni momenti di profonda tensione per l'S&P 500 (colonna di sinistra). Come si può vedere nelle fasi di forte sell-oof per l'indice americano, il gold ha sempre svolto in modo egregio il suo ruolo di ricopertura. 

Attenzione però a non arrivare a conclusioni affrettate poichè negli ultimi tempi anni la correlazione inversa tra oro e mercati azionari si è un pò sbiadita. In epoca recente, infatti, è emersa una certa stagionalità da parte dell’oro soprattutto nei mesi di novembre e febbraio. In questi mesi, indipendentemente dall'andamento del mercato azionario, la quotazione oro è sempre andata per la sua strada. 

In conclusione è ovvio che l'oro resti il più importante bene rifugio ma correre a comprare oro in modo forsennato nelle fasi di crisi non è mai una buona idea. In altre parole anche se tutto crolla, è bene sempre prestare molta attenzione alle prospettive del gold prima di aprire qualsiasi posizione.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS