etoro

Petrolio Brent: Goldman Sachs taglia previsioni terzo trimestre 2021

Petrolio Brent: Goldman Sachs taglia previsioni terzo trimestre 2021
© iStockPhoto

Goldman Sachs ha ridotto le previsioni sull'andamento del prezzo del petrolio nel terzo trimestre 2021: a pesare è il boom della variante Delta Covid

Gli analisti di Goldman Sachs hanno deciso di rivedere al ribasso le previsioni sul prezzo del petrolio Brent relative al terzo trimestre 2021. La decisione è stata dettata dalla necessità di inglobare le conseguenze negative causate dall'incremento dei contagi dovuto alla variante Delta del Covid19. Secondo gli esperti della banca d'affari Usa, la diffusione della variante non potrà non avere un impatto sulla domanda di greggio. 




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Le stime sul Brent nel terzo trimeste 2021 sono state abbassate di ben 5 dollari al barile e adesso sono attestate a 75 dollari al barile.

Nel comunicato che è stato diffuso dalla banca d'affari americana si può leggere che i bilanci sul greggio relativi al terzo e quarto trimestre 2021 sono leggermente inferiori rispetto alle stime precedenti. Gli esperti Usa prevedono un impatto sulla domanda pari a 1 milione di barili al giorno per i prossimi due mesi. La flessione, ad ogni modo, è più che compensata dal più lento aumento della produzione Opec+. si legge in un comunicato Goldman.

Secondo la nuova view sulla quotazione petrolio che è stata fornita dagli analisti, nel terzo trimestre ci dovrebbe essere un deficit pari a 1,5 milioni di barili al giorno mentre la precedente stima era di 1,9 milioni di barili al giorno.

Le nuove previsioni fornite da Goldman Sachs sul prezzo del petrolio Brent nel terzo trimestre 2021 dovrebbero essere tenute in debita considerazione dagli investitori che sono soliti operare su questo asset. A tal riguardo ricordiamo che il modo più semplice e alla portata di tutti per investire sul prezzo del petrolio è il trading attraverso i CFD. Con i Contratti per Differenza è previsto l'acquisto di petrolio fisico ma bensì una scommessa una scomessa sulla differenza di prezzo di un contratto derivato. Per imparare a fare CFD trading sul prezzo del petrolio è possibile usare il conto demo gratuito da 100 mila euro che il broker eToro (qui la recensione) fornisce gratuitamente. 

Impara ad investire sul prezzo del petrolio con il CFD Trading>>>eToro ti offre l'account demo gratuita pr fare pratica, clicca qui

Ma torniano alle previsioni. Gli analisti della banca d'affari Usa stimano per il successivo quarto trimestre una media di 80 dollari per barile contro la precedente ipotesi di 75 dollari al barile e prevedono un possibile deficit di 1,7 milioni di dollari al giorno. 

Nella nota diffusa dalla banca Usa si può leggere che la ricerca di una rivalutazione del mercato petrolifero ad equilibrio più alto rispetto a quello attuale non è ancora arrivata a conclusione. Secondo gli analisti ci potrebbe anzi essere un impulso rialzista che punta a spostarsi dalla domanda all'offerta. 

Nelle previsioni sul prezzo del petrolio Brent per il terzo trimestre 2021, non manca un riferimento alla pandemia di covid19. A tal riguardo gli esperti hanno affermato che se la campagna di vaccinazione non dovesse ridurre i tassi di ricovero, ci potrebbe essere un calo prolungato della domanda che comunque sarebbe più che compensato dalla minore produzione dell'OPEC+.

Va da sè che i prezzi del petrolio potrebbero continuare ad oscillare anche in modo marcato nelle prossime settimane a causa proprio delle incertezze sulla variante Delta. Proprio queste oscillazioni (volatilità) possono essere sfruttate per speculare al rialzo o al ribasso sulla quotazione del greggio. Uno dei pochi strumenti che consente di guadagnare anche se il prezzo del petrolio dovesse calare è il CFD Trading. Con eToro è possibile imparare a fare short trading senza correre il rischio di perdere soldi reali grazie al conto demo gratuito. 

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

Ultimo riferimento del report di Goldman Sachs è ai rapporti tra Usa e Iran. A tal riguardo gli analisti hanno messo in evidenza che i passi in avanti compiuti sull'accordo nucleare tra Usa e Iran sono in stallo e resta il rischio di un potenziale aumento delle esportazioni di greggio da parte della Repubblica Islamica. 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS