Prezzo petrolio: 7 ribassi consecutivi hanno fatto crescere appeal

Quotazioni petrolifere sotto la lente degli investitori non tanto per la performance odierna di Brent e WTI, quanto per quelle che sono le prospettive del greggio. Ieri per la quotazione petrolio è stata una giornata di svolta. I prezzi dell’oil, infatti, hanno interrotto la serie consecutiva di sedute in calo (ben 7) riattivando il trend rialzista.

Era dal febbraio 2018 che le quotazioni petrolifere non mettevano in fila ben una settimana di risultati negativi.

Plus500 Trading CTA

Oggi i prezzi sono più tranquilli con il Brent che registra un ribasso dello 0,31 per cento a 70,83 euro e il valore del WTI che invece è in calo dello 0,39 per cento a 67,28 euro. 

La giornata clou per il greggio è stata però quella di ieri. Grazie alla forte progressione arrivata dopo una settimana nera, i traders che avevano attivato posizioni rialziste quando il petrolio era in difficiltà sono riusciti a passare all’incasso.

L’investitore alle prime armi a questo punto potrebbe chiedersi è possibile guadagnare con l’andamento del prezzo del petrolio. Ovviamente per speculare sul greggio non è necessario comprare barili di oil. E’ invece sufficiente aprire un conto demo con un broker autorizzato come eToro e comprare (se si ritiene possibile un rialzo) o vendere (se invece si vede un ribasso) CFD con sottostante petrolio. Il guadagno è sulla differenza di prezzo. Per attivare la demo gratuita da 100 mila euro virtuali e imparare ad investire sulla quotazione petrolio con i CFD è sufficiente seguire il link in basso. 

Con la demo gratuita puoi imparare a fare trading sul petrolio>>>clicca qui per avere l’account gratis con 100mila euro virtuali

inizia trading etoro

Prezzo petrolio: è tornato l’ottimismo? 

Sul petrolio ieri è ufficialmente tornato l’ottimismo dopo una settimana molto complicata. Come hanno commentato alcuni analisti, è evidente che a fare la differenza siano state le ultime indicazioni sulla domanda cinese. Il mercato sta guardando con favore alla riduzione dei contagi di Covid19 in Cina e questo ha rilanciato le prospettive positive sulla domanda globale di greggio. Secondo Carsten Fritsch, analista di Commerzbank, non si deve mai dimenticare che la Cina è il secondo maggior consumatore di petrolio dopo gli Stati Uniti ma è il primo importatore di greggio a livello globale. 

Poichè le autorità cinesi seguono da sempre misure durissime per contenere eventuali impennate della curva di contagi da covid19 (lockdown e forti limitazioni alla libertà di circolazione), oramai c’è la consapevolezza che nel momento in cui i casi di contagi salgono, il consumo di greggio da parte della Cina cala. Proprio questo, ha proseguito l’analista, è ciò che è avvenuto la scorsa settimana. Viceversa nella giornata di ieri, il calo del numero dei contagi ha rasserenato le prospettive aprendo la porta al rialzo del valore del petrolio.

Non ci sono state solo le notizie in arrivo dalla Cina alla base del ritorno del prezzo del petrolio sul verde. Anche la flessione del Dollaro, infatti, ha sostenuto il greggio. L’ottimismo ha trovato poi un ulteriore alleato nel clima di attesa per l’esito del simposio 2021 di Jackson Hole che è in programma per questo fine settimana.  

A proposito di attese, non bisogna poi dimenticare che la prossima settimana si terrà il meeting dell’Opec +. Questo market mover è da sempre un grande elemento catalizzatore per il prezzo del petrolio. Per imparare a sfruttare la potenzialità dell’appuntamento può essere utile fare pratica con un conto demo gratuito. Il nostro suggerimento è di scegliere broker che offrono strumenti avanzati per operare. Il citato eToro mette a disposizione il Copy Trading grazie al quale è possibile copiare le strategie dei traders più bravi

Con il Copy Trading eToro puoi imparare a copiare i migliori traders sul petrolio>>>attiva gratis la demo, clicca qui

CopyTrader

Oltre alla pratica con la demo gratuita eToro (qui l’accesso rapido) è fondamentale anche la teoria e quindi l’analisi delle previsioni sul possibile esito del meeting Opec+.

Secondo le ultime proiezioni degli analisti, è possibile che i paesi produttori (cartello OPEC più alleati) possano decidere un incremento moderato della produzione anche perchè non bisogna dimenticare che lo scorso anno la produzione fu ripetutamente abbassata per contrastare il ribasso della domanda globale di petrolio (e, a cascata, delle quotazioni).

LEGGI ANCHE – Prezzo petrolio: cosa attendersi per il secondo semestre 2021?

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.