eToro

Comprare azioni NVIDIA dopo trimestrale? Rally prezzi prosegue ancora

Comprare azioni NVIDIA dopo trimestrale? Rally prezzi prosegue ancora

NVIDIA fa il bis: ancora acquisti in borsa in scia alla pubblicazione dei conti trimestrali. Prospettive positive sul quarto trimestre 2021

NVIDIA ancora protagonista a Wall Street. La quotata del settore tech, reduce dal rally di ieri, anche oggi segna un forte apprezzamento in avanti. A spingere gli acquisti sono i conti trimestrali della quotata che il mercato, come si evince dalla variazione in atto nelle ultime sedute, sembrerebbe aver apprezzato in modo particolare. 




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

La domanda che a questo punto gli investitori ancora incerti potrebbero porsi, riguarda ciò che può accadere nel breve termine.

Conviene ancora comprare azioni NVIDIA oppure il titolo è pronto a ritracciare? Ricordiamo che sia nel caso di approccio long (quindi scommessa su un rialzo) che nel caso di approccio short (scommessa su un ribasso delle quotazioni) è comunque possibile investire da un solo account. Fondamentale, però, è scegliere un broker affidabile, come ad esempio eToro (leggi qui la recensione completa). Questa piattaforma permette di fare long e short trading su tanti mercati e in più la demo per iniziare è sempre gratis. 

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

Chi è NVIDIA?

NVIDIA è una delle tante aziende tecnologia con sede in California, per l’esattezza a Santa Clara, ma certo non si può definire una start up. E’ nata nel 1993, e i suo successo cominciò a crescere 5 anni dopo, quando arrivarono sul mercato i primi processori grafici per computer.

Dal 1999 è quotata in Borsa, e proprio qui si è fatta notare in questi giorni, per dei rialzi importanti arrivati dopo la diffusione dei dati del terzo trimestre. La società, che ancora oggi si occupa principalmente di processori grafici per il mercato video sia ludico che professionale, ha battuto tutte le previsioni degli analisti, per quanto riguarda i ricavi.

I numeri in Borsa

Nella seduta di ieri di Wall Street, il titolo NVIDIA ha fatto registrare un balzo in avanti fino a 316 dollari. Come detto in precedenza il trend positivo sta proseguendo anche oggi visto che le azioni registrano una progressione del 2,6 per cento a 325 dollari.

Al di là dei dati delle ultime sedute è stato un intero anno di grandi successi per la società: nel 2021, la crescita complessiva è stata del 124 per cento, che significa che il valore monetario di ogni azione è più che raddoppiato. Oltretutto, NVIDIA ha così superato anche la performance di S&P 500, che al momento si attesta su un +24 per cento su base annua.

NVIDIA resta così in linea con tutte le principali aziende del settore Tech e dell'informazione per quanto riguarda le quotazione del mese di novembre. 

Trimestrale NVIDIA: i conti del terzo trimestre

Il successo in borsa di NDIVIA, come detto, è dovuto ai risultati di ricavi fatti nel terzo trimestre dell’anno in corso. Particolarmente positivi gli utili per azione rilasciati agli investitori, che sono arrivati a quota 1,17 dollari, e ricavi pari a 7,1 miliardi di dollari. Le previsioni degli esperti si erano fermate rispettivamente a 1,11 e 6,82 miliardi di dollari.

Conti trimestrali positivi per NVIDIA, quindi, ma anche outlook sull'intero esercizio molto robusto. Per il quarto trimestre dell'anno in corso, infatti, il management prevede un fatturato pari a 7,4 miliardi di dollari. Da non trascurare in ottica trading (qui il sito ufficiale eToro), lo stacco giorno 23 dicembre di un dividendo pari a 4 centesimi per azione cui avranno diritto coloro i quali hanno comprato azioni NVIDIA prima del 3 dicembre.

L'Amministratore Delegato Jensen Huang, nel commentare i conti del terzo trimestre, ha affermato che il rally della domanda è sostenuto dall'iperscale e dal cloud scale-out dell'intelligenza artificiale. 

Le altre grandi aziende Tech

Per quanto riguarda le azioni, Microsoft a fine ottobre ha rilasciato utili per azione del pari a 2,27 dollari; e i ricavi per 45,32 miliardi di dollari. Anche in questo caso, sopra le prospettive, che erano di 2,08 44 miliardi.

Apple si pone invece più in linea con le previsioni. Gli utili sono a 1,24 dollari, esattamente come preventivato, e i ricavi a 83,36 miliardi, un po’ meno della previsione di poco superiore agli 85 miliardi di dollari.

Impara ad investire in azioni tech con la demo eToro>>>clicca qui per avere l'account dimostrativo gratis 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato