Trading Online Azioni GameStop: +65% in 5 sedute. Cosa sta succedendo?

Trading Online Azioni GameStop: +65% in 5 sedute. Cosa sta succedendo?
© Shutterstock

GameStop torna protagonista a Wall Street. Dietro al nuovo rally ci sono le mosse del presidente Ryan Cohen

Chi si ricorda delle azioni GameStop? Il titolo balzò agli onori della cronaca tempo fa quando registrò un'improvviso rally grazie alla spinta dei piccoli traders retail organizzati su Reddit che riuscirono a sgambettare le mosse dei grandi fondi speculativi. All'epoca si parlò della vittoria di Davide contro Golia. Da allora tanto tempo è passato e, esaurito il forte appeal di quel periodo, le quotazioni di GameStop subirono un inevitabile ridimensionamento.

Perchè oggi torniamo a parlare di questo titolo? Il motivo è semplice: i prezzi delle azioni GameStop nelle ultime 5 sedute hanno messo a segno un balzo di ben il 65 per cento. Un rialzo monstre che merita di essere attenzionato. Prima di analizzare quali sono stati i motivi alla base della nuova corsa a comprare azioni GameStop, però, ricordiamo che ogni qual volta un titolo registra un movimento così netto, diventa interessante fare trading online. Tra l'altro oggi ci sono broker come ad esempio eToro (leggi qui la recensione completa) che permettono di tradare azioni senza pagare commissioni. Per sfruttare questa opportunità è necessario aprire un conto con eToro. Puoi farlo direttamente da questo link ufficiale senza bisogno di lasciare il sito (clicca qui).

Perchè GameStop vola?

Quali sono i motivi alla base del forte rialzo di GameStop? All'inizio, questo nuovo rally sembrava potesse essere una riedizione di quello precedente. L'improvvisa corsa a comprare appariva ossia il frutto di una ritrovata frenesia da parte dei trader organizzati su Reddit. Del resto se è già avvenuto una volta perchè non potrebbe accadere una seconda? Come abbiamo ricordato ad inizio articolo, infatti, GameStop ha la fama di essere la più importante tra le azioni meme. 

Successivamente, però, è apparso più chiaro che, questa volta, i traders indipendenti organizzati su Reddit e su altri forum avevano cavalcato l'onda senza crearla. In realtà, infatti, dietro il forte balzo in avanti dei GameStop c'è stato l'acquisto di 100.000 azioni da parte del presidente della società Ryan Cohen che, a seguito di questa mossa, ha portato la sua quota all'11,9 per cento. 

Stando a quanto affermato dai report, Cohen avrebbe comprato le azioni GameStop attraverso la società di investimento RC Ventures. L'acquisto è stato effettuato ad un costo compreso tra i $ 96,81 e $ 108,82 per unità. Grazie alla nuova acquisizione, adesso Ryan Cohen ha in mano un ammontare totale pari a 9.101.000 azioni GameStop. Davvero niente male!

Trading Online azioni GameStop: rally è giustificato

Dopo aver narrato i fatti, passiamo adesso al lato operativo. La domanda che ci poniamo è quella che, ne siamo certi, tanti traders si stanno facendo: un rialzo così forte dei prezzi di GameStop è giustificato oppure (e non sarebbe la prima volta) si tratta di pura speculazione?

Nel caso in cui la risposta dovesse essere la prima, allora sarebbe lecito attendersi la definizione di un trend rialzista. Viceversa se invece tutto fosse causato da pura speculazione, allora lo scenario più probabile sarebbe quello di un ribasso dei prezzi o addirittura di un crollo. 

A prescindere dal caso specifico di GameStop, in entrambi i contesti (qui sia dinanzi ad un trend al rialzo che dinanzi ad un ritracciamento spiccato) è comunque possibile investire attraverso il long e short trading. Un broker che permette di operare in entrambe le direzioni è eToro. Questa piattaforma, lo ricordiamo, offre sempre la demo gratuita da 100 mila euro virtuali per imparare a fare pratica senza rischi. 

Impara a fare long e short trading con eToro>>>clicca qui per avere la demo gratuita di prova

Ciò premesso, l'opinione degli analisti su Gamestop non è delle migliori. Il target price medio a 12 mesi sulle azioni meme è infatti pari a 51 euro, 3 volte di meno rispetto al quelle che sono le quotazioni attuali. Un prezzo obiettivo così basso significa solo una cosa: gli analisti ritengono molto probabile un ritracciamento della quotata dai valori attuali. Secondo la piattaforma Investing PRO, inoltre, il fair valute di Gamestop è pari a 81,98 dollari e questo valore riflette il rischio di un calo molto marcato. 

Altro elemento che induce a non essere ottimisti riguarda i fondamentali. I conti trimestrali di GameStop pubblicati lo scorso 17 marzo sono stati tutto tranne che positivi. La società, smaltita la sbornia del miracolo di davide contro golia, ha chiuso il periodo di riferimento con una perdita di 1,86 dollari per azione facendo nettamente peggio rispetto alle stime del consensus che invece puntavano su un EPS di 0,84 dollari per azione. 

In conclusione: alla luce di quello che è il target price medio per il prossimo anno e in considerazione dei fondamentali (ultima trimestrale), l'approccio non può che essere negativo. Forse è il caso di essere pronti al classico crollo post rally. Non sarebbe la prima volta.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X