Azioni PayPal crollate dal 55% da inizio anno: ora sono da comprare?

prezzo azioni paypal

Le azioni PayPal sono da tempo in sofferenza. Esaurita la spinta generata dall’emergenza covid19, il titolo dei pagamenti digitali è tornato con i piedi per terra registrando una pesante correzione. Come si può vedere dal grafico in basso, da inizio anno ad oggi il titolo PayPal ha registrato una flessione del 55 per cento. Ancora più pesante il bilancio sui base annua che evidenzia un ribasso del 68 per cento.

Questi numeri non lasciano molto spazio alle interpretazioni: il titolo Paypal è uno dei più massacrati dalle vendite sulla borsa Usa. Un deprezzamento simile può spingere a considerare la possibilità di comprare a sconto puntando poi sul successivo riapprezzamento della quotata. Teoricamente questo discorso vale sempre mentre praticamente non è detto che un titolo a sconto, per il solo fatto di essere disponibile a buon prezzo, sia destinato a salire.

Vuoi acquistare azioni a zero commissioni? Scopri l’offerta del broker eToro>>>clicca qui

In quale fattispecie rientrano le azioni PayPal? Tanto per iniziare è bene tener presente che il violento ribasso che la quotata ha registrato da inizio anno ad oggi non è da imputare a fattori domestici ma è unicamente frutto dell’avversa situazione macroeconomica. Del resto anche le altre società di pagamenti online non se la passano bene.

Il futuro non è dei più brillanti. Da un lato, infatti, c’è una concorrenza molto agguerrita mentre dall’altro ci sono il rischio recessione e la difficoltà a monetizzare. PayPal ha però dalla sua alcuni punti di forza che potrebbe fare la differenza a partire dalla presenza di una base di clienti di tutto rispetto fino ad arrivare alla solida prospettiva operativa. Per quello che riguarda il primo punto, PayPal opera sia sul lato cliente che sul lato commerciante, permettendo i pagamenti peer-to-peer mediante Venmo e attraverso il servizio di soluzioni di pagamento Braintree. Parallelamente, accanto ai pagamenti online, PayPal, oramai da tempo, offre carte di credito e di debito Venmo e PayPal con marchio oltre ad un servizio Buy-Now-Pay-Later (BNPL). Inoltre grazie al forte flusso di entrate, la società californiana è in grado di offrire credito e capitale circolante ai commercianti.

Inutile però nascondere i problemi (anche perchè se non ci fossero aspetti critici il prezzo di PayPal non sarebbe crollato così tanto). Recessione e inflazione sono due grandissime incognite sul futuro di PayPal. La recente pulizia operata sugli account fantasma, ha rivelato come la crescita netta dei nuovi utenti attivi sia in rallentamento. Nel secondo trimestre 2021, il totale degli account PayPal era pari a 429 milioni. La società, a causa di inflazione e recessione, ha deciso di tagliare la guidance per l’anno fiscale 2022 da 15-20 milioni di conti ad appena 10 milioni. Non serve avere la sfera di cristallo per intuire che, con un ulteriore peggioramento della situazione economiche, le pressioni negative su PayPal non potranno far altro che proseguire.

Comprare azioni PayPal a questi prezzi conviene?

La complessità della situazione in atto suggerisce prudenza, tuttavia ci sono alcuni elementi che possono dare una certa visibilità alle azioni PayPal nel medio termine. Il marchio PayPal ha una forza indiscutibile rispetto a quella dei concorrenti. Come rivendicato in tante occasioni da Dan Schulman, amministratore delegato di PayPal, “i consumatori si fidano e conoscono il marchio PayPal”.

Ciò significa una sola cosa: quando viene aperto un conto PayPal, è altamente improbabile che si cambi visto che solo PayPal poichè ciò significherebbe perdite di tempo inutili (e inoltre va tenuto in considerazione che PayPal offre un servizio promosso a pieni voti).

Per quello che riguarda i conti, la società ha già tagliato la propria guidance per il terzo trimestre 2022 e non è detto che non possano esserci altre revisioni al ribasso. Proprio la pubblicazione della trimestrale, con utili più bassi delle stime, potrebbe essere il momento migliore per comprare a prezzi ancora più bassi le azioni PayPal. Da lì in poi dovrebbe essere risalita.

Tirando quindi le somme: comprare azioni PayPal è certamente conveniente ma non è ancora arrivato il momento per farlo.

Chi volesse considerare la possibilità di comprare azioni PayPal, dovrebbe sapere che scegliendo il broker eToro è possibile acquistare senza commissioni. Inoltre eToro consente di iniziare ad operare a partire da un deposito di partenza di soli 50 dollari.

Scopri come comprare azioni a zero commissioni con eToro>>>clicca qui per andare sul sito del broker

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana Oggi in Tempo Reale - Wall Street

Copia dai migliori traders

Trading senza commissioni

Trading senza commissioni

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.