toro di Wall Street
Tanti spunti operativi dalla stagione delle trimestrali Usa - BorsaInside

Negli Stati Uniti si sta avvicinando la stagione delle trimestrali. Oramai è davvero questione di giorni e i trader di tutto il mondo potranno conoscere i risultati dell’ultimo trimestre 2024 di tantissime big di Wall Street. Come sempre nella tradizione della borsa americana, a dare il via formale al periodo delle trimestrali saranno le grandi banche d’affari. Successivamente entreranno poi in gioco le big del settore del settore industriale e i colossi del tech.

Le trimestrali Usa in uscita nelle prossime settimane saranno tantissime. Impossibile fornire un calendario di tutti i conti trimestrali in pubblicazione a Wall Street e quindi concentreremo la nostra attenzione su quelle che sono le trimestrali più attesa. Una scelta, la nostra, dovuta anche a ragioni di tipo pratico visto che l’investitore medio italiano fa si trading sulle azioni Usa ma tende a concentrare la sua attenzione su un lotto limitato di quotate che poi coincide con i titoli a più alta market cap. Insomma non è un mistero che ad interessare di più agli italiani sono le trimestrali delle grandi banche d’affari Usa (JP Morgan, Citi, Goldman Sachs) e quelle dei colossi tech (Apple, Meta, NVIDIA, Alphabet) piuttosto che quelle dei tantissimi titoli a media capitalizzazione. Questo perchè i trader italiani preferiscono tradare proprio le azioni delle big.

Calendario trimestrali Wall Street: i giorni più caldi di luglio e agosto

Ufficialmente negli Stati Uniti la stagione delle trimestrali è in partenza il 12 luglio quando, verranno resi noti i conti di JP Morgan, Citigroup e Wells Fargo. In tutti e tre i casi, i risultati saranno annunciati al mercato prima dell’apertura di Wall Street. Ciò significa che, teoricamente, fin dal primo minuto di contrattazioni della seduta di venerdì, questi tre titoli potrebbero essere condizionati nel loro andamento dalla valutazione data dal mercato ai loro conti.

L’appuntamento del 12 sarà solo una premessa perchè dalla successiva settimana (la prossima) saranno tantissime le quotate di Wall Street che toglieranno il velo dai conti del trimestre. Ecco quindi l’elenco con le date di pubblicazione delle trimestrali più attese di Wall Street.

  • JPMorgan 12 luglio
  • Citigroup 12 luglio
  • Wells Fargo 12 luglio
  • Goldman Sachs 15 luglio
  • BlackRock 15 luglio
  • Bank of America 16 luglio
  • Morgan Stanley 16 luglio
  • Netflix 18 luglio
  • Tesla 23 luglio
  • Meta 31 luglio
  • Apple 1 agosto

Notato nulla in questa lista?

Come i lettori più attenti avranno già intuito non ci sono alcun big di peso della borsa Usa. Ad esempio non c’è Microsoft ma non ci sono neppure Alphabet e NVIDIA. Eppure si tratta di tre titolo dall’alto appeal e sui quali molti investitori italiani sono soliti speculare. In particolare le azioni NVIDIA da mesi sono sulla cresta dell’onda grazie al driver rappresentato dall’intelligenza artificiale. Magari tanti investitori che fino ad ora erano rimasti al palo stanno attendendo proprio la pubblicazione dei conti trimestrali di NVIDIA per aprire una posizione su questo asset. Ebbene il motivo per cui nell’elenco in alto non sono riportate le date di pubblicazione di queste tre trimestrali molto calde è semplice: esse non sono state ancora comunicate. E’ altamente probabile che i management di questi tre colossi rendano noto quando saranno approvate le rispettive trimestrali nei prossimi giorni. Occhi aperti quindi.

Forse ti può anche interessare — Quale è il prezzo giusto delle azioni Nvidia? Quel segnale di alert che arriva dal management

Gli spunti dal calendario trimestrali di Wall Street

I primi giorni della stagione delle trimestrali Usa saranno dominati dalle grandi banche d’affari. A prescindere dagli specifici risultati, il focus sarà soprattutto su vari outlook per il secondo semestre 2024 visto che la FED non ha ancora dato indicazioni chiare sulle tempistiche di taglio dei tassi di riferimento (lo scenario più probabile è settembre ma non è ancora certo).

Per quello che invece riguarda i colossi tech, spunti interessanti potrebbero arrivare dalla trimestrale di Netflix in pubblicazione il prossimo 18 luglio. La piattaforma streaming, grazie all’arrivo dei piani pubblicitari e alle forti restrizioni sulla condivisione degli account, sta mettendo a segno risultati molto positivi. Il trend dovrebbe proseguire anche nel nuovo trimestre e non è escluso che, proprio in occasione della presentazione dei risultati, il management di Neflix comunichi al mercato dei veri e proprio colpi di scena come il lancio di eventi sportivi.

Dopo Netflix sarà la volta di Tesla che pubblicherà i conti trimestrali il 23. In primo piano ci saranno le consegne di auto elettriche e i margini. Gli investitori potranno cercare di capire se manovre come il contenimento di costi, da raggiungere anche con un taglio del 10 per cento della forza lavoro, stiano o no producendo risultati.

E poi dopo banche e industriali, a Wall Street sarà spazio aperto per i conti dei colossi web. Meta Platforms e Apple sono le sole ad aver annunciato le date dei rispettivi CdA. Su tutti gli altri, a partire da NVIDIA, è ancora buio pesto. Una cosa però è certa già oggi: il grande catalizzatore di tutte le trimestrali dei colossi tech non potrà che essere l’intelligenza artificiale ossia il megatrend più importante di tutto il 2024.

Come fare trading sulle trimestrali di Wall Street

Tutti gli investitori sono consapevoli del fatto che la pubblicazione dei conti trimestrali è sempre una grande occasione per fare trading online. Quello che non tutti sanno è che, in realtà, ogni trimestrale consente di speculare due volte: prima della pubblicazione dei risultati basandosi su quelle che sono le previsioni della vigilia e dopo la diffusione confrontando quelli che sono stati i risultati con quelle che erano le attese.

Di solito se i conti definitivi dovessero essere migliori delle stime ci potrebbe essere un apprezzamento mentre a risultati inferiori alle attese potrebbe corrispondere un ribasso a causa proprio della delusione del mercato.

Il modo più completo per fare trading online sulle trimestrali di Wall Street è con strumenti derivati come i CFD che consentono di speculare al rialzo e al ribasso senza possesso del sottostante. I Contratti per Differenza sono disponibili sulle piattaforme di broker come eToro e banche come Fineco.

  • eToro: tra i broker più diffusi al mondo, consente di fare trading CFD su azioni di tantissime borse ma anche di comprare azioni reali. eToro propone poi il copy trading per copiare le strategie dei trader più bravi.
Unisciti alla community di eToro Etoro
Prova Demo Gratuita Sul sito di Etoro
  • Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading
  • ETF - CRYPTO - CFD
  • Licenza: CySEC - FCA - ASIC
  • Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Avviso: il tuo capitale è a rischio

  • Fineco: banca italiana con la migliore piattaforma di trading, premette di comprare azioni vere e al tempo stesso permette di fare trading con i CFD e i super CFD. Due i tipi di conto tra cui quello di solo trading senza servizi bancari e senza costi fissi.
La qualità del trading N.1 Fineco
SCOPRI DI PIÙ Sul sito di Fineco
  • 100% trading, senza compromessi
  • N.1 in Italia
  • Regime Fiscale Amministrato
  • 0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
Avviso: il tuo capitale è a rischio

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.