Comprare sui ribassi? Non è ancora arrivato il momento

comprare sui ribassi trading

Prosegue il dibattito tra gli analisti sull’opportunità di comprare sfruttando i forti ribassi in atto sull’azionario. In questo articolo ci occuperemo del punto di vista di BlackRock, l’hedge fund più importante al mondo. Contrariamente a quello che hanno affermato altri esperti, secondo i quali è sempre consigliabile comprare azioni quando i prezzi calano, l’approccio del colosso americano degli investimenti è molto più prudente.

Pur riconoscendo che la situazione attuale di Wall Street è potenzialmente molto appetibile per chi vuole comprare sui ribassi, BlackRock è convinta che non sia ancora arrivato il momento di scendere in campo. Secondo gli analisti del celebre fondo, ci sono ben tre ragioni per cui non è consigliabile comprare sui minimi. Nei prossimi paragrafi analizzeremo, uno per uno, quali sono questi tre motivi che “sconsigliano” di fare trading online al rialzo.

Prima, però, di scendere nel dettaglio, ricordiamo ai nostri lettori che per investire in borsa sfruttando sia i rialzi che i ribassi (e operando da una sola piattaforma) si possono usare strumenti derivati come i Contratti per Differenza. La scelta del broker da utilizzare è molto importante. Noi suggeriamo eToro poichè ha il vantaggio di offrire la demo gratuita da 100 mila euro virtuali per imparare a fare pratica senza rischi (scopri di più sul sito ufficiale del broker cliccando qui).

Tre ragioni per cui è meglio non comprare sui ribassi

Il fatto che BlackRock sconsigli apertamente di comprare sfruttando i recenti ribassi, implica una considerazione bene precisa: il sell-off in atto sull’azionario non è ancora finito. In altre parole, secondo il punto di vista del fondo americano, le borse (perlomeno Wall Street) sono destinate a scendere ancora.

Il primo motivo per cui è raccomandabile un approccio prudente riguarda i margini di profitto. Ebbene questo parametro ha registrato una crescita per oltre 20 anni ma attualmente presenta un concreto rischio di ribasso.

Secondo il fondo americano, la crisi energetica impatterà in modo determinante sulla crescita e l’incremento del costo del lavoro peserà sui profitti. In questo contesto, hanno poi aggiunto gli esperti, è possibile che le azioni possano registrare un ulteriore deprezzamento nel caso in cui le pressioni sui margini dovessero salire ancora. Fino a pochi mese fa, il ribasso dei costi sulla manodopera aveva alimentato le speranza di una espansione continua dei profitti. Ora, però, il trend sembra essere mutato.

Attenzione perchè quanto fin qui esposto è solo il punto di vista di BlackRock. Non tutti gli analisti sono convinti che i margini di profitto possano subire un’evoluzione al ribasso. Secondo i dati raccolti da Refinitiv, infatti, le società dell’indice S&P 500 Usa dovrebbero avere un rialzo dei profitti del 10,5 per cento nel corso dell’anno corrente. Ebbene BlackRock non solo non condivide questa stima ma dice chiaro e tondo che quelle di Refenitiv sono previsioni troppo ottimistiche.

La seconda ragione per cui il fondo Usa invita a non comprare sui ribassi riguarda le valutazioni degli asset. Anche in questo caso BlackRock sembra andare in decisa controtendenza rispetto a quello che, all’occhio dell’investitore, può sembrare un luogo comune consolidato: le valutazioni degli asset (i fondamentali) non sono davvero migliorate né potranno farlo in futuro visto che le previsioni sono pe run rialzo dei tassi FED. Tra l’altro la prospettiva di aumento del costo del denaro fa incrementare il tasso di sconto atteso.

Per finire (terzo motivo) occorre considerare la possibilità che la FED possa incrementare i tassi più delle attese. Una Federal Reserve più aggressiva non è da escludere, afferma il fondo Usa, soprattutto se l’inflazione non dovesse essere domata.

Quando si può comprare sui ribassi?

Insomma si è capito che, secondo il punto di vista di BlackRock, non è ancora arrivato il momento di comprare sui ribassi. La domanda che l’investitore si starà facendo non può che essere la seguente: “ma se non è ora, quando è il momento di comprare sui ribassi dei prezzi?”.

Il gestore Usa ha anche una risposta a questa questione: secondo il fondo è necessario attendere un segnale di tregua da parte della FED. Solo quando la Federal Reserve lascerà intendere che non ci saranno più rialzi consistenti del costo del denaro, si potrà prendere in considerazione la possibilità di comprare a prezzi bassi. Fino ad allora non solo è d’obbligo la prudenza ma è addirittura preferibile investire al ribasso. Ricordiamo che fare short trading non è semplice e che quindi è sempre consigliabile esercitarsi prima con un conto demo come quello offerto da eToro.

Clicca qui per aprire un conto demo gratuito di prova con eToro>>>è gratis

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.