bandiera degli Stati Uniti

Le stime sulla crescita dell’economia Usa continuano ad essere molto deboli. Nonostante questo quadro poco edificante, gli analisti di Goldman Sachs continuano ad essere convinti che gli Usa, alla fine, riusciranno ad evitare una recessione vera. Pere gli esperti quello che si potrebbe prospettare negli Stati Uniti potrebbe essere una sorta di atterraggio morbido. In questo contesto la banca d’investimento raccomanda di concentrarsi su titoli value che hanno bilanci solidi.

Goldman Sachs ha presentato un elenco dei titoli dell’indice Russell 3000 che presentano valutazioni interessanti oltre a vantare risultati finanziari stabili. Ricordiamo che il Russell 3000 comprende le 3000 maggiori società statunitensi in termini di capitalizzazione di mercato, inclusi titoli di grandi, medie e piccole dimensioni.

Anche gli analisti di Freedom Finance Europe, una società che gestisce la piattaforma di intermediazione online Freedom24, hanno analizzato il report redatto da Goldman Sachs, scegliendo le tre azioni che ad oggi presentano il miglior rendimento potenziale per unità di rischio accettato.

I tre titoli in questione sono:

  • 3M Company (MMM)
  • PayPal Holdings (PYPL)
  • Sealed Air Corporation (SEE)

Nei prossimi paragrafi spiegheremo perchè queste azioni sono l’opzione migliori per investire durante l’atterraggio morbido dell’economia Usa (raffreddamento progressivo).

Azioni 3M Company

Informazioni salienti:

  • Ticker: MMM.US
  • Prezzo di ingresso: $ 99– $ 101
  • Prezzo indicativo: $ 129
  • Orizzonte: 12 mesi

3M Company (MMM) è un conglomerato commerciale che offre un’ampia gamma di prodotti tra cui adesivi, abrasivi, laminati, medicazioni mediche e sistemi informativi sanitari. 3M Company opera attraverso quattro segmenti di business: sicurezza e industria, trasporti ed elettronica, assistenza sanitaria e consumatori.

La società oggi può vantare una forte posizione competitiva grazie al suo ampio portafoglio che include oltre 100.000 brevetti, a un marchio riconoscibile e a una cultura aziendale focalizzata sull’innovazione. I continui investimenti in ricerca e sviluppo consentono all’azienda di introdurre nuovi prodotti e registrare più di 3.500 brevetti all’anno.

3M serve in un gran numero di mercati finali compresi quelli più dinamici e promettenti come ad esempio quelli dei dispositivi di protezione individuale e del software medico.
La crescita del mercato dei dispositivi di protezione individuale è alimentata dalla crescente attenzione delle aziende alla salute e sicurezza dei dipendenti. Stando ad una ricerca condotta dal Grand View Research, negli Stati Uniti il ​​mercato crescerà a un tasso annuo composto (CAGR) del 6,7 per cento fino al 2030 per poi raggiungere i 32,5 miliardi di dollari entro la fine del periodo.

Per quelli che invece riguarda il mercato dei software medicali, le prospettive tracciate da Acumen Research and Consulting, vedono il settore raggiungere i 104,1 miliardi di dollari di valore entro il 2030 contro i 41,2 miliardi di dollari del 2021. In questo caso il CAGR sarebbe del 10,9 per cento.

Lo scorso anno 3M ha annunciato un piano per procedere con lo scorporo della propria attività di soluzioni mediche in un’azienda separata. Lo spin-off dovrebbe essere completato entro la fine del 2023.

Ma 3M è una realtà molto interessante anche per quello che riguarda i dividendi. Si tratta di un titolo che rientra tra i cosiddetti aristocratici, avendo sempre staccato una cedola per oltre 100 anni di fila e avendo aumentato il dividendo annuale per 64 anni consecutivi. Considerando l’attuale prezzo delle azioni 3M, il dividend yield è del 6 per cento, ai massimi dal lontano 1996. E’ plausibile che l’attuale politica dei dividendi possa essere mantenuta anche nei prossimi anni anche perchè nel 2022 la società ha destinato l’87,7 per cento del free cash flow ai dividendi, un livello ragionevole per un’azienda matura. Dato il limitato programma di investimenti della società, 3M potrebbe continuare a generare significativi flussi di cassa liberi.

Ecco quali sono stati i risultati di 3M negli ultimi 12 mesi:

  • ricavi pari a 33,43 miliardi di dollari, in calo del 2,3 per cento rispetto alla fine dello scorso anno. Tutti i segmenti hanno registrato una flessione del fatturato ad eccezione della sanità
  • utile lordo in calo da $ 15,00 miliardi a $ 14,41 miliardi
  • margine lordo MOL al 43,11 per cento contro il 43,81 per cento precedente
  • Utile operativo pari a 6,14 miliardi di dollari rispetto ai 6,54 miliardi di dollari alla fine dello scorso anno con conseguente flessone del margine operativo al 19,10 per cento al 18,36 per cento
  • utile netto in calo da 5,78 miliardi di dollari a 5,45 miliardi di dollari

L’attuale valutazione delle azioni 3M risente eccessivamente della situazione sfavorevole del mercato. Tuttavia i prezzi non sembrano riflettere completamente il potenziale commerciale della società. 3M attualmente scambia con uno sconto significativo rispetto ai colleghi. Per questa ragione i target price fissati dagli analisti non sono affatto contenuti. Per Crispidea il titolo può salire fino a $ 103 per azione. Allo stesso tempo, Langenberg stima 3M a $ 210 per azione. Per il consensus di Wall Street, il valore equo di mercato del titolo è di $ 114 e tale valutazione implica un potenziale di upside del 14,5 per cento.
La stima elaborata dagli analisti di Freedom24 si basa sui multipli medi del settore e vede il valore equo di mercato del titolo a $ 129 per azione con un potenziale di upside di ben il 29 per cento.

Due i rischi da considerare:

  • il fatto che la società 3M operi in un settore altamente ciclico
  • il calo dei margini in atto dal 2020 (nel caso in cui il piano di efficienza non viene attuato o non dovesse avere i risultati attesi, le azioni potrebbero restare sotto pressione).

Se sei interessato a comprare azioni 3M, ci sono diversi broker che supportano questo titolo. Tuttavia, considerando che si tratta di un’azienda quotata negli Stati Uniti, ti consigliamo di utilizzare piattaforme specializzate in Wall Street. Un esempio è proprio Freedom24, un broker che offre accesso a oltre 15 borse internazionali e una vasta gamma di strumenti di trading, che comprendono anche le azioni 3M. Inoltre, c’è un vantaggio pratico immediato nell’optare per Freedom24 per l’acquisto delle azioni MMM: per i nuovi clienti, non sono previste commissioni per i primi 30 giorni di attività

–COMPRA AZIONI 3M A SENZA COMMISSIONI PER 30 GIORNI SU FREEDOM24>>

Azioni Paypal

Paypal non ha bisogno di tante presentazioni. La società è nota in tutto il mondo per gestire una piattaforma tecnologica che consente agli utenti di effettuare pagamenti digitali in 150 valute e prelevare fondi sui propri conti bancari. PayPal fornisce un’alternativa digitale ai tradizionali metodi di trasferimento di denaro.

Informazioni salienti:

  • Ticker: PYPL.US
  • Prezzo di ingresso: $ 63– $ 65
  • Prezzo indicativo: $ 93
  • Orizzonte: 12 mesi

Iniziamo col dire che negli ultimi anni, le azioni di PayPal hanno mostrato rendimenti deludenti. La revoca delle restrizioni dovute al Covid-19, i problemi della catena di approvvigionamento globale, il deterioramento della fiducia dei consumatori, l’inasprimento monetario e la guerra in Ucraina sono stati tutti fattori che hanno pesato sui dati finanziari e sul potenziale di crescita dell’azienda. Gli stessi cambiamenti nella gestione della società non hanno rafforzato la fiducia degli investitori. Risultato è che PayPal ha perso circa l’80 per cento della sua capitalizzazione di mercato rispetto ai massimi del 2021.

Durante l’Investor Day 2021, il management di PayPal si era posto l’obiettivo di aumentare il numero di account attivi da 377 milioni a 750 milioni in cinque anni, ovvero più di 70 milioni all’anno. Tuttavia, già nel quarto trimestre dello stesso anno, la società ha annunciato che non sarebbe stata in grado di raggiungere l’obiettivo e nel 2022 il numero di account sarebbe aumentato di soli 15-20 milioni.

Secondo gli esperti di Freedom24 la causa principale del deprezzamento di PayPay è da ricercare nell’incapacità dell’azienda di mantenere la crescita. Tuttavia, sempre secondo gli analisti, non è da escludere che il mercato abbia reagito in modo eccessivo al rallentamento della crescita e questo perchè PayPal è resta comunque azienda matura che può vantare un alto livello di penetrazione. Stando ai dati di Oberlo, nem l’8,2 per centto di tutti gli acquirenti digitali nel mondo ha utilizzato PayPal nel 2022.

In generale le prospettive a lungo termine per il mercato dei pagamenti digitali di PayPal restano positive. Secondo Mordor Intelligence, la dimensione del mercato crescerà da $ 8,7 trilioni nel 2023 a $ 14,8 trilioni entro il 2028, il che implica un CAGR dell’11,08 per cento nel periodo di previsione. PayPal ha però un vantaggio competitivo significativo potendo contare su una vasta base di utenti, sull’effetto di rete, sulla forza del marchio e ovviamente sulle dimensioni aziendali.

Ad oggi PayPal ha 433 milioni di account attivi. Negli ultimi 12 mesi, l’azienda ha elaborato pagamenti per un valore di 1,39 trilioni di dollari, guadagnato 28 miliardi di dollari in entrate da commissioni e 5,1 miliardi di dollari in flusso di cassa libero. Stando a quanto comunicato dalla società che cita ricerche di terze parti, il 60 per cento dei consumatori sceglie PayPal come strumento principale per effettuare transazioni online. Inoltre i clienti PayPal hanno il doppio delle probabilità di effettuare un acquisto quando vedono l’icona dell’azienda.

Ecco quali sono stati i risultati di PayPal negli ultimi 12 mesi:

  • il fatturato è ammontato a 28,08 miliardi di dollari, in aumento del 2 per cento su base annua. L’incremento maggiore è stato osservato nel mercato chiave dell’azienda, gli Stati Uniti.
  • il reddito operativo è aumentato da 3,84 miliardi di dollari a 4,13 miliardi di dollari mentre il operativo è passato dal 13,94 per cento al 14,69 per cento
  • l’utile netto è stato di 2,71 miliardi di dollari rispetto ai 2,42 miliardi di dollari alla fine dello scorso anno mentre il margine netto è aumentato dall’8,79 per cento al 9,63 per cento

Va evidenziato che il management di PayPal sta cercando di aumentare i margini di business tagliando i costi e puntando sugli utenti più attivi e redditizi. I risultati di questa strategia stanno già arrivando visto che l’azienda ha alzato due volte la sua previsione di reddito netto negli ultimi due trimestri.
PayPal, inoltre, ha un solido bilancio, con un debito totale di $ 10,48 miliardi e un debito netto di – $ 179 milioni.

Rispetto al settore le azioni sono scambiate a sconto. Il target price medio è stato fissato da BNP Paribas a 58 dollari per azione mentre Berenberg vede il titolo a 145 dollari. Secondo il consensus di Wall Street una stima equa è di 93 dollari. Tale prezzo obiettivo implica un potenziale di upside del 46,4 per cento rispetto ai prezzi attuali.

Attenzione però ai rischi perchè PayPal opera in un mercato, come quello dei trasferimenti transfrontalieri di denaro che è molto sensibile alle condizioni macroeconomiche. Inoltre, dinanzi alla crescente popolarità delle piattaforme fintech, la concorrenza nel mercato dei trasferimenti di denaro transfrontalieri è diventata molto forte.

–COMPRA AZIONI PAYPAL A SENZA COMMISSIONI PER 30 GIORNI SU FREEDOM24>>

Azioni Sealed Air Corp

Titolo poco conosciuto in Italia, Sealed Air Corp. (SEE) fornisce soluzioni di imballaggio per alimenti, beni di consumo, dispositivi farmaceutici e medici e mercati della produzione industriale. L’azienda opera attraverso due segmenti di business: Alimentare e Protettivo.

Informazioni salienti:

  • lTicker: SEE.US
  • Prezzo di entrata: $ 38– $ 40
  • Prezzo indicativo: $ 54
  • Orizzonte: 12 mesi

Sealed Air ha beneficiato notevolmente della fase favorevole attraversata dal settore dell’e-commerce durante la pandemia. Tuttavia, il calo della domanda nel segmento degli imballaggi protettivi e la debolezza nei mercati finali al dettaglio hanno impattato sui dati finanziari e sul valore di mercato dell’azienda. E così, nel corso dell’ultimo anno, la market cap di Sealed Air ha perso oltre il 36 per cento.

Il management di Sealed Air prevede che anche nel secondo trimestre del 2023 sarà incerto ma prevede che il contesto di mercato si possa normalizzare nel secondo semestre 2023. Secondo Grand View Research, il mercato globale degli imballaggi alimentari ha un valore di 362,9 miliardi di dollari e dovrebbe raggiungere i 565,4 miliardi di dollari entro il 2030, il che implica un CAGR del 5,7 per cento nel periodo di previsione.
Anche il mercato degli imballaggi industriali dovrebbe crescere più velocemente dell’inflazione. Secondo Mordor Intelligence, si prevede che il mercato degli imballaggi industriali crescerà a un CAGR del 5, per cento e raggiungerà gli 80,9 miliardi di dollari entro il 2028.

La società è molto attiva anche sul fronte M&A. A novembre 2022, l’azienda ha firmato un accordo definitivo per acquisire Liquibox e utilizzare le sue soluzioni di imballaggio. Altra area con un potenziale significativo è rappresentata dalle soluzioni automatizzate di protezione, che attualmente rappresentano circa il 35% del business di Sealed Air.

Il management di Sealed Air punta a massimizzare il valore per gli azionisti attraverso una prudente strategia di allocazione del capitale. Il dividend yield del titolo è del 2 per cento (c’è di meglio in giro), tuttavia è in atto un piano di buyback.

Ecco quali sono stati i risultati di Sealed Air negli ultimi 12 mesi:

  • il fatturato è stato pari a 5,57 miliardi di dollari, in calo dell’1,2 per cento su base annua. Il calo è stato trainato dai deboli risultati del primo trimestre
  • in ribasso l’utile lordo che si è attestato da 1,77 miliardi di dollari a 1,70 miliardi di dollari con un MOL che è sceso dal 31,42 per cento al 30,52 per cento
  • in calo anche l’utile operativo che è ammontato a 852,2 milioni di dollari rispetto a 944,8 milioni di dollari alla fine del 2022 mentre il operativo è diminuito dal 16,75 per cento al ​​15,29 per cento
  • l’utile netto è ammontato a 404,3 milioni di dollari rispetto ai 491,6 milioni di dollari di fine 2022. dell’anno.

La flessione registrata nell’ultimo periodo è da imputare al business ciclico in cui opera la società.

Il segmento è visto però in ripresa man mano che i livelli delle scorte del mercato finale si stabilizzeranno.
Nonostante la Sealed Air sia molto indebitata, con un debito totale di 4,83 miliardi di dollari, liquidità e mezzi equivalenti di 303,1 milioni di dollari e un debito netto di 4,53 miliardi di dollari, non ci dovrebbero essere rischi per la stabilità finanziaria dell’azienda.

Il target price fissato da Morgan Stanley è di $ 48 per azione mentre UBS ha una valutazione di $ 59 per azione. Per il consensus di Wall Street, il valore equo di mercato del titolo è di $ 54. Tale prezzo obiettivo implica un potenziale di rialzo del 40 per cento. I rischi più significativi riguardano la ciclicità del settore di riferimento (per quello che riguarda il generale) e l’alta leva finanziaria della società che comunque non dovrebbe avere implicazioni negative sulla solidità finanziaria di Sealed Air.

Perchè investire su queste azioni con Freedom24

Nel corso di questa lunga guida abbiamo evidenziato l’importanza scegliere bene le azioni su cui investire per riuscire a sfruttare al meglio, l’atterraggio morbido dell’economia Usa.

Il broker che consigliamo di usare per comprare le azioni citate è Freedom24 (qui la recensione). La scelta non è casuale: Freedom24 è infatti molto focalizzato sull’azionariato Usa. Ci sono poi anche altri vantaggi:

  • L’opportunità di investire nelle azioni al prezzo di offerta iniziale (IPO), che è un’opzione limitata a pochi broker.
  • La disponibilità di un conto D (conto di risparmio) con un rendimento annuo del 3% in dollari statunitensi e del 2,5% in euro.
  • Diversi servizi esclusivi che offrono opzioni per ridurre i costi di negoziazione.
  • Consigli di investimento provenienti dal pluripremiato team di analisti di Freedom Finance.
  • Accesso alle principali 15 borse valori in America, Europa e Asia.
  • Oltre 1.000.000 di azioni, ETF, opzioni su azioni e futures disponibili.
  • Possibilità di fare trading di opzioni sulle azioni Usa.

E per finire, i nuovi clienti possono operare sui mercati senza commissioni per i primi 30 giorni dall’apertura del conto.

Gli investimenti in titoli e altri strumenti finanziari comportano sempre il rischio di perdita del capitale. Le previsioni e le performance passate non sono indicatori affidabili dei risultati futuri. Prima di effettuare qualsiasi investimento, è essenziale compiere una propria analisi.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.