Trading Online Nasdaq: perchè rally può essere solo all’inizio. Ecco come sfruttarlo

La giornata di ieri è stata decisamente positiva per la borsa di Wall Street. I dati di chiusura hanno come riportato il sereno tra i traders aprendo (finalmente) prospettive interessanti per le prossime settimane. E si perchè il driver che ieri ha permesso alla borsa Usa (e in modo particolare al Nasdaq) di apprezzarsi in modo considerevole ha forza sufficiente per condizionare l’andamento del paniere anche nel breve termine.

Ma andiamo con ordine. La borsa di Wall Street ha chiuso la seduta di ieri con il Dow Jones in rialzo dell’1,37 per cento a 32.198 punti, l’S&P 500 avanti del 2,62 per cento a 4.024 punti e il Nasdaq che ha addirittura registrato un balzo del 4,06 per cento salendo a quota 12.032 punti. Tra le tre variazioni quella più consistente e allo stesso tempo significativa è stata quella messa a segno dal paniere dei titoli tech.

In questo articolo spiegheremo quali sono stati i motivi alla base del rally del Nasdaq, soffermandoci poi sugli strumenti che oggi il traders ha a sua disposizione per speculare su questo paniere. Già prima di scendere nel dettaglio, possiamo però dare un’anticipazione: per fare trading online sul Nasdaq non è necessario comprare asset fisici. Grazie al broker eToro, infatti, è possibile investire al rialzo (long) e al ribasso (short) attraverso i CFD. Questo strumento può essere usato anche da chi è alle prime armi visto che eToro mette sempre a disposizione la demo gratuita da 100 mila euro per fare pratica senza rischi.

Apri un conto demo eToro e impara a fare CFD Trading sugli indici di borsa>>>clicca qui per iniziare

trading etoro

Trading Online Nasdaq: cosa spinge il rialzo

Considerando l’entità del rialzo messa a segno dal Nasdaq, viene spontaneo chiedersi se ci sono stati dei fattori specifici alla base del rally. La risposta è affermativa. A spingere ieri il long trading sul Nasdaq è stato il via libera del Senato ad un disegno di legge che stanzia ben 280 miliardi di dollari all’industria dei chips.

Molto apprezzato il fatto che l’ok sia stato bipartisan. Sia i rappresentanti dei Democratici che quelli dei Repubblicani hanno infatti votato a favore del provvedimento. Il disegno di legge per diventare effettivo dovrà ora essere approvato dalla Camera. Non ci dovrebbero essere problemi di sorta anche perchè la stessa speaker Nancy Pelosi ha sollecitato i deputati dei due schieramenti e fare presto per consentire al presidente Biden di firmare il DL e trasformarlo in legge federale.

Ma cosa prevede il maxi piano di aiuti all’industria? Conoscere le varie voci del provvedimento è fondamentale per tracciare previsioni sul possibile andamento del Nasdaq e quindi per orientare le proprie strategie operative (qui la demo eToro per chi volesse esercitarsi a fare CFD Trading sull’indice tech Usa).

Il DL stanzia 52 miliardi di dollari in sussidi e crediti d’imposta aggiuntivi a favore di tutte quelle società che producono chip negli Stati Uniti. Ulteriori 200 miliardi di dollari sono invece destinati alla ricerca scientifica, all’intelligenza artificiale, robotica, informatica quantistica e ad altri settori tech rilevanti.

Nel DL, inoltre, si stabilisce il versamento di 10 miliardi di sussidi a favore delle aziende chip americane che faranno richiesta per creare 20 hub tecnologici regionali. Altri fondi sono anche stanziati a favore del Dipartimento dell’Energia e alla National Science Foundation per la promozione di attività di ricerca avanzata nei semiconduttori.

Nel complesso, l’obiettivo del DL, è quello di consentire agli Usa di competere con la Cina nel fondamentale settore dei semiconduttori. Una competizione che va intesa anche in chiave geopolitica in un contesto in cui la reale sfida del futuro non è quella tra Usa e Russia ma tra Stati Uniti e Cina.

Come fare trading online sul Nasdaq con i CFD

Considerando la portata del provvedimento, si può ipotizzare che il Nasdaq possa ancora essere al centro di acquisti sostenuti man mano che il DL sugli aiuti all’industria dei chips si avvicinerà alla trasformazione in legge (firma del presidente Biden).

Per sfruttare la forte visibilità che il paniere dei titoli tech potrebbe avere nelle prossime settimane, puoi operare attraverso i CFD. I Contratti per Differenza riproducono l’andamento del sottostante Nasdaq. Tra l’altro scegliendo il broker eToro per per operare non solo puoi fare CFD Trading ma puoi anche copiare le strategie dei traders più bravi grazie al Copy Trading. Questa funzionalità aggiuntiva può essere usata anche da chi è alle prime armi essendo disponibile la modalità demo gratuita.

Impara ad usare il Copy Trading eToro con l’account demo>>>clicca qui, è gratis

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.