Trimestrale Apple e impatto sui prezzi: ecco come è andata

Aggiornamento del

Focus sulla trimestrale di Apple nell’ultima seduta della settimana. Il colosso di Cupertino ha reso noti i conti del secondo trimestre fiscale 2023 e la reazione da parte del mercato è stata positiva.

Il prezzo delle azioni Apple, infatti, come si può vedere dal grafico in basso, ha chiuso la seduta con una progressione del 2,5 per cento attestandosi in area 166 dollari.

Ma come è andata la trimestrale? Vediamo nel dettaglio anche per aiutare i nostri lettori a capire quale strategia adottare sul titolo nella seduta di oggi ossia se è meglio vendere o comprare azioni Apple. A tal riguardo ricordiamo che con il broker eToro oggi le azioni si possono acquistare senza commissioni. Inoltre eToro consente anche di iniziare ad investire con un deposito minimo di soli 50 dollari e questo significa maggiore accessibilità.

–CON ETORO BASTA UN DEPOSITO DI 50 DOLLARI PER FARE TRADING ONLINE>>

demo etoro

Trimestrale Apple: ecco come è andato il secondo trimestre fiscale

Il secondo trimestre dell’esercizio 2022/2023 di Apple si è chiuso con ricavi per 94,84 miliardi di dollari, in calo del 3 per cento rispetto ai 97,28 miliardi ottenuti nello stesso periodo di un anno fa. Il management del colosso tech ha imputato la flessione del fatturato alla contrazione delle vendite dei Mac.

Il dato sui ricavi è certamente negativo tuttavia va messo in evidenza che comunque si tratta di un risultato che è stato migliore delle attese degli analisti. Questi ultimi, infatti, anche a causa del vento di recessione che soffia negli Stati Uniti, si attendevano ricavi pari a 93 miliardi di dollari.

Probabilmente dietro al rialzo del titolo c’è quindi la soddisfazione del mercato per un dato sul fatturato migliore delle attese.

Scendendo nel conto economico, i ricavi da servizi hanno registrato una progressione da 19,82 miliardi a 20,91 miliardi di dollari, mentre le vendite di iPhone sono invece aumentate da 50,57 miliardi a 51,33 miliardi di dollari.

Ancora l’utile netto trimestrale si è attestato a 24,16 miliardi di dollari, un valore che si raffronta con i 25,01 miliardi di dollari messi a segno nel secondo trimestre fiscale 2021/2022. In conseguenza a questo dato, l’utile per azione è rimasto praticamente stabile a quota 1,52 dollari. Anche questo dato sembra essere stato molto apprezzato dagli investitori visto che il consensus degli analisti prevedeva un utile a quota 1,45 dollari.

Per la cronaca, come già avvenuto in passato, il management di Apple non ha fornito indicazioni sull’intero esercizio 2023.

Come investire in azioni Apple dopo la trimestrale

Cosa insegna la trimestrale di Apple? Sicuramente i conti non hanno brillato più di tanto ma di questi tempi (inflazione, rischio recessione) il risultato non è da buttare.

La vera lezione però non è tanto questa. In realtà la reazione del titolo Apple dopo la pubblicazione dei risultati trimestrali dimostra quanto sia importante fare meglio delle attese della vigilia. Se Apple si apprezza è perchè i conti reali hanno battuto le attese degli analisti.

Insomma il caso Apple rivela quanto profonde siano le occasioni di trading che possono essere messe in moto dalla pubblicazione di una trimestrale. Come abbiamo spesso ripetuto su questo sito sull’evento trimestrale è possibile speculare due volte. La prima volta basandosi sulle previsioni e la seconda volta raffrontando i conti reali alle stime. L’andamento delle azioni Apple dopo la pubblicazione dei conti trimestrali è la dimostrazione di tutto questo.

Comprare azioni Apple in ottica investimento può essere una buona idea per diversificare il proprio portafoglio. Tutti i migliori broker CFD consentono di esporsi sul titolo di Cupertino.

–COMPRA AZIONI APPLE CON ETORO (SITO UFFICIALE)>>

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading