Skin ADV

Banca Mediolanum celebra un positivo mese di giugno

mediolanum

Buon andamento della raccolta netta per il gruppo Mediolanum durante il mese di giugno.

Con un recente comunicato, Banca Mediolanum ha fatto il punto sull’evoluzione della propria raccolta netta totale di gruppo per il mese di giugno, con il sesto mese del 2019 che si sarebbe concluso con un saldo positivo per 292 milioni di euro, trascinando così la raccolta netta da inizio anno a quota 2 miliardi di euro. in particolare, la raccolta netta in risparmio gestito è stata pari a 262 milioni di euro, portando il saldo dal 1 gennaio alla fine del semestre a + 1,4 miliardi di euro.

  🔝 CONTO E CARTA GRATUITI – Conto corrente ZERO SPESE con N26 — Carta Conto con IBAN (anche prelievi e bonifici gratuiti)  + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. ✅ Ricevi la tua MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici in 19 valute. Scopri di più sul sito ufficiale >>

  🔝 CONTO E CARTA GRATUITI – Conto corrente ZERO SPESE con N26Carta Conto con IBAN (anche prelievi e bonifici gratuiti)  + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. ✅ Ricevi la tua MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici in 19 valute. Scopri di più sul sito ufficiale >>

Commentando tali dati, l’amministratore delegato di Banca Mediolanum, Massimo Doris, ha affermato come la raccolta totale conseguita nel mese di giugno stia contraddistinguendo ancora una volta Banca Mediolanum per la qualità delle proprie proposte. Con 262 milioni di euro di risparmio gestito, dichiara ancora il top manager dell’istituto, il 90% della raccolta totale, in particolar modo unite-linked orientando al lungo periodo, Mediolanum conferma la consueta strategia di pianificazione finanziaria.

Nel suo comunicato, Massimo Doris si sofferma poi nel ricordare brevemente come stia proseguendo con successo l’impegno della banca nel sostenere la crescita delle Pmi italiane mediante specifiche attività di finanza straordinaria curate dalla direzione Investment Banking.

L’amministratore conclude evidenziando di essere felice di poter annoverare l’ultima operazione, che ha visto la banca al fianco di Cartiera di Ferrara come Financial Advisor nell’emissione di un mini bond che consentirà il potenziamento del piano di sviluppo industriale dell’azienda.

Attendiamo ora i dati da parte di tutti i principali operatori del mondo del risparmio gestito, per comprendere come si sia evoluta la prima parte dell’anno nell’ambito del gestito e della raccolta, in vista di una parte finale di 2019 che si preannuncia particolarmente incerta per le previsioni delle principali società di gestione del risparmio.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro