Skin ADV

Investire in fondi, quando si può disinvestire?

trading

Quando è possibile disinvestire le proprie quote nei fondi comuni di investimento?

Una delle migliori caratteristiche degli investimenti in fondi comuni, è che non vi è alcun obbligo di permanenza al loro interno. Dunque, chi sottoscrive quote di un fondo comune di investimento può uscire liberamente dal suo impiego quando desidera e, nella maggior parte dei casi, non è nemmeno prevista una commissione di uscita.

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

Evidentemente, quel che avviene in caso di uscita dovrebbe essere ben noto: quando si disinveste, si incassa il controvalore delle quote possedute secondo la quotazione del momento. ne deriva che se il valore delle quote è cresciuto rispetto al momento iniziale dell’investimento, ci sarà un guadagno rispetto al capitale iniziale e, di contro, se il valore è diminuito, si verificherà una perdita.

In ogni caso, si tenga anche in considerazione che entrare e uscire dal fondo di investimento è molto semplice. Sarà sufficiente rivolgersi alla propria banca (anche tramite le piattaforme di trading online) o a un promotore finanziario, o ancora usare le piattaforme specializzate presso le singole società di investimento. In caso di disinvestimento occorrerà effettuare la stessa operazione, evidentemente con intenzioni inverse, e attendere che le quote vengano liquidate nel conto corrente di cui all’IBAN comunicato alla propria controparte bancaria.

È importante, in tal senso, ricordare che come per ogni forma di investimento, anche quello in fondi comuni ha uno specifico orizzonte temporale. Pertanto, in sede di sottoscrizione delle quote del fondo, è fondamentale dare il giusto tempo al fondo di poter maturare e dare i suoi frutti. L’investimento in un fondo non è quasi mai effettuato con intenti speculativi, ma questo non significa che tale impiego non possa avere rischi, anche molto elevati: si pensi ai fondi azionari, che necessitano di un lungo periodo di tempo per poter generare i profitti attesi, compatibili con la natura dei titoli contenuti nel paniere di riferimento.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro