I dividendi come risposta ai periodi di alta volatilità? Una strategia vincente con Trade Republic

Investire sui titoli con alti dividendi può essere una utile risposta ai periodi di alta volatilità?

Proviamo a scoprirlo insieme con questa nostra guida esclusiva, comprendendo poi come sfruttare in modo semplice e vincente questa strategia attraverso gli spunti di investimento di Trade Republic.

I dividendi come risposta ai periodi di volatilità

Come abbiamo potuto toccare con mano nell’ultimo anno, non è un segreto che il mercato azionario possa essere volatile e imprevedibile, rendendo difficile per gli investitori decidere come posizionare al meglio i propri portafogli.

In mezzo a tanta incertezza, una cosa è però certa: i dividendi possono offrire una misura di stabilità in un mercato instabile. Ma come?

Cosa sono i dividendi?

Andiamo con ordine. I dividendi sono dei pagamenti ricorrenti effettuati da una società ai suoi azionisti, in qualità di distribuzione degli utili maturati. In genere vengono pagati annualmente (in alcuni casi, semestralmente o in via ordinaria + straordinaria) e possono fornire un reddito nei periodi di volatilità del mercato. I dividendi possono anche offrire una protezione contro le perdite in caso di ribasso del mercato azionario.

Un aspetto negativo dei dividendi è che non sono garantiti. Se una società ha difficoltà finanziarie, può ridurre o eliminare il pagamento dei dividendi. Tuttavia, nel tempo, le società che pagano dividendi tendono a sovraperformare quelle che non li pagano. Quindi, se si cerca maggiore stabilità nei propri investimenti, di norma i dividendi possono essere una buona opzione.

Come funzionano i dividendi?

Come anticipato, i dividendi sono un modo con cui le società condividono gli utili con gli azionisti. I dividendi in contanti, con accredito sul conto corrente dell’azionista, sono il tipo di dividendo più comune.

Ci sono però anche altre forme di dividendo, come quella azionaria. In questo caso, invece di pagare in contanti, la società dà agli azionisti azioni aggiuntive. Il numero di azioni varia a seconda del prezzo del titolo al momento della dichiarazione del dividendo.

In ogni caso, sia i dividendi in contanti che quelli in azioni sono tassabili come reddito. Pertanto, se si possiede azioni di una società che paga dividendi, bisognerà sempre tenerne conto al momento delle imposte.

In generale, i dividendi possono essere un ottimo modo per generare reddito dai propri investimenti, ma è importante ricordare che non sono garantiti. Le società possono decidere di interrompere o ridurre il pagamento dei dividendi in qualsiasi momento e senza preavviso.

Quali sono i vantaggi dei dividendi?

Come in parte accennato, i dividendi sono spesso considerati una risposta ai periodi di volatilità, in quanto forniscono stabilità e reddito in questi frangenti incerti. Ad esempio, quando il mercato azionario attraversa un periodo di ribasso, le società che pagano dividendi possono avere maggiori probabilità di mantenere il loro prezzo delle azioni e continuare a sovraperformare il mercato.

L’investimento in azioni che pagano dividendi offre numerosi vantaggi, tra cui:

  • i dividendi possono rappresentare una fonte di reddito durante i periodi di turbolenza del mercato
  • i pagamenti dei dividendi possono contribuire a ridurre la volatilità complessiva di un portafoglio
  • i titoli che pagano dividendi hanno spesso un beta più basso rispetto ai titoli che non pagano dividendi, il che significa che sono meno sensibili alle variazioni del mercato
  • le società che pagano dividendi tendono a essere ben consolidate e a possedere solidi fondamentali. Questo può dare agli investitori la tranquillità di sapere che il loro investimento è in buone mani.

Quali sono gli svantaggi dei dividendi?

L’affidamento ai dividendi come risposta ai periodi di volatilità presenta alcuni svantaggi. In primo luogo, anche se i dividendi possono offrire una certa stabilità nei periodi di difficoltà economica, non sono garantiti e potrebbero essere ridotti o eliminati del tutto se l’azienda si trova in difficoltà finanziarie.

In secondo luogo, anche se la società sta andando bene, il prezzo delle azioni non sempre lo riflette e gli investitori potrebbero finire per vendere in perdita. Infine, i pagamenti dei dividendi sono tipicamente imponibili, quindi gli investitori devono tenere conto delle implicazioni fiscali quando li reinvestono.

Come scegliere le migliori azioni a dividendo

Chiarito più volte che i titoli a dividendo possono essere un ottimo modo per aggiungere stabilità al portafoglio in periodi di volatilità, ecco alcuni elementi da tenere in considerazione nella scelta dei migliori titoli a dividendo:

  1. cerca le società che storicamente pagano più dividendi, poiché questo è un buon indicatore del fatto che l’azienda è finanziariamente stabile e ha un forte record di redditività
  2. assicurati che il rendimento da dividendi sia interessante. Un rendimento da dividendo più elevato significa che riceverai più reddito dal titolo, aiutandoti così a compensare eventuali perdite in altre parti del tuo portafoglio
  3. considera la salute finanziaria complessiva della società. Oltre a valutare la storia dei dividendi, dai insomma un’occhiata a fattori quali i livelli di indebitamento della società, il flusso di cassa e l’andamento degli utili
  4. presta attenzione alle implicazioni fiscali del possesso di azioni con dividendo. I dividendi sono tassati in base alla tua aliquota fiscale marginale, quindi assicurati di tenerne conto nel tuo processo decisionale
  5. non puntare tutto su un solo paniere. La diversificazione è fondamentale quando si tratta di investire, e questo vale anche per i titoli a dividendo. Possedere alcuni titoli a dividendo diversi può aiutare a ridurre il rischio complessivo, pur garantendo una certa esposizione a questo tipo di investimento.

Come investire in titoli ad alto rendimento con Trade Republic

Trade Republic, una delle migliori piattaforme per il trading online, ti permette di investire in azioni ad alto rendimento. Riuscirci è molto semplice, considerato che al suo interno la piattaforma dispone di una sezione che è appositamente dedicata a elencare le azioni che storicamente hanno garantito i dividendi più interessanti!

Dunque, se vuoi investire in questo cluster, non ti rimane altro da fare che:

Facile, no?

>>> Clicca qui per aprire un conto gratis su Trade Republic! <<<

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Risparmio Gestito

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.