titolo unipol

Stai considerando la possibilità di comprare azioni Unipol e vorresti conoscere più da vicino questa quotata in modo tale da capire quale strategia adottare? Questa guida può fare al caso tuo. Nei prossimi paragrafi troverai tutto quello che ti serve per definire il tuo investimento sulle azioni Unipol.

In particolare potrai trovare sia strumenti di tipo grafico (a partire dall’andamento della quotazione Unipol in tempo reale ma non solo) che elementi che riguardano invece l’analisi fondamentale (a partire dai fattori che più di tutti condizionano la performance del titolo.

Insomma i temi che tratteremo saranno tanti e variegati. Prima di scendere nel dettaglio, vogliamo informare i nostri lettori di una grande novità introdotta dal mese di febbraio 2023 dal broker eToro e che riguarda nello specifico proprio le azioni italiane come Unipol. In pratica sulla piattaforma eToro è ora possibile comprare anche le azioni italiane (parliamo di titoli reali). Una occasione in più che si va ad aggiungere alla già esistente possibilità di fare trading con i CFD sulle azioni. Torneremo a parlare delle nuove condizioni di eToro nei prossimi paragrafi. Ora concentriamoci sulle azioni Unipol.

— COMPRA AZIONI FRAZIONATE UNIPOL CON ETORO (SITO UFFICIALE)>>

Quotazione Unipol e grafico in tempo reale

La prima cosa da fare prima di comprare azioni Unipol è conoscere l’andamento in tempo reale della quotazione. Parliamo quindi di grafico dei prezzi e curva. Sul sito di Borsa Italiana è presente tutta una scheda dedicata ad Unipol. Ci sono i volumi, le performance dei più importanti frame temporali, i livelli massimi, i minimi e soprattutto c’è il grafico in tempo reale.

Leggere i grafici relativi all’andamento di un titolo è molto semplice. Su un asse ci sono i prezzi, sull’altro il frame temporale. Allargando lo strumento grafico è poi possibile conoscere anche la prestazione riferita al passato.

Tutto molto semplice. Più o meno presentano le stesse caratteristiche anche tutti gli altri grafici sulla quotazione Unipol che si possono trovare sul web. C’è da dire che per fortuna non siamo più nell’era in cui si doveva attendere il giorno dopo per leggere sul giornale la quotazione del giorno precedente.

Detto questo, per un investitore il cui obiettivo è quello di operare, il grafico in tempo reale della quotazione Unipol può essere insufficiente. Il motivo è semplice: se l’intento è fare trading, accanto alla scheda relativa alla quotazione, deve essere aperta una seconda scheda per per operare.

C’è in realtà un modo per aggirare questo inconveniente. Proprio il broker eToro mette a disposizione un grafico in tempo reale della quotazione Unipol su cui si può direttamente investire. In questo modo non ci sono perdite di tempo inutili ed è tutto molto più lineare per la serie: si consulta il grafico in tempo reale, si fanno le necessarie analisi e quindi si decide se comprare oppure vendere. Ricordiamo che per “vendere” eToro propone i CFD che sono strumenti derivati che riflettono l’andamento del titolo Unipol e grazie ai quali è possibile speculare al ribasso.

Unisciti alla community di eToro Etoro
Prova Demo Gratuita Sul sito di Etoro
  • Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading
  • ETF - CRYPTO - CFD
  • Licenza: CySEC - FCA - ASIC
  • Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Avviso: il tuo capitale è a rischio

Comprare azioni Unipol: scheda di presentazione della quotata

Conoscere il grafico sull’andamento del titolo senza sapere nulla della società su cui si ha intenzione di investire è quasi un suicidio.

Domande base sono ad esempio chi è Unipol e in cosa è attiva.

Unipol, in realtà, è la forma abbreviativa di Gruppo Unipol, una holding finanziaria italiana che offre servizi assicurativi e finanziari e che è molto attiva nei settori della previdenza integrativa e della salute. Carlo Cimbri è il presidente di Unipol. La storia di Unipol inizia negli anni 60 ed è strettamente legata all’Emilia Romagna e al sistema delle cooperative che ha sempre caratterizzato questa regione. Era il 1963 quando le attività di Unipol, società autorizzata ma di fanno non ancora in esercizio, passano dalla casa automobilistica Lancia alla Federcoop di Bologna che ha rilevato questi asset assieme ad un ampio gruppo di cooperative dell’area emiliano-romagnola.

Negli ultimi anni Unipol è stata molto dinamica. Ad esempio nel 2021 la compagnia bolognese ha reso noto di essere diventata il primo azionista della Banco Popolare di Sondrio con una quota del 9,01 per cento.

All’investitore, comunque, interessano soprattutto informazioni relative alle azioni Unipol poichè è questo che ci si attende da un sito finanziario come il nostro.

E allora, le azioni Unipol sono quotate su Borsa Italiana dal 1990 e fanno parte del Ftse Mib, il più importante indice di riferimento di Piazza Affari. Il codice ISIN delle azioni Unipol è IT0004810054, codice alfanumerico UNI e il super sector è quello delle Assicurazioni.

Per la cronaca il comparto assicurativo è uno dei più importanti di Borsa Italiana essendo secondo solo a quello bancario. I principali concorrenti di Unipol sono Generali Assicurazioni e, sia pure in posizione più defilata, anche le quotate del risparmio con in testa Azimut Holding.

Prezzo azioni Unipol e storico quotazioni

Lo abbiamo già anticipato in precedenza: conoscendo il grafico in tempo reale di Unipol si può poi passare allo storico. A cosa ci serve uno storico dei prezzi? Tanto per iniziare (ed è questa la funzione primaria) per conoscere l’andamento della quotata nel corso del tempo.

Grazie allo storico, sappiamo ad esempio che il prezzo delle azioni Unipol nel corso dell’ultimo mese è cresciuto del 2 per cento mentre la performance su base annua è positiva per il 17 per cento. Ed è sempre utilizzando lo storico che si può vedere come nel 2018 le azioni Unipol valessero 1 euro meno di adesso o come, nella fase più acuta dell’emergenza covid19 ossia a marzo 2020, le quotazioni fossero crollate a 2,6 euro prima di innescare una rapida ripartenza.

Tutte queste informazione storiche sono senza dubbio utili, tuttavia per un investitore conta soprattutto quello che è utile ai fini della sua operatività. E allora lo storico quotazioni Unipol serve per poter fare analisi tecnica sul titolo. Come mai questo rapporto di corrispondenza? La spiegazione è semplice. Mentre per un investitore principiante un titolo si muove quasi senza ragione, chi ha una certa esperienza sui mercati sa bene che quando i prezzi si trovano dinanzi ad un certo valore, essi tendono a comportarsi come hanno già fatto in passato dinanzi a situazioni simili.

Questo passaggio è fondamentale per poter investire sul titolo Unipol. E proprio a proposito di analisi tecnica, ecco uno strumento che può essere molto utile per gli investitori: il termometro di sentiment. Si tratta di una funzionalità gratuita molto semplice da usare grazie alla quale è possibile sapere se, in quel preciso momento, è in atto una prevalenza di buy o di sell sul titolo Unipol.

Prezzo azioni Unipol: da cosa è condizionato

Fino ad ora abbiamo parlato di analisi tecnica, tuttavia quando si tratta di capire se conviene comprare azioni o no, è necessario anche analizzare i fattori che sono in grado di condizionare l’andamento di quel titolo.

La domanda che ci poniamo è quindi molto semplice: cosa condiziona il prezzo delle azioni Unipol? Tanto per iniziare per una compagnia assicuratrice sono fondamentali i dati sulla raccolta sia del segmento Vita che di quello Danni. Di conseguenza anche trimestrali e dati di bilancio sono grandi catalizzatori del titolo.

Se però facciamo riferimento alla storia di Unipol (abbiamo accennato in precedenza) possiamo renderci conto come la società bolognese sia da tempo citata come parte attiva nel complesso risiko del settore bancario e assicurativo. Noti sono ad esempio i rapporti tra Unipol e un’altra grande quotata dell’Emilia Romagna: BPER Banca. Cosa significa tutto questo? Semplicemente che anche rumors e indiscrezioni su operazioni di M&A sono in grado di impattare sulla quotazione Unipol.

Insomma di fattori che possono condizionare i prezzi ne sono, oltre, ovviamente ad eventuali notizie riguardanti l’economia italiana in genere o concorrenti diretti anche a livello internazionale.

Principali azionisti Unipol

Anche la conoscenza dei principali azionisti di Unipol è un fattore utile per una valutazione complessiva del profilo societario della quotata.

Ecco, in base all’ultimo aggiornamento disponibile, chi sono i principali azionisti di Unipol:

  • Coop Alleanza 3.0 Soc. Coop.: 22,246 per cento del capitale sociale
  • Holmo S.p.A.: 6,665 per cento del capitale sociale
  • Nova Coop Soc. Coop.: 6,3 per cento del capitale
  • Cooperare S.p.A.: 3,782 per cento del capitale
  • Coop Liguria Soc. Coop. di Consumo: 3,568 per cento del capitale

Sono presenti altri azionisti rilevanti con quote inferiori al 3 per cento (dati aggiornati a settembre 2022)

Unipol storico dividendi

Accanto ai più importanti azionisti, anche lo storico dividendi è fondamentale per poter valutare un titolo. Qui la domanda diventa di questo tipo: cosa cerca un investitore nel momento in cui decide se investire o no su una certa quotata? Per chi assume un’ottica intraday, la questione ha scarso impatto. Chi investe nel breve e brevissimo termine, infatti, punta a conseguire profitti immediati sfruttando le oscillazioni di prezzo che un titolo registra nel corso di una seduta. Nel nostro caso specifico, arriva una notizia su Unipol, i prezzi delle azioni si impennano per effetto di questo driver e quindi diventa fondamentale non perdere questa occasione che si è creata, agendo nel più breve tempo possibile.

Ma per un investitore di lungo termine, la questione cambia. Unipol è un titolo abbastanza stabile ma soprattutto e affidabile. Per questo molti italiani lo inseriscono in portafoglio. Chi agisce in questo modo punta a guadagnare non solo dall’apprezzamento delle azioni ma anche dalla cedola.

Garantirsi dividendi stabili ( e magari in crescita nel corso del tempo) è fondamentale per maturare una rendita nel corso del tempo.

E allora ecco un elenco molto utile per i nostri lettori: le cedole che Unipol ha staccato negli ultimi 5 esercizi:

  • 2021: 0,30 euro
  • 2020: 0,28 euro
  • 2019: 0,28 euro
  • 2018: 0,18 euro
  • 2017: 0,18 euro
  • 2016: 0,18 euro

Come si può vedere da questa lista, il dividendo Unipol tende a salire progressivamente ma non ci sono aumenti ogni anno.

Come comprare azioni Unipol (anche a zero commissioni)

Siamo quindi arrivati alla parte più operativa del nostro articolo ossia la fase dell’acquisto delle azioni Unipol. Iniziamo col dire che ci sono tanti modi per comprare azioni Unipol. Quello storico è l’acquisto attraverso un conto deposito titoli che si apre presso la propria banca di riferimento.

Su questo sito, però, noi ci occupiamo di trading online e allora il nostro interesse è rivolto soprattutto ai broker. Ad inizio guida abbiamo accennato ad una grande novità degli ultimi mesi. A partire da febbraio è infatti possibile comprare azioni Unipol senza commissioni grazie al broker eToro. L’apertura della piattaforma è arrivata dopo un lunghissimo periodo di tempo in cui era possibile solo investire sulle azioni Unipol attraverso i Contratti per Differenza ossia in modo derivato.

Per comprare azioni frazionate Unipol con eToro è necessario aprire un conto con il broker. L’operazione è molto rapida e può essere eseguita seguendo il link in basso.

Unisciti alla community di eToro Etoro
Prova Demo Gratuita Sul sito di Etoro
  • Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading
  • ETF - CRYPTO - CFD
  • Licenza: CySEC - FCA - ASIC
  • Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Avviso: il tuo capitale è a rischio

Una volta aperto il conto (precisiamo che ci saranno le opportune verifiche da parte del team di controllo del broker) è necessario selezionare le azioni Unipol dalla lista degli asset disponibili, quindi indicare la quantità dell’acquisto e per finire cliccare su Compra.

Attenzione perchè comprando azioni reali non è possibile applicare la leva finanziaria. In secondo luogo la possibilità di operare sulle azioni Unipol a zero commissioni non riguarda le vendite ma solo gli acquisti. Quindi volendo ad esempio speculare su un ribasso del titolo Unipol a causa di una notizia negativa (conti peggiori delle stime della vigilia), il solo modo per operare è attraverso i CFD sulle azioni Unipol. In questo caso è comunque possibile fare pratica con un conto demo gratuito da 100 mila euro virtuali prima di passare ad un investimento con soldi reali.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.