Opzioni binarie: cosa sono, pro e contro, migliori alternative

migliori piattaforme trading

Il trading di opzioni binarie ha avuto una discreta popolarità tra gli investitori, offrendo un modo veloce e relativamente facile per investire alla ricerca di profitto.

Tuttavia, se da un lato le opzioni binarie possono fornire rendimenti elevati in un breve lasso di tempo, dall’altro comportano una serie di rischi che nessun investitore dovrebbe sottovalutare.

Proprio per tale motivo, in questa guida daremo un’occhiata a cosa sono e come funzionano le opzioni binarie. Discuteremo anche quali sono i rischi associati a questo tipo di trading e forniremo suggerimenti per mitigarli.

Infine, esploreremo altre strategie di investimento che potrebbero essere più adatte alle tue esigenze, come i contratti per differenza (CFD).

Insomma, se stai pensando di investire nelle opzioni binarie, continua a leggere per saperne di più!

Cosa sono le opzioni binarie?

In primo luogo, le opzioni binarie sono un tipo di strumento finanziario derivato che consente di scommettere sul rialzo o sul ribasso del prezzo di un asset in un determinato periodo di tempo:

  • se si pensa che il prezzo salirà, si dovrà acquistare un’opzione “call”
  • se si pensa che il prezzo scenderà, si acquista un’opzione “put”.

Alla fine del periodo di tempo dell’operazione, se la tua previsione era corretta, otterrai un guadagno; in caso contrario, perderai il tuo investimento.

Le opzioni binarie sono uno dei modi più semplici e popolari per negoziare materie prime, valute e azioni. Considerato che c’è un solo risultato possibile, sono strumenti finanziari chiamati anche come all or nothing, tutto o niente.

I diversi tipi di opzioni binarie

Le opzioni binarie sono generalmente classificate in quattro tipi diversi:

  1. Opzioni binarie cash-or-nothing, chepagano un importo fisso in contanti se scadono in denaro
  2. Opzioni binarie asset-or-nothing, che pagano il valore dell’asset sottostante se scadono in denaro
  3. Opzioni binarie touch, che pagano un importo fisso in contanti se il prezzo dell’asset sottostante tocca un determinato livello prima della scadenza
  4. Opzioni binarie no-touch, chepagano un importo fisso in contanti se il prezzo dell’asset sottostante non tocca un determinato livello prima della scadenza.

Pro e contro delle opzioni binarie

Come più volte abbiamo ricordato su questo sito, quando si tratta di negoziare strumenti finanziari, non esiste una soluzione unica per tutti. I diversi trader hanno d’altronde preferenze molto diverse tra loro e ciò che funziona per una persona potrebbe non funzionare per un’altra.

Ebbene, in tal senso le opzioni binarie sono un tipo di strumento finanziario molto estremo, considerato che offre solo due possibili risultati: un pagamento fisso se le condizioni dell’opzione sono soddisfatte, oppure nulla se le condizioni non sono soddisfatte.

Per alcuni trader, la natura fissa delle opzioni binarie può essere un grande vantaggio: sapere esattamente quanto si può vincere o perdere prima di entrare in un’operazione può aiutare a gestire il rischio in modo più efficace. Inoltre, poiché le opzioni binarie hanno un orizzonte temporale relativamente breve, può essere più facile tenere traccia delle operazioni e rimanere disciplinati.

Di contro, le opzioni binarie presentano anche degli svantaggi. Poiché il potenziale di ribasso è limitato e quello di rialzo illimitato, può essere facile farsi prendere dall’eccitazione di guadagnare denaro e dimenticare i rischi connessi. E se non si gestiscono attentamente le operazioni, si può finire per perdere tutto il proprio investimento.

etoro broker

Opzioni binarie: opinioni e pareri

Qual è il verdetto? Le opzioni binarie sono un buon modo per fare soldi?

A nostro giudizio, tutto dipende dalle circostanze e dalle preferenze individuali. Se l’investitore è disposto ad assumersi un certo rischio e si sente a proprio agio con il potenziale di guadagni o perdite rapidi, le opzioni binarie potrebbero fare al caso tuo.

Ma se sei alla ricerca di una forma di investimento più prevedibile, forse è meglio scegliere qualcos’altro…

Qual è la migliore strategia per il trading di opzioni binarie?

Quando si parla di trading di opzioni binarie, non esiste un approccio univoco. La migliore strategia per il trading di opzioni binarie varia infatti a seconda degli obiettivi e delle circostanze individuali.

Ora, se sei alle prime armi con il trading di opzioni binarie, potresti iniziare con una strategia semplice. Ad esempio, potresti concentrarti sulla ricerca di un’opzione binaria che offra una buona percentuale di pagamento e una buona scadenza. Man mano che diventerai più esperto, potresti iniziare a sperimentare diverse strategie e a sviluppare uno stile che ti si addica.

La cosa più importante è ricordare sempre che le opzioni binarie sono un investimento rischioso. Non dovresti mai fare trading con denaro che non puoi permetterti di perdere. Assicura sempre di adempiere a una corretta gestione del rischio e alloca i fondi in modo appropriato.

criptovalute etoro

Come scegliere un broker di opzioni binarie

Quando si cerca un broker di opzioni binarie, ci sono alcuni elementi da considerare. Il primo è l’importo del deposito minimo. Cerca di trovare un broker che vi permetta di depositare il meno possibile, pur offrendoti le caratteristiche e i vantaggi che desiderate: in questo modo saprai certamente che quella piattaforma è in grado di rendersi compatibile con le tue preferenze di trading e anche con la possibilità di realizzare mini operazioni.

La seconda cosa da considerare è l’indice degli asset. Si tratta dell’elenco degli asset sottostanti che il broker offre per il trading. Assicurati che il broker offra gli asset che ti interessano.

Il terzo aspetto da considerare è il tipo di piattaforma utilizzata dal broker. Alcune piattaforme sono più facili da usare di altre. Anche in questo caso, assicurati che la piattaforma sia facile da usare e da capire: l’apertura di un conto demo ti permetterà di mettere le mani sul programma usato per investire senza rischiare i tuoi capitali.

Il quarto elemento che ti consigliamo di valutare è il servizio clienti. Cerca di trovare un broker che offra un eccellente customer care in caso di domande o problemi!

Alternative al trading di opzioni binarie

Esistono diverse alternative al trading di opzioni binarie che ti consigliamo di verificare, soprattutto dopo le forti limitazioni al trading binario che sono sorte dopo gli ultimi regolamenti ESMA.

Per esempio, potresti dedicarti al trading sul Forex che, per certi versi, è l’alternativa più popolare al trading di opzioni binarie. Il trading sul forex coinvolge coppie di valute, tra principali e secondarie, con i trader che cercano di trarre profitto dalle variazioni di valore di una valuta rispetto a un’altra.

Ancora, c’è il trading di CFD, o contratti per differenza, un’altra alternativa popolare al trading di opzioni binarie. Con il trading di CFD, i trader speculano sul movimento dei prezzi degli asset sottostanti, come azioni, materie prime o indici, in maniera molto più versatile e flessibile rispetto a quanto non potrebbero fare con le opzioni binarie.

trading etoro

Cos’è il trading CFD e come puoi farlo con i migliori broker online GRATIS

Considerato che ne abbiamo appena fatto cenno, rileviamo come il contratto per differenza sia un contratto tra un trader e un broker, in rapporto alla variazione del valore di un asset nel corso del tempo.

Il trading CFD è pertanto una modalità di investimento derivata e tendenzialmente speculativa, in cui ti sarà richiesto di prevedere quale sarà l’evoluzione dei prezzi di un asset su cui vuoi investire.

Così facendo, i trader di CFD non entreranno in possesso di un determinato strumento finanziario, ma si limiteranno a vedere le azioni, gli indici o le materie prime su cui desiderano investire essere utilizzati come sottostanti per l’operazione, divenendo così utili solo per indicare il loro valore.

Dunque, quel che accade è che il trader di CFD riuscirà a investire su particolari asset finanziari senza dover sostenere disagi e costi legati al loro possesso.

Tutto quello che l’investitore dovrà fare nel momento in cui deciderà di investire con i CFD, sarà indicare al broker se ritiene che il valore di un’attività salirà (in questo caso dovrai aprire una posizione rialzista, long) o scenderà (in questo caso dovrai invece aprire una posizione ribassista, short).

Insomma, investire nei CFD non significa comprare o vendere l’asset sottostante, ma solamente “scommettere” sull’evoluzione del suo valore.

Ma come iniziare a investire in CFD?

Il miglior modo è evidentemente quello di aprire gratis un conto demo con un broker regolamentato e professionale. In questo modo potrai renderti conto facilmente di come funziona il trading con i contratti per differenza, senza rischi e senza vincoli.

demo etoro

Noi ti consigliamo di provare eToro (qui il sito ufficiale): siamo certi che non ne rimarrai deluso!

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Trading Online

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.