Bitcoin e Ripple oggi sono costrette a seguire una quotazione Ethereum che appare in grande spolvero. Mentre è in corso la scrittura del post, il prezzo di ETH registra un rialzo del 10,6 per cento a quota 137 dollari mentre la quotazione BTC e la quotazione XRP si devono accontentare, rispettivamente, di un +2,6 per cento a 3640 dollari e di un +2,4 per cento a 0,308 dollari. Il primato di Ethereum rispetto alle altre criptovalute a più alta capitalizzazione è quindi innegabile. A restare in scia ad Ethereum tra le monete virtuali monitorate da CoinMarketCap, è solo il Bitcoin Cash che avanza del 6,22 per cento. In generale, comunque, il settore criptovalute appare caratterizzato da uno spiccato tentativo di recupero. Il rialzo diffuso ha permesso alla capitalizzazione complessiva del settore di riaggaciare quota 126 miliardi di dollari. In pratica il livello di capitalizzazione ha toccato i livelli massimi nel corso dell’ultimo mese. Che sia questo un segnale su una possibile ripartenza del comparto? Ovviamente è ancora presto per dare una risposta a questa domanda ma è evidente che ci sia un parziale ritorno dell’interesse sulle crypto da parte dei compratori. 

Il rally del settore criptovalute oggi, con Ethereum migliore in assoluto, dimostra la totale assenza di paura del settore per le ultime notizie relative al lancio del Bitcoin di JP Morgan. La scorsa settimana su Borsainside si è dedicato un post di approfondimento a quella che a molti nostri lettori è apparsa quasi come una stranezza. “Come, JP Morgan prima riteneva il Bitcoin una bolla e ora ha lanciato il suo JPM Coin?” ha commentato un nostro lettore. Stranezza o non stranezza quello che è davvero importante è che la notizia dell’arrivo del JPM Coin non ha avuto alcun impatto negativo sul mondo delle criptovalute. Il messaggio ch ad oggi traspare è molto chiaro: le criptovalute tradizionali non temono nel mosse di JP Morgan e la possibilità che il JPM Coin possa determinare una erosione delle quote di mercato ad oggi in mano alle criptovalute tradizionali con in testa il Bitcoin. 

Parentesi su JPM Coin esaurita, è tempo di capire quale direzione potranno prendere oggi BTC, XRP e la prima della classe ETH. Il prezzo del Bitcoin, prima di assestarsi come risulta dalla quotazione in tempo reale, è riuscito ad arrivare anche sopra i 3700 dollari ed è quindi probabile che ci sia spazio per salire. ETH è passato dai 124 dollari di ieri ai 139 dollari di oggi gettando le basi per una ulteriore risalita. Ripple oggi, invece, sembra muoversi in scia ma è comunque passato dai 0,3 dollari di ieri agli 0,31 dollari di oggi. 

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.