Bitcoin crolla su guerra Russia-Ucraina: occasione per comprare a sconto?

Il Bitcoin crolla allontanandosi, nuovamente, da quota 40 mila dollari ma, in questa circostanza più di tante altre volte, il ribasso può essere l’occasione per comprare a sconto anche perchè le stime di medio e lungo termine sono molto incoraggianti. 

In questo articolo spiegheremo i motivi alla base del nuovo crollo del Bitcoin e le ragioni per cui non è da escludere un imminente forte rialzo che renderebbe molto conveniente acquistare ai prezzi attuali. 

Plus500 Trading CTA

Iniziamo dal primo punto. Come si può vedere dal grafico in basso, il valore del Bitcoin viaggia attorno ai 35 mila dollari. Il ribasso ha avuto inizio nel corso della sessione asiatica ed è poi proseguito durante la mattinata. Il calo è stato ispirato dall’attatto della Russia all’Ucraina. Già nei giorni scorsi, comunque, il valore del BTC si era contratto forse perchè gli investitori avevano già compreso che il riconoscimento da parte di Mosca del Donbass indipendente, sarebbe stato il primo passo verso un rapido aggravamento della situazione che poi è puntualmente avvenuto oggi. 

Il crollo del Bitcoin è maturato in questo contesto e non è stato un caso isolato visto che anche tutte le altre criptovalute sono andate a picco a partire da Ethereum.

L’aria che si respirsa sui crypto-mercati è quella dell’incertezza. Questa situazione può essere sfruttata per investire in Bitcoin e sugli altri asset digitali. Un broker che consente di operare in situazioni molto volatili è eToro. Questa piattaforma mette a disposizione dei trader molti strumenti avanzati per operare. Inoltre eToro offre anche la demo gratuita di prova che può essere usata per fare pratica senza rischi.

Apri un conto demo eToro e impara a fare trading su Bitcoin>>>la demo è gratis, clicca qui

eToro Crypto

Comprare Bitcoin adesso conviene? BTC VS Nasdaq

Abbiamo chiarito perchè, teoricamente, comprare Bitcoin dopo il crollo causato dalla guerra in Ucraina può essere un’idea di cui tenere conto. Questa strategia, però, può essere seguita solo se ci sono validi motivi di supporto ad un rally dei prezzi. 

Ebbene, a differenza di quanto avvenuto nei mesi scorsi, durante le fasi più delicate del calo di BTC, adesso questi drivers rialzisti sono presenti. Come messo in evidenza da Tuur Demeester, fondatore di Adamant Capital, Bitcoin e Nasdaq non solo non viaggiano più nella stessa direzione ma la criptovaluta sta addirittura sovraperformando i titoli tech. Proprio alla luce di quello che l’analista definisce come disaccoppiamento, non è da escludere che il prezzo del Bitcoin possa anche salire in area 100 mila dollari nei prossimi 24 mesi. 

Una prospettiva che può essere sfruttata per investire al rialzo già da oggi. Fondamentale, però, è usare strumenti avanzati per operare come ad esempio il Copy Trading eToro grazie al quale è possibile copiare le strategie dei traders più bravi su Bitcoin. Questa funzionalità può essere utilizzata anche dagli investitori che sono alle prime armi essendo disponibile il conto demo gratuito di prova.

Impara a copiare i traders migliori su Bitcoin con il copy Trading eToro>>>clicca qui per la demo gratuita

CopyTrader

Ma torniamo all’analisi di Demeester. Come si può vedere dal grafico storico in alto, il Bitcoin ha evidenziato numerosi periodi di forte correlazione con l’andamento del Nasdaq. Senza andare troppo a ritroso nel tempo, all’inizio di febbraio 2022, l’indice di correlazione di Bitcoin con il Nasdaq era quasi pari a 0,73, molto vicino al massimo degli ultimi 5 anni raggiunto nel 2020 a quota 0,74.

Lato prezzi, Bitcoin ha evidenziato una forte flessione dal massimo storico raggiunto a quota 69.000. Il ribasso è avvenuto nel corso di un marcato sell-off che ha riguardato tutti i settori a più alto profilo di rischio. La correzione tra andamento del Nasdaq e del Bitcoin è stata consolidata dalle dichiarazioni della Federal Reserve in merito alla necessità di un forte aumento dei tassi di riferimento. 

Nonostante tanti analisti siano convinti che la correlazione tra Bitcoin e Nasdaq sia ancora in atto, Demeester ha affermato che la capacità di Bitcoin di consolidarsi attorno ai 50.000 dollari nonostante la pressione esercitata dalla correlazione con il Nasdaq, sarà uno dei motivi principali per cui il prezzo del BTC può salire fino a 100 mila dollari. Storicamente, ha concluso l’analista, Bitcoin ha spesso mostrato di essere capace di sfondare al rialzo contro i titoli tecnologici. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Crypto News: previsioni e ultime dal mondo delle criptovalute

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.