Bitcoin a 1 milione di dollari è ancora possibile? La risposta lascia di stucco

Ecco perchè Bitcoin può sempre arrivare a 1 milione di euro - BorsaInside

Quando il Bitcoin viaggiava nell’area dei massimi storici si parlava spesso della possibilità che la criptovaluta potesse raggiungere quota 1 milione di dollari. Era quelli gli anni dell’euforia e infatti, una volta che la sbornia fu smaltita, previsioni così audaci iniziarono ad essere bollate come fanta-finanza e finire nel dimenticatoio.

Oggi, complice la nuova fiammata del prezzo del Bitcoin, timidamente si torna a parlare del Bitcoin a 1 milione di dollari. Rispetto al passato, però, ora sembra esserci molta più consapevolezza e quindi l’approccio all’argomento è più serio e soprattutto più ancorato al reale.

Chi meglio di quell’Arthur Hayes, un tempo CEO del crypto exchange BitMEX, poteva riprendere la vecchia ipotesi suggestiva del Bitcoin a 1 milione di euro? Il manager e super esperto di tutto quello che riguarda il mondo crypto lo ha fatto in un articolo titolato The Periphery. Si tratta di un post che non arriva in un momento qualsiasi ma in una fase densa di novità positive per il Bitcoin. Il lancio del primo ETF Bitcoin Spot da un lato e il prossimo halving previsto per il 2024 hanno di fatto creato il terreno ideale per il boom del valore del BTC. Ed è in questo contesto che arriva la stoccata dell’ex CEO di BitMEX: 1 milione di dollari per singolo Bitcoin è ancora possibile.

A spingere il Bitcoin è l’inflazione bellica mondiale

Arthur Hayes un un termine molto particolare per indicare il più importante catalizzatore del Bitcoin. L’esperto parla di inflazione bellica per racchiudere due diversi eventi sempre più connessi tra di loro: l’aumento dell’inflazione e le forti tensioni geopolitiche in atto.

Secondo l’esperto con gli Stati Uniti che sono sempre impegnati in due diverse guerre, aumenta sempre di più il rischio di una escalation a livello globale.
Nonostante la FED abbia sospeso in rialzo dei tassi di interesse, annunciando però che l’alto costo del denaro attualmente raggiunto durerà a lungo, l’inflazione continua a mordere. In questo contesto, sul mercato dei Treasury Usa le esigenze strutturali di copertura delle banche e le necessità di finanziare l’industria bellica (gli States sono praticamente impegnati su più fronti) non fanno altro che alimentarsi l’una con l’altra creando una situazione difficile se non esplosiva.

In questo contesto, il prezzo del Bitcoin è schizzato in alto sfruttando l’assist fornito dal presidente Usa Biden che, nel corso di un suo discorso, aveva rivendicato l’impegno economico americano accanto alla guerra di Israele e a quella dell’Ucraina. Due fronti aperti significano più spesa per le armi e quindi maggiore incertezza a livello globale.

E’ questo secondo Hayes la reale ragione alla base dell’impennata del prezzo del Bitcoin. Le novità sull’ETF Spot vengono dopo.

Insomma per l’esperto Bitcoin cresce perchè il mondo finanziario ha paura di una guerra mondiale molto inflattiva.

La posizione dell’ex CEO di BitMEX non è un caso isolato. Anche Ray Dalio, fondatore della Bridgewater Associates, il più grande fondo hedge al mondo, a causa delle ultime evoluzioni, ha affermato che ci sono il 50 per cento delle probabilità che si posa sviluppare uno scenario da terza guerra mondiale. In questo contesto, ha quindi aggiunto Dalio, le criptovalute potrebbero godere di una visibilità mai vista.

-APRI UN CONTO DEMO ETORO E INVESTI IN CRYPTO>>

Bitcoin a 1 milione di dollari è davvero possibile?

Il cocktail esplosivo tra inflazione e guerra (entrambe si nutrono a vicenda) rappresenta il motivo per cui 1 milione di dollari per singolo Bitcoin è ancora possibile secondo l’ex CEO di BitMEX.

Il rally verso questo prezzo impossibile potrebbe essere innescato da quello che l’esperto definisce come controllo della curva dei rendimenti (YCC), una sorta di ultima spiaggia della regolazione economica che sta già facendo capolinea nel Giappone.

Ma come avverrà il boom del Bitcoin verso 1 milione di dollari? Ovviamente il rialzo sarà graduale (e quindi l’orizzonte temporale sarà quello del lungo termine), tuttavia nel momento in cui gli investitori si renderanno conto del gioco che i mercati stanno facendo, il bull market di Bitcoin e crypto sarà già in pieno svolgimento.

Questo sarà quello che succederà, ha infine sentenziato Hayes ed è da qui che nasce la sua esortazione: “uscire dai buoni del Tesoro USA a breve termine e passare alle criptovalute“.

E i nostri lettori cosa faranno? Seguiranno il consiglio espresso dall’ex ex CEO di BitMEX che, lo ricordiamo, è molto noto per le sue previsioni su come si potrebbe evolvere l’economia globale dopo il covid? Oppure preferiranno la prudenza?

Ricordiamo che investire in criptovalute non è che significa per forza comprare asset fisici e quindi doversi occupare anche della loro custodia! Vero è che chi volesse può farlo ricorrendo ai migliori exchange crypto, tuttavia è anche possibile limitarsi a speculare sulle differenze di prezzo attraverso i CFD.

Ecco due operatori adatti all’una e all’altra esigenza:

eToro small
  • eToro: consente di fare trading attraverso i CFD usando l’effetto della leva che aumenta il potenziale del trade (attenzione ai rischi). Grazie ai CFD è possibile investire sia al rialzo (long trading) che al ribasso (short trading). La funzionalità di social trading permette poi di restare connessi con milioni di traders in tutto il mondo confrontandosi con loro.

Aumenta le due competenze di trading sulle crypto con il conto demo eToro da 100.000 euro virtuali >più informazioni sul sito eToro<


scritta, logo e slogan di Binance
  • Binance: si tratta di uno degli exchange più famosi al mondo, piattaforma ideale per comprare e scambiare oltre 350 crypto reali. Punto di forza dell’evoluzione Binance è la Binance Earn, una sorta di hub unico dove si possono trovare tutte le possibilità di guadagno disponibili per le criptovalute detenute. Attenzione alle promozioni a tempo che spesso l’exchange è solito lanciare.

Inizia la tua avvenuta su Binance gratuitamente >>Iscriviti subito per creare il tuo wallet >>

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading