Col whitepaper di BitVM arrivano gli smart contract su Bitcoin. Quali effetti sul mercato crypto?

Col whitepaper di BitVM arrivano gli smart contract su Bitcoin - BorsaInside.com

Le ultime notizie del mondo delle criptovalute stanno generando eccitazione con la possibilità di introdurre finalmente gli smart contract su Bitcoin.

Questo entusiasmo è scaturito dalla presentazione del whitepaperBitVM: Compute Anything on Bitcoin” da parte di Robin Linus, noto membro di ZeroSync e co-fondatore del progetto. Questo documento esplora una nuova e intrigante frontiera nell’ambito delle criptovalute.

BitVM: un nuovo paradigma per Bitcoin

BitVM si propone di ridefinire il ruolo di Bitcoin, trasformandolo in un “settlement layer” per la verifica off-chain di determinate transazioni. Questo approccio trasforma la rete decentralizzata in una macchina virtuale a tutti gli effetti. È un’innovazione di grande portata che potrebbe avere un impatto significativo sull’intero panorama delle criptovalute.

Questo nuovo paradigma mira a rendere Bitcoin una blockchain “Turing complete”, superando così lo stato “NON Turing Complete” originariamente concepito da Satoshi Nakamoto.

Questo risultato è reso possibile grazie all’implementazione di Taproot avvenuta a novembre 2021. Questa implementazione consente di gestire una molteplicità di percorsi di esecuzione, senza dover modificare i meccanismi di consenso che sono alla base di Bitcoin.

Il concetto chiave di BitVM è l’uso di Bitcoin come “settlement layer,” gestendo una parte delle prove crypto off-chain tramite altri canali P2P. In questo modo, è possibile eseguire operazioni altrimenti computazionalmente proibitive su Bitcoin, aprendo la strada a nuove possibilità.

Questo approccio ricorda il funzionamento del Lightning Network, un layer-2 per la scalabilità di Bitcoin, in cui vengono gestite microtransazioni tra canali chiusi e solo una piccola parte delle transazioni viene registrata sulla catena principale di Bitcoin.

L’esperto di criptovalute Sam Parker ha elogiato l’idea di BitVM, sottolineando l’importanza di aumentare la complessità dei programmi eseguibili su Bitcoin. Questa evoluzione potrebbe rafforzare la posizione di Bitcoin come piattaforma di lancio per applicazioni decentralizzate.

Con l’arrivo di BitVM si accende il dibattito

L’introduzione di BitVM ha scatenato un acceso dibattito tra gli appassionati delle criptovalute. La domanda principale è se Bitcoin possa davvero competere con Ethereum come piattaforma per gli smart contract e lo sviluppo di applicazioni decentralizzate.

Se Bitcoin dovesse riuscire in questo intento, potrebbe diventare un “altcoin killer“, mettendo in discussione l’esistenza stessa del resto del mercato delle criptovalute. Tuttavia, ci sono alcuni limiti da considerare.

BitVM non rappresenta una rivoluzione totale, ma piuttosto un’intelligente applicazione delle potenzialità introdotte con Taproot due anni fa. Ci sono anche preoccupazioni legate ai costi di validazione sul “settlement layer” di Bitcoin e alla sua relativa lentezza rispetto a Ethereum.

Inoltre, l’interazione tra canali, simile a quanto avviene nel Lightning Network, potrebbe limitare la possibilità di implementare operazioni complesse, come avviene su alcune blockchain più recenti.

Quali prospettive per il mercato delle criptovalute?

Nonostante queste sfide, è importante ricordare che BitVM è ancora in fase sperimentale e potrebbe evolversi nel corso degli anni. Bitcoin offre un vantaggio competitivo indiscutibile in termini di sicurezza e decentralizzazione, che potrebbe attirare sviluppatori e investitori.

La cooperazione tra mondi diversi, con lo sviluppo di idee su infrastrutture più veloci come Ethereum o su infrastrutture più sicure come Bitcoin, potrebbe essere la chiave per il successo a lungo termine. BitVM rappresenta un nuovo esperimento in questo affascinante mondo delle criptovalute, e il tempo dirà se porterà a cambiamenti significativi nel settore.

Potrebbe essere un buon momento per entrare nel mercato delle criptovalute e iniziare a investire. Per provare, ma senza correre rischi, puoi aprire un conto demo gratis sul broker -> eToro oppure sull’exchange Crypto -> Binance:

logo broker etoro

eToro offre agli investitori, sia principianti che esperti, un’esperienza di trading di criptovalute completa, su una piattaforma potente ma facile da usare. Scopri anche il servizio di staking, guarda crescere le tue criptovalute mentre fai holding. Con eToro inoltre, puoi utilizzare le funzionalità di social trading per connetterti con oltre 20 milioni di utenti in tutto il mondo e trovare i migliori trader di criptovalute da copiare.

Clicca qui per creare il tuo account gratuito per provare eToro >>


scritta, logo e slogan di Binance

Il crypto exchange di cui puoi fidarti, su Binance puoi Comprare e scambiare oltre 350 crypto. Scopri anche Binance Earn: l’hub unico di Binance dove puoi trovare riunite tutte le tue possibilità di guadagno disponibili per te e per le criptovalute che detieni. Grandi alternative se sei un HODLer.

Iscriviti subito per creare il tuo wallet gratuitamente! >>

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading