Record di liquidazioni long dopo la causa della SEC contro Binance e Coinbase

Aggiornamento del

La scorsa settimana si sono verificate liquidazioni di posizioni long senza precedenti sui mercati crypto a seguito dell’avvio dell’azione legale da parte della SEC contro Binance e Coinbase. Secondo il recente rapporto Bitfinex Alpha, i bruschi movimenti al ribasso del prezzo di Bitcoin hanno causato liquidazioni di posizioni long per un totale di 348 milioni di dollari.

Il rapporto afferma che le notizie riguardanti la causa della SEC contro Coinbase e Binance hanno chiaramente destabilizzato il mercato, ma non hanno avuto un impatto duraturo, come evidenziato dal comportamento dei trader di opzioni. Infatti, sembra che questi ultimi non si aspettino molti movimenti ulteriori nel breve termine.

Il trend di Bitcoin (BTC) a confronto con l’indice S&P 500

Tuttavia, forse ancora più interessante è il confronto tra l’andamento del prezzo di BTC e quello dell’indice S&P 500, il principale indice di borsa del mercato statunitense. Il rapporto rivela che Bitcoin sembra essere sempre più sottovalutato rispetto all’S&P 500.

Utilizzando la regressione ai minimi quadrati degli ultimi 200 giorni, il valore di riferimento di BTC sarebbe di 27.550 dollari, rispetto al livello attuale di circa 26.000 dollari. Praticamente, il prezzo attuale è inferiore dell’8% alla stima di Bitfinex.

D’altro canto, la correlazione tra Bitcoin e l’S&P 500 si è notevolmente ridotta di recente, ma i trend storici dimostrano che questa decorrelazione potrebbe non durare a lungo. Solo poche volte nella sua storia la correlazione tra Bitcoin e l’S&P 500 è stata così bassa, mentre attualmente la correlazione tra Bitcoin e l’oro sembra essere piuttosto alta.

PROVA A FARE TRADING SUL PREZZO DI BTC CON UN CONTO DEMO SU eTORO – CLICCA QUI>>>

Le conseguenze sul mercato delle azioni della SEC contro Binance e Coinbase

Lo scenario che sembra emergere da questa analisi è una continuazione della lunga fase di lateralizzazione iniziata nella seconda metà di marzo, con la possibilità di un recupero a breve verso i 27.000 dollari, livello attorno al quale il prezzo di Bitcoin si è stabilito da quasi tre mesi.

Tuttavia, una volta che questa fase si concluderà inevitabilmente, il prezzo di Bitcoin potrebbe nuovamente decorrelarsi da quello dell’oro e correlarsi di nuovo con l’S&P 500. Non è noto quando ciò potrebbe accadere, poiché non vi sono segnali che indichino una fine imminente della lateralizzazione.

Anzi, analizzando le serie storiche, è possibile che il prezzo di Bitcoin si trovi ancora nel bel mezzo di una fase di lateralizzazione tipica compresa tra un bear-market e una nuova bull run, che potrebbe durare anche più di un anno.

Inoltre, quando l’andamento del prezzo di Bitcoin tornerà a correlarsi con quello dell’S&P 500, non è garantito che il trend sarà al rialzo. Nonostante il crollo avvenuto nel 2022, non è facile immaginare un nuovo crollo dell’indice S&P 500.

etoro crypto trading

Binance e Coinbase: come hanno reagito alla causa della SEC

La reazione del prezzo di Bitcoin alla notizia della causa della SEC contro Binance e Coinbase non è stata particolarmente negativa, secondo molti osservatori. Innanzitutto, il prezzo non è sceso al di sotto dei 25.000 dollari, che sembra essere il principale supporto in questo periodo.

Il minimo raggiunto, di circa 25.400 dollari, è stato vicino al livello di supporto, ma ancora decisamente superiore. Inoltre, è stato toccato solo per un breve periodo di tempo. Dopo essersi ripreso da quel livello, il prezzo è tornato intorno ai 26.000 dollari, che è stato già toccato due volte a maggio.

Non è quindi tornato al livello precedente al movimento verso l’alto del 17 marzo, che ha segnato l’inizio del lungo periodo di lateralizzazione. È vero, tuttavia, che nei tre mesi successivi è riuscito a salire anche oltre i 31.000 dollari, ma sembra che in questo momento quel livello sia ancora lontano. Quindi ci sono delle difficoltà, ma sembrano essere comuni per un asset così volatile.

Tuttavia, non si può dire la stessa cosa per alcune altcoin, specialmente quelle coinvolte nella causa della SEC. Rispetto a sette giorni fa, BNB (Binance coin) ha registrato una variazione del -15%, ADA (Cardano) del -20%, SOL (Solana) del -23% e MATIC (Polygon) del -22%.

Bitcoin, ad esempio, ha registrato una variazione del +1%, mentre Ethereum del -3,6%. Quindi in questi giorni si è verificato un vero e proprio distacco tra Bitcoin e le altcoin, soprattutto quelle che la SEC considera come security non registrate.

Cosa dobbiamo aspettarci dalle crypto sul lungo periodo

Il vero problema riguarda le altcoin, in particolare quelle che rischiano di essere delistate dagli exchange crypto operanti negli USA. Se l’approccio della SEC dovesse prevalere, potrebbe essere vietato per legge negli Stati Uniti il listing delle criptovalute considerate security non registrate sugli exchange.

Sebbene il delisting riguarderebbe solo gli utenti statunitensi e non influirebbe sui DEX, c’è comunque il rischio che vi sia una carenza di liquidità a livello globale per quelle coppie di scambio di token.

I mercati stanno già scontando questo rischio nel prezzo di BNB, ADA, SOL, MATIC, e così via, anche se le perdite degli ultimi giorni non sembrano indicare un rischio di delisting particolarmente elevato. Inoltre, in teoria, non sarebbe irragionevole immaginare che alcune di queste criptovalute potrebbero ottenere l’approvazione della SEC e tornare successivamente sugli exchange come security registrate.

Il problema, però, è che gli exchange crypto non sono autorizzati a listare security, quindi queste criptovalute dovrebbero tornare su altri exchange. La soluzione finale potrebbe essere che gli exchange crypto ottengano l’autorizzazione per listare security, tornando così alla situazione di partenza.

Tuttavia, non è affatto scontato che la SEC conceda tali approvazioni, quindi non tutte le criptovalute considerate security e non tutti gli exchange crypto potrebbero tornare come prima. Se la SEC dovesse perdere la causa, tutto rimarrebbe come è ora e potrebbe verificarsi facilmente un rimbalzo significativo dei prezzi.

Per testare le prospettive di guadagno che il mercato delle criptovalute offre, ma senza correre rischi, puoi provare ad aprire un conto gratuitamente sul broker -> eToro oppure sull’exchange Crypto -> Binance:

logo broker etoro

eToro offre agli investitori, sia principianti che esperti, un’esperienza di trading di criptovalute completa, su una piattaforma potente ma facile da usare. Scopri anche il servizio di staking, guarda crescere le tue criptovalute mentre fai holding. Con eToro inoltre, puoi utilizzare le funzionalità di social trading per connetterti con oltre 20 milioni di utenti in tutto il mondo e trovare i migliori trader di criptovalute da copiare.

Clicca qui per creare il tuo account gratuito per provare eToro >>


Binance Coin

Il crypto exchange di cui puoi fidarti, su Binance puoi Comprare e scambiare oltre 350 crypto. Scopri anche Binance Earn: l’hub unico di Binance dove puoi trovare riunite tutte le tue possibilità di guadagno disponibili per te e per le criptovalute che detieni. Grandi alternative se sei un HODLer.

Iscriviti subito per creare il tuo wallet gratuitamente! >>

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading
Non perdere le nostre notizie! Vuoi essere avvisat* quando pubblichiamo un nuovo articolo? No Sì, certo