Skin ADV

Mercato azionario 2019: up o down? Previsioni aggiornate

FINANZAINSIDE - PICCOLA ENCICLOPEDIA DELLA FINANZA

Mercato azionario 2019: up o down? Previsioni aggiornate
© iStockPhoto

Previsioni UP o previsioni DOWN sul mercato azionario 2019? Rispondere a questa domanda non è affatto semplice anche se, adottando le giuste strategie, è possibile provare a chiarirsi le idee. Ci sono degli indicatori che influenzano il mercato azionario per definizione e che lo faranno anche nel corso del 2019.

Se il mercato azionario nel 2019 sarà UP o DOWN dipenderà dall'indice VIX, dal trend della quotazione oro e dall'andamento della curva dei rendimenti. Esamineremo questi tre indicatori nei prossimi paragrafi. Prima di farlo, però, una parentesi su alcuni concetti base e definizioni: cosa è il mercato azionario? quali sono i suoi vantaggi e i suoi svantaggi?

Mercato azionario cosa è

Mercato azionario non è sinonimo di borsa. Una definizione di mercato azionario può essere al contrario la seguente: sede centrale nella quale avviene l'attività di compravendita di azioni riferite a società che sono oggetto di quotazione in borsa. Il mercato azionario, quindi, non è la borsa valori poichè in quest'ultima avviene la negoziazione di azioni, obbligazioni e degli exchange traded products (ETP).

Esempi di mercato azionario sono il New York Stock Exchange (NYSE), il NASDAQ e il Tokyo Stock Exchange (JPX). Altro mercato azionario famoso è il London Stock Exchange (LSE).

Mercato azionario come funziona 

Sul mercato azionario avviene la compravendita di azioni ma sarebbe sbagliato pensare che tale compravendita si svolta tra un soggetto che vende e uno che acquista. Tutte le transazioni, infatti, sono caratterizzate dalla presenza di un intermediario o broker. Questo significa che le società che fanno parte del mercato azionario devono rispettare una serie di requisiti che spesso sono anche stringenti. I controlli, infatti, non lasciano scampo. Le società che fanno parte del mercato azionario dal canto loro sopportano volentieri tali controlli in cambio del prestigio che hanno nell'essere quotata sulle borse. Grazie alla quotazione in borsa, inoltre (secondo vantaggio del mercato azionario), le società possono svilupparsi ulteriormente raccogliendo capitali freschi. 

Dal punto di vista dell'investitore, l'affermazione del CFD trading ha permesso ad un numero crescente di traders di investire sul mercato azionario in modo più semplice. Oggi ci sono tanti broker per investire sul mercato azionario e tutti consentono di fare prima pratica con la demo gratuita. 

Apri un conto demo trading Gratuito - Clicca Qui >>

Mercato azionario 2019 previsioni 

Eleborare previsioni sul mercato azionario significa analizzare dati e indicatori. Nei prossimi tre paragrafi analizzeremo l'indice VIX, l'andamento della quotazione oro e la curva dei rendimenti. L'obiettivo sarà quello di stabilire se l'azionario 2019 sarà UP o DOWN.

Indice VIX

Per definizione l'indice VIX è un indicatore che misura la volatilità dei mercati. Dalla volatilità è quindi possibile passare dalla definizione delle previsioni sul possibile andamento del mercato azionario. Se la volatilità è alta, significa che gli investitori si attendono una variazione anche significativa del mercato azionario. In presenza di voaltilità bassa, invece, le previsioni sono su una sostanziale stabilità. Molti investitori ritengono che l'indice VIX sia un indicatore contarian e quindi quando è basso suggerisce la necessità di raccogliere subito i profitti per evitare di restare spiazzati dal crollo della borsa

L'approccio contrarian dell'indice VIX va però contestualizzato per evitare di incappare in errori. Nella storia della borsa di Wall Street, il VIX è rimasto basso molto tempo mentre il mercato azionario proseguiva la sua performance positiva. Ora se non si va al di là di quello che questa tendenza esprime, si corre il rischio di perdere molte occasioni di volatilità e quindi di guadagno.

Occorre quindi un approccio diverso ed è necessario capire che il mercato azionario tenderà a prendere una certa direzione non nel momento in cui il VIX è alto o è basso ma bensì nella fase in cui il VIX tende a far saltare una determinata resistenza o un determinato supporto. 

Partendo da questa osservazione è possibile evidenziare che nel corso del 2019 l'indice VIX non ha lanciato alcun segnale di inversione. Il mercato azionario 2019, quindi, appare stabile. 

Andamento quotazione oro

E' risaputo che il metallo giallo è il bene rifugio per eccellenza. Se la quotazione oro sale, allora ci potrebbero essere delle tensioni fino a quel momento latenti ma ora pronte ad esplodere. L'oro è l'asset difensivo per eccellenza. Dal punto di vista tecnico nel corso del 2019, il prezzo dell'oro ha completato una inversiome ribassista a testa e spalle. In pratica il prezzo dell'oro è rigidamente ancora verso giù. Una quotazione oro bassa significa che gli investitori potrebbero dirottare i loro capitali verso quegli asset che presentano rendimenti più alti come le azioni. Morale? L'andamento dell'oro suggerisce che il mercato azionario 2019 potrebbe segnare un apprezzamento ulteriore. 

Andamento curva dei rendimenti 

Anche dall'andamento della curva dei rendimenti è possibile ottenere informazioni sulle previsioni mercato azionario 2019. A fine marzo la curva del rendimento del titolo a due anni aveva registrato un pericoloso superamento di quella del titolo a 10 anni. Tutto questo era ovviamente non normale e infatti è subito scattato un allert globale su un possibile imminente crollo del mercato azionario di li a poco come si può leggere in questo articolo dedicato appunto a quei giorni caldi sull'obbligazionario con rischio effetto domino anche sull'azionario. 

L'allarme che aveva fatto tremare molte borse era poi rientrato nelle settimane seguenti quando la curva dei rendimenti è tornata ad essere più in linea con la norma. Allarme passato e previsioni mercato azionario 2019 positive quindi?

Niente affatto perchè la recessione, per sua natura, non arriva mai il giorno dopo la curva dei rendimenti essendo quest'ultima solo un campanello di allarme. E' la storia a dire che prima di ogni recessione, e prima di ogni crollo del mercato azionario, ci sono stati vari segnali in arrivo della curva dei rendimenti. 

Attenzione ad ogni modo a non fasciarsi la testa perchè le ultime indicazioni sulla curva dei rendimenti non solo dipingono una situazione normale ma sembrano anche suggerire che, non essendoci più alcuna inversione dei tassi, gli investitori siano tornati ad investire in azioni lasciando i più sicuri titoli di stato Usa. 

Redazione Borsainside
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro