Banche online come funzionano e quale scegliere. L’esempio di Tinaba

Negli ultimi anni nel settore fintech si è consolidata una tendenza ben precisa: la crescita, ad un ritmo sempre più consolidato, del numero di utenti delle banche online. Per ovvie ragioni di tipo anagrafico sono soprattutto nel nuove generazioni a puntare sull’home banking e quindi sui conti online. I dati parlano in modo molto chiaro: secondo l’Eurostat ben il 30 per cento degli italiani di età compresa tra i 16 e i 74 anni ha utilizzato conti online nel corso degli ultimi anni. In altre parole un italiano su tre titolare di conto corrente (postale o bancario) tende a rivolgersi all’home banking. Altrove la percentuale è molto più elevata ma il dato Eurostat per quello che riguarda la diffusione delle banche online in Italia è comunque molto positivo. Le banche, dal canto loro, si stanno adeguando giorno per giorno a quello che appare come un cambiamento epocale. Se è vero che da un lato chiudono le filiali, è altrettanto vero che dall’altro si registra un continuo aumento dei servizi dell’home banking. 

Ovviamente l’espansione del settore dell’home banking è causa di concorrenza sempre più forte tra i vari player. Gli stessi utenti sono quindi disorientati. Spesso in redazione arrivano infatti domande del tipo come scegliere le migliori banche online, come funzionano le banche online, quali sono le migliori banche online e così via. 

Banche online come scegliere le migliori 

Una banca online che sia migliore in assoluto non esiste. Ogni banca online è migliore in considerazione di quelle che sono le caratteristiche dell’investitore. Per questo motivo a domanda come scegliere la banca online migliore, la risposta che possiamo dare è in realtà un invito ad andare a guardare i propri bisogni e le proprie caratteristiche. Le banche online presenti oggi sul mercato sono tantissime e ciascun conto online presenta caratteristiche che si addicono a tipologie di investitore tra loro diverse. 

E’ possibile comunque adottare dei criteri oggettivi per scegliere le migliori banche online. Tali criteri consistono nella valutazione delle commissioni e dei costi di apertura, gestione e mantenimento. Va inoltre considerata anche la presenza o l’assenza di filiali sul territorio ma l’adesione al fondo di tutela interbancaria. Se l’utente ha necessità ogni tanto si svolgere attività allo sportello, allora è inutile aprire un conto presso una banca che è puramente online. 

Viceversa se non c’è necessità di sportello allora la banca pura online è una scelta interessante. Le banche online pure sono quelle che non hanno sportelli e che invece offrono un servizio sono online. Stiamo parlano delle challenger banks, il pilastro fondante del fintech. Queste banche online pure, ossia non dotate di filiali, vengono scelte con sempre maggiore intensità soprattutto dagli utenti più giovani. Sono i più giovani ad essere disinteressati dalla vecchia banca fisica e ad essere più propensi ad effettuare operazioni solo online ovviamente attratti dal risparmio che sono l’home banking può garantire. 

Tinaba come funziona il conto online

Tra le banche online europee più importanti ve ne è una italiana Tinaba. Questa banca è stata creata nel 2016 e fa capo a Banca Profilo. I servizi online di Tinaba sono tantissimi: conto, pagamenti, bonifici, ricariche e trasferimenti attraverso Banca Profilo. Recentemente Tinaba ha siglato un accordo con Alipay, la piattaforma i pagamento online del gruppo cinese Alibaba. Tale partnership è stata una delle più importanti nell’ambito del fintech. 

Ma come funziona Tinaba? La registrazione è gratuita e le transazioni sono sempre a costo zero. Se si opera lo sportallo automatico la commissione è di 2 euro. I conti Tinaba sono tanti e ognuno presenta caratteristiche diverse per venire incontro alle diverse tipologie di utente. Tra i vantaggi online di Tinaba c’è anche la possibilità di fare rifornimento di benzina pagando direttamente dal proprio smartphone (ovviamente sono presse le stazioni convenzionate ed autorizzate). 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Fintech

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.