Borsainside.com

Enel sbarca nel fintech con Tink

enel x

Enel stringe partnership con Tink e si appresta a lanciare nuovi servizi evoluti nel mondo Fintech.

Enel si appresta a sbarcare nel Fintech in grande stile grazie all’alleanza appena siglata con Tink, una piattaforma svedese tra i massimi leader europei nel comparto dei servizi di digital banking che consentono agli istituti di credito, alle compagnie fintech e alle startup di fornire servizi finanziari data-based.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

E così, grazie a tale partnership, Enel X (questo il nome della divisione Enel dedicata ai progetti innovativi e tecnologici), potrebbe realmente costituire il braccio operativo di Enel nell’open banking, garantendo la nascita e la pronta disponibilità di nuovi servizi nel settore dei pagamenti digitali e nella gestione della finanza personale.

Certo, per il momento non si hanno particolari informazioni di dettaglio su quali potrebbero essere i piani di Enel X, ma è evidente che questo accordo sia un tassello ben presente in un mosaico più ampio, quale quello progettuale di Enel nel campo dei servizi bancari innovativi. Il gruppo ha infatti da poco annunciato anche il lancio di Enel X Pay, un’app che permetterà di pagare i bollettini in modo digitale, con al creazione di un conto e di carte prepagate emesse direttamente dallo stesso gruppo.

Insomma, la partnership con Tink guarda verso lo stesso orizzonte di altri passi posti in essere dal gruppo energetico italiano, implementando nuove opportunità all’interno del ventaglio di servizi di Enel X Financial Services, che già oggi può operare come istituto di moneta elettronica autorizzato dalla Banca d’Italia.

È però evidenze che l’accordo con gli svedese di Tink possa far sorgere ulteriori e ben più integrati servizi finanziari, considerato che – ad esempio – la sua piattaforma api permette di gestire diversi conti correnti attraverso un’unica app, e consente di effettuare in modo sicuro pagamenti digitali, o tenere sotto controllo i consumi. Insomma, il futuro (a breve termine) dovrebbe apportare interessanti innovazioni per i clienti Enel.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS