L’AI di Microsoft parte con il piede sbagliato ma investirci conviene

La scorsa settimana ha segnato l’avvio ufficiale della guerra dei chatbot di Microsoft e Google, con i due giganti tech che stanno cercando di superarsi a vicenda nel mostrare le prime versioni della ricerca alimentata dall’intelligenza artificiale.

Satya Nadella, CEO di Microsoft, ha dichiarato che la tecnologia AI, in grado di fornire risposte complete come se fossero state scritte da un essere umano, rappresenta “forse la rivoluzione industriale apportata al lavoro sulla conoscenza“. Tuttavia, è evidente come le cose siano iniziate con il piede sbagliato.

Nella dimostrazione di Microsoft di fronte ai giornalisti, la tecnologia che ha incorporato ChatGPT nel motore di ricerca Bing ha analizzato i resoconti dei guadagni di Gap e Lululemon. Confrontando le sue risposte con i dossier reali, però, il chatbot ha sbagliato diversi numeri, mentre altri sembrano essere stati inventati.

Bing AI ha sbagliato completamente alcune risposte durante la demo. Ma nessuno se n’è accorto“, ha scritto il ricercatore Dmitri Brereton in un post. “Invece, tutti sono saliti sul treno dell’hype di Bing”.

Brereton ha poi individuato alcuni possibili problemi nella demo di Microsoft nelle risposte sulle specifiche su alcuni temi generici, come gli aspirapolvere e i programmi di viaggio in Messico, scoperti peraltro casualmente, quando ha esaminato più da vicino le informazioni per scrivere un confronto tra le presentazioni dell’IA di Microsoft e Google.

logo e scritta Microsoft sulla vetrata di un palazzo

Gli esperti di IA chiamano il fenomeno “allucinazione“, ovvero la propensione degli strumenti basati su modelli linguistici di grandi dimensioni a inventare qualcosa. La settimana scorsa, Google ha presentato uno strumento di IA concorrente che includeva anche errori di fatto, anche se in quell’occasione, considerata la maggiore evidenza, gli utenti erano stati in grado di segnalarli con immediatezza.

Risulta piuttosto chiaro come entrambe le aziende siano impegnate a incorporare nuovi tipi di IA generativa nei propri motori di ricerca e come siano ansiose di mostrare i loro progressi dopo l’esplosione di ChatGPT, che OpenAI ha presentato al pubblico a novembre. OpenAI ha raccolto investimenti per miliardi di dollari da Microsoft, mentre startup concorrenti come Stability AI e Hugging Face hanno raggiunto valutazioni miliardarie in diversi round di finanziamento privati.

Partendo da ciò, sebbene Google sia sempre stata riluttante ad aggiungere risposte generate dall’IA nel proprio motore di ricerca, evidenti rischi per la sua reputazione e potenziali perdite di mercato hanno indotto la società di Mountain View a muoversi verso questa direzione.

>>> Le 5 migliori azioni per investire sull’intelligenza artificiale sfruttando hype su OpenAI (ChatGPT)

Gli errori compiuti dall’AI di Microsoft

Numerosi sono stati gli errori compiuto dall’intelligenza artificiale di Microsoft sul dossier di Gap. Il margine lordo dichiarato è ad esempio stato pari al 37,4% contro il 38,7%. Il margine operativo di Gap è stato del 4,6%, e non del 5,9%, un numero che peraltro non si trova nel dossier della società. L’utile diluito rettificato per azione è stato di 0,71 dollari rettificati, invece di 0,42 dollari.

Simili gli errori sui conti di Lululemon, con il margine lordo che è stato del 55,9% e non del 58,7%, il margine operativo del 19% e non del 20,7% e un EPS diluito di 2 dollari e un EPS rettificato di 1,62 dollari, contro un EPS di 1,65 dollari segnalato da Microsoft…

piattaforme trading top

Come investire in azioni Microsoft: conviene oggi?

Il rischio che le applicazioni dell’intelligenza artificiale facciano emergere ben più di qualche tentennamento nel breve non deve però far dimenticare che l’AI continuerà ad essere una delle tecnologie più rivoluzionarie per tutte le società tech.

Pertanto, società come Microsoft, che stanno cercando di presidiare adeguatamente il settore in qualità di leader, non potranno che trarre grandi benefici nel medio lungo termine.

Evidentemente, come spesso abbiamo il piacere di rammentare ai nostri lettori, questo ci porta a suggerire che per investire in Microsoft nel 2023 il migliormodo èquello di utilizzare la piattaforma professionale e regolamentata di un broker online.

>>> Intelligenza artificiale, ecco i 4 settori su cui i cambiamenti sono più evidenti

In questo modo sarà possibile entrare sui mercati finanziari come quelli azionari aprendo e chiudendo posizioni con grande facilità, in maniera diretta o tramite l’utilizzo di strumenti finanziari derivati come i CFD, i contratti per differenza.

Tra i diversi broker che puoi utilizzare sul mercato italiano per investire in Microsoft nel 2023 ti consigliamo di utilizzare Avatrade (qui la nostra recensione), un vero e proprio numero uno per quanto concerne gli investimenti finanziari online.

Peraltro, se ritieni di non avere sufficiente padronanza degli investimenti finanziari online e desideri prima allenarti un po’, ti ricordiamo che Avatrade ti permetterà di aprire un conto demo: l’operazione è rapida e intuitiva, e ti permetterà di testare la piattaforma del broker e il funzionamento del trading online senza alcun pericolo, considerato che ad essere utilizzato sarà il plafond di denaro virtuale che ti sarà regalato dal broker!

>>> Clicca qui per aprire un conto demo con Avatrade (sito ufficiale) <<<

E tu che ne pensi? L’investimento in intelligenza artificiale sarà una mossa vincente?

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading