Skin ADV

Legge di Bilancio 2020: manovra da 50 miliardi

Il Ministro dell'economia Tria
Il Ministro dell'economia Tria

Quali sono le novità portate avanti dal Governo Giallo Verde che devono essere inserite all'interno della Legge di Bilancio 2020? Tutti i dettagli e le spese analizzate di seguito.

Dove prenderemo i soldi per la legge di Bilancio 2020? Sicuramente ci saranno dei tagli e molti potranno dire addio agli 80 euro del Bonus Renzi.



✅  CONTO CORRENTE ZERO SPESE CON N26 — Carta Conto con IBAN Gratuita + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. 🔝 Ricevi la tua carta MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici bancari in 19 valute. Scopri tutte le caratteristiche sul sito ufficiale >>
✅  CONTO CORRENTE ZERO SPESE CON N26Carta Conto con IBAN Gratuita + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. 🔝 Ricevi la tua carta MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici bancari in 19 valute. Scopri tutte le caratteristiche sul sito ufficiale >>

Tutto questo lo si deve in modo particolare ai desideri del governo di attuare le riforme fiscali e introdurre il salario minimo.

Infatti la prossima legge di Bilancio deve trovare ben 50 miliardi per finanziarsi; si tratta di un percorso molto più tortuoso di quanto avvenuto per l’approvazione della manovra 2019 che ha visto delle tensioni con Bruxelles. La legge di Bilancio 2020 potrebbe essere un autentico thriller dal finale al momento impossibile da pronosticare.

Al momento si devono fare i conti anche con le misure che vuole introdurre la Lega (riforma fiscale) e del Movimento 5 Stelle (salario minimo).

Si tratta di alcune proposte presenti nel contratto del governo a cui nessun leader vuole venir meno. Si devono però fare i conti con le clausole di salvaguardia e con le spese varie che devono essere prese in esame e che devono poi fare i conti con la legge di Bilancio 2020. In pratica si tratta di una legge che non potrà essere inferiore ai 50 miliardi.

Come si potrà notare si tratta di una cifra abbastanza alta e non è semplice trovare questi fondi. Al momento sono tanti gli interrogativi legati alle coperture necessarie soprattutto per il governo gialloverde che deve trovare tali risorse per sostenere il costo di una manovra del genere.

Si parla anche di tagli al Bonus Renzi di 80 euro e tagli ad alcune detrazioni, se non anche un probabile condono per reperire dei fondi e l’immancabile spending review.

Legge di Bilancio 2020: dove trovare i 50 miliardi?

Certamente oggi come oggi non possiamo non fare che semplici ipotesi. Non è possibile parlare di reperibilità dei fondi per la prossima legge di Bilancio. Il governo è già ai ferri corti con l’Europa e deve cercare di convincere questa che i conti sono in ordine al fine di cestinare la procedura di infrazione attualmente al vaglio dell’Unione.

Secondo le prime indiscrezioni per il 2020, all’interno della manovra, devono essere presenti ben 50 miliardi.

La Lega vuole inserire a tutti i costi la riforma fiscale ovvero la Flat tax con tassazione al 15% per i redditi fino ai 50.000 euro. Allo stesso modo, il Movimento 5 Stelle vuole inserire il salario minimo e il taglio del cuneo fiscale e non intende mollare minimamente su questo punto. I 50 Miliardi necessari servono quindi a finanziare:

  • Sterilizzazione clausole di salvaguardia pendenti - 23 miliardi
  • Riforma fiscale - 15 miliardi
  • Correzione del deficit previsto per il 2019 - 6 miliardi
  • Spese indifferibili - 3 miliardi
  • Altre misure (salario minimo, taglio cuneo fiscale etc..) - 3 miliardi

Ma dove si troveranno le coperture?

Certamente trovare questi soldi non è semplice; non è semplice perché non ci sono certezze d’entrata. Lo stesso Matteo Salvini ripete che la Lega ha trovato i fondi per la riforma fiscale. Al momento però non si hanno dati certi ma solo supposizioni.

Certamente i lavoratori dipendenti potranno dire addio agli 80 euro del bonus Renzi, che costa ben 10 miliardi l’anno. Su questo sembra proseguire fermamente la linea della Lega. Anche il viceministro Massimo Garavaglia in merito è stato molto chiaro, affermando:

Invece di avere scritto sul cedolino 80 euro avrai meno tasse per 80 euro. Il bonus si trasforma da spesa a riduzione di imposte, migliorando il bilancio dello Stato.

Si parla anche di un ulteriore taglio pari a 5 miliardi. Questo dovrebbe incidere su Reddito di Cittadinanza e Quota 100. Servono poi li stessi importi per garantiti la revisione di diverse detrazioni che verranno tagliate anche se ancora non sappiamo quali sono.

Infine, non possiamo non prendere in esame un’ulteriore entrata pari a 8 miliardi che potrebbe arrivare dalla immancabile spending review e dalle maggiori entrate fiscali.

Vi è anche l’ipotesi di un possibile condono; di questo ne sono convinti anche alcuni esponenti della Lega, i quali non smentiscono questa possibile linea. Da queste prime voci analizzate, si arriverebbe ad un totale di 30 Miliardi come copertura per la legge di Bilancio 2020.

Gli altri 20 miliardi, dove li si trovano?

Certamente l’Europa non concede fino a 20 miliardi di flessibilità, ma al massimo potrebbe chiudere un occhio per la metà. Prendendo in considerazione anche questo bonus, all’Italia servirebbero altri 10 miliardi, i quali potrebbero derivare da un parziale aumento dell’IVA. Lega e 5 stelle però si dicono contrari a questa linea.

Quale strada intraprendere dunque?

Dall’incontro tra il premier Conte, Matteo Salvini e Luigi di Maio, si sono avute delle ottime proposte al fine di portare a casa sia la flat tax voluta da Salvini, sia il salario minimo, voluto da Di Maio.

Nel primo caso si tratterebbe di un decremento della pressione fiscale sul lavoro; nel secondo caso, invece, si parla di una manovra a sostegno dei lavoratori che guadagnano troppo poco. Ovviamente tutto questo dovrà fare i conti con l’Europa sempre più pressante e meno tollerante con i conti pubblici Italiani.

Oggi si parla di procedura d’infrazione nei confronti dell’Italia senza una manovra correttiva anche con l’uso dei Mini-bot come PROMOSSE da Di Maio e Salvini e presenti all’interno del contratto di governo.

Come evitare la procedura d’infrazione?

Non è semplice, anche se il governo è al lavoro per vagliare diverse ipotesi atte a contrastare il rischio di incorrere in una sanzione con la procedura d’infrazione.

La Flat tax nella legge di Bilancio 2020 serve agli Italiani per far crescere l’Italia; questa è l’idea di Salvini il quale si dice convinto che al paese serve una manovra forte che prevede una contrazione delle tasse e un ampliamento dei salari per i lavoratori.

Attenzione, perché il salario minimo verrà pagato dalle imprese solo nel caso in cui sia attuata anche la Flat Tax (che mira a decrementare la pressione fiscale sulle imprese). Se questo avviene di conseguenza si potrà parlare di un aumento del salario minimo al lavoratore.

La Legge di Bilancio 2020 prevede l’aumento della tassa piatta (flat tax) alle imprese continuando quanto già fatto in questo anno, con l’applicazione di tale legge a tutti i lavoratori con Partita Iva e ricavi inferiori a 65.000€. Si parla di estensione di questa anche alle società con redditi fino a 50.000 €.

Si parla anche di Flat Tax famiglie da applicare sui redditi lordi dei componenti del nucleo famigliare applicando delle specifiche deduzioni variabili in base al numero dei componenti della famiglia.

Legge di Bilancio 2020 e salario Minimo: cos’è?

All’interno della legge di Bilancio 2020 dovrebbe comparire anche il salario minimo orario proposto dal M5S che è un nocciolo duro su cui puntano molto i penta stellati.

Il salario minimo orario al momento è al vaglio del Senato, si tratta di un’iniziativa promossa nel primo disegno di legge quando venne attuato il reddito di cittadinanza. Il salario minimo si pone come scopo quello di tutelare il lavoratore e percepire un guadagno superiore a quanto previsto dal collettivo nazionale CCNL di 9€ lordi all’ora.

Se davvero questo provvedimento dovrebbe passare, in Italia per la prima volta si darebbe attuazione all’articolo 36 della Costituzione, principio sacrosanto.

Tommaso Piccinni ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro