Borsainside.com

Approvato il decreto Rilancio, nel pacchetto da 55 miliardi anche il superbonus al 110%

Approvato il decreto Rilancio, nel pacchetto da 55 miliardi anche il superbonus al 110%

Il testo del decreto Rilancio introduce il superbonus al 110% e il finanziamento a fondo perduto per i titolari di partita Iva

Dalla Camera dei Deputati è arrivato il via libera al decreto legge Rilancio. Con esso si introducono alcune misure come il bonus al 110% per le ristrutturazioni, e il finanziamento a fondo perduto per i titolari di partita Iva.

L'approvazione del decreto Rilancio è avvenuta con 278 voti favorevoli, 187 contrari e un astenuto. Ora il testo segue il suo iter per l'approvazione a Palazzo Madama dove dovrebbe approdare secondo la sua tabella di marcia il 14 luglio.

Al Senato il testo non subirà alcuna modifica, come riportato da IlSole24Ore, dove leggiamo che la sua scadenza è fissata al 18 luglio, e che entro quella data dovrà essere convertito in legge in via definitiva.

Nel corso della mattinata, prima che avesse luogo il voto finale, sono stati votati gli ordini del giorno. In questa fase dei lavori è stato anche accolto l'ordine del giorno della Lega che "impegna il governo ad estendere la mini flat tax per il 2020 e per il 2021 a chi fattura tra i 65 mila e i 100 mila euro".

Anche un Odg di Fratelli d'Italia ha ottenuto l'approvazione dell'Aula, si tratta della "detrazione del consumo culturale. Teatri, cinema, concerti ed eventi sono in crisi. Per riportare le persone nei teatri, nelle sale, nei concerti bisogna dare loro la possibilità di potersi scaricare le spese in cultura. Se un cittadino va a teatro o a vedere un concerto, poi può scaricare dalle tasse la spesa".

Il decreto Rilancio, una maxi manovra da 55 miliardi

Il titolo completo del decreto Rilancio è "decreto legge 19 maggio 2020 n.34, recante misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da Covid-19.

Si tratta di una manovra da 55 miliardi di euro, che nella sua versione iniziale comprendeva anche contributi a fondo perduto per le aziende, lo stop ai pagamenti dell'Irap, il Reddito di Emergenza, l'innalzamento da 600 a 1.200 euro del bonus baby sitter.

Con il suo passaggio alla Camera il decreto Rilancio vede l'arrivo di una serie di novità. Viene inserito ad esempio l'allargamento alle seconde case del superbonus al 110%, ma anche incentivi per l'acquisto di automobili Euro 6.

Si tratta in entrambi i casi di misure inserite in ottica green. Infatti il superbonus al 110% dovrebbe incentivare la riduzione delle emissioni inquinanti connesse con le utenze domestiche, essendo fruibile solo nel caso in cui gli interventi in oggetto producano un miglioramento della classe energetica dell'edificio.

Inoltre con le modifiche apportate al decreto Rilancio nel passaggio alla Camera troviamo anche l'aumento dei fondi destinati alle scuole paritarie, lo slittamento di un mese dei congedi per i genitori, l'anticipo della cassa integrazione prevista per l'autunno. Infine, come riportato da IlSole24Ore, il dl Rilancio introduce il "nuovo meccanismo dei finanziamenti a fondo perduto per le partite Iva".

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS