Bonus Vacanze: possibile proroga fino al 31 dicembre 2021 nel decreto Milleproroghe

Potrebbe arrivare con un emendamento al decreto Milleproroghe la proroga anche per l’intero 2021 del bonus Vacanze che è stato introdotto intorno alla metà del 2020 nell’intento di rilanciare il turismo all’indomani del lockdown che ha stroncato l’intero comparto alberghiero e il relativo indotto.

Come funziona la proroga del bonus Vacanze 2021

Il bonus Vacanze attualmente in vigore può essere utilizzato ancora fino al 30 giugno 2021, ma per fruire di questa agevolazione è necessario aver già fatto richiesta entro la scadenza del 31 dicembre 2020 fissata dalla più recente proroga del bonus Vacanze emanata dall’allora governo Conte bis con il decreto Ristori. La proroga contenuta nel decreto Ristori comunque non modificava di fatto il bonus Vacanze.

Una nuova proroga del bonus potrebbe arrivare adesso con il decreto Milleproroghe, infatti come riportato da Money.it, le commissioni Affari costituzionali e Bilancio della Camera hanno approvato l’emendamento firmato da Bonomo (Pd) con il quale la scadenza per usare il bonus slitta dal 30 giugno al 31 dicembre 2021.

D’altra parte considerato lo stop agli spostamenti tra Regioni prorogato al 27 marzo, divieto che insieme a molte altre restrizioni limita notevolmente la possibilità di utilizzare il bonus vacanze, una proroga in tal senso era d’obbligo.

È bene precisare però che la proroga del bonus Vacanze fino al 31 dicembre 2021 non riguarda la possibilità di richiedere il bonus. Infatti la proroga riguarda solo l’utilizzo del bonus, che resterà riservato a coloro che lo hanno richiesto entro la scadenza fissata al 31 dicembre 2020.

Il bonus Vacanze nasce con l’obiettivo di dare un minimo di respiro al settore del turismo devastato dalle misure restrittive imposte dall’esecutivo nel dichiarato intento di contenere la diffusione del contagio da Coronavirus.

Il settore turistico infatti ha subito ingenti danni dalla pressoché totale assenza dei turisti stranieri, e dalle limitazioni agli spostamenti per gli stessi cittadini sul territorio italiano, nonché di recente dalla decisione di non permettere la riapertura degli impianti sciistici.

Per le imprese che operano nel settore turistico il governo ha nel frattempo previsto dei contributi a fondo perduto e provveduto alla cancellazione della seconda rata IMU, tutti provvedimenti che sono stati inseriti in un apposito pacchetto destinato al settore più gravemente colpito delle restrizioni imposte.

Come funziona il bonus Vacanze 2021

Dal momento che l’emendamento al decreto Milleproroghe che proroga il bonus Vacanze fino alla fine del 2021 non introduce ulteriori modifiche al suo funzionamento, non vi sono novità in tal senso.

Per richiedere il bonus Vacanze, operazione che andava fatta entro il 31 dicembre 2020, è necessario scaricare l’app IO ed effettuare l’accesso con Spid o CIE (Carta d’Identità Elettronica). Non tutti possono avere accesso al bonus, ma solo i cittadini italiani in possesso di determinati requisiti.

Possono beneficiare del bonus quei cittadini che risultano avere un Isee fino a 40.000 euro e una DSU in corso di validità. Inoltre il bonus può essere utilizzato solo per ottenere uno sconto sul pagamento della struttura ricettiva presso la quale si alloggia, e solo se la stessa risulta situata sul territorio italiano.

Quali sono gli importi del bonus Vacanze 2021

Anche gli importi del bonus Vacanze non cambiano rispetto a quelli finora previsti. Sappiamo quindi che il bonus Vacanze avrà un importo diverso in base al numero dei componenti del nucleo familiare, e quindi avremo:

  • un bonus da 150 euro per nuclei familiari composti da una sola persona
  • un bonus da 300 euro per nuclei familiari composti da due persone
  • un bonus da 500 euro per nuclei familiari composti da tre o più persone.

Bisogna ricordare comunque che non tutte le strutture ricettive accettano il bonus Vacanze in quanto aderire non è mai stato obbligatorio. Per ulteriori dettagli riguardanti il funzionamento di questo bonus vi invitiamo a leggere l’approfondimento che abbiamo dedicato in occasione dell’introduzione del bonus Vacanze.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Fisco

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.