Due anziani di spalle
Ape Sociale 2024, novità e scadenze - BorsaInside.com

Con la Legge di Bilancio 2024 è arrivata la proroga per la formula per il pensionamento anticipato Ape Sociale, che permette di uscire dal mondo del lavoro con un’età anagrafica di 63 anni e 30 anni di contributi versati.

L’Ape Sociale risulta quindi confermata per tutto il 2024, ed è atteso il rinnovo della misura anche per il 2025. Tuttavia, per fare domanda per accedere a questa forma di pensionamento per il 2024 resta poco tempo. Vediamo quindi quali sono le scadenze da rispettare e cosa bisogna fare per andare in pensione prima con Ape Sociale.

Ape Sociale 2024: come funziona in breve

Prima di vedere quali sono le novità che riguardano l’Ape Sociale per il 2024, ricordiamo che questa forma per il pensionamento anticipato è in sostanza un assegno che accompagna il beneficiario fino alla pensione di vecchiaia spettante.

L’Ape Sociale permette infatti di uscire in anticipo dal mondo del lavoro, avendo compiuto solo 63 anni di età, a patto di aver accumulato 30 anni di contributi. L’importo che spetta all’avente diritto a questa forma di pensionamento anticipato può raggiungere anche i 1.500 euro lordi.

A poter richiedere l’Ape Sociale tuttavia sono solo alcune categorie di lavoratori ben precise, tra le quali ricordiamo coloro che si occupano della cura e dell’assistenza dei disabili, cioè i cosiddetti caregiver, nonché i disabili stessi, e coloro che svolgono lavori usuranti, a patto che abbiano maturato i requisiti previsti.

Leggi anche: Bonus SaR 2024: come ottenere 1.000 euro al mese più la Naspi

Ape Sociale 2024: quali sono le scadenze da rispettare

Ora che abbiamo fatto un quadro generale, pur senza entrare nei dettagli, vediamo quali sono le scadenze da rispettare per poter richiedere il pensionamento anticipato con l’Ape Sociale.

L’INPS ha già comunicato che la data da segnare in rosso sul calendario è quella del 15 luglio, il che significa che restano circa 10 giorni di tempo per presentare domanda.

Ad ogni modo, esiste anche la possibilità di presentare domanda entro il 30 novembre, ma il rischio che si corre aspettando questa data è quello di ritrovarsi a fare i conti con la mancanza di disponibilità di risorse. L’istanza potrebbe risultare respinta quindi per mancanza dei fondi necessari per erogare l’importo previsto.

Leggi anche: Bonus 2024 per realizzare una veranda sul balcone. Ecco quando spetta e come ottenerlo

Ape Sociale 2024: come fare domanda

Per richiedere l’Ape Sociale 2024 occorre presentare due domande separate e distinte. Infatti la prima istanza ha la funzione di richiedere all’INPS il riconoscimento dei requisiti per poter accedere alla forma di pensionamento anticipato.

L’INPS quindi potrà eventualmente comunicare al richiedente l’esito positivo dell’istanza e la prima decorrenza utile dell’Ape sociale, oppure il differimento della decorrenza per insufficienza delle risorse finanziarie. Nel caso in cui invece non vi siano i presupposti, per mancanza dei requisiti richiesti, per l’accesso all’Ape Sociale, verrà invece comunicato l’esito negativo e la domanda verrà rigettata.

La seconda domanda verrà quindi presentata dall’avente diritto all’Ape Sociale solo in caso di esito positivo della prima domanda. Questa seconda istanza è poi di fatto la richiesta vera e propria di liquidazione del trattamento.

Ape sociale: novità 2024

Da quando è stata inizialmente introdotta, l’Ape Sociale ha subito alcune modifiche. Per quanto riguarda l’importo massimo della pensione, non ci sono stati cambiamenti, infatti è rimasto fissato a 1.500 euro lordi.

Non ci sono stati cambiamenti nemmeno per quel che riguarda la procedura da seguire per presentare domanda, ma a partire dal 2024 è stato introdotto un nuovo vincolo, che è il limite massimo di 5.000 euro annui per il cumulo con i redditi da lavoro dipendente o autonomo, con la sola eccezione prevista per il lavoro occasionale.

Leggi anche: Con il bonus Vacanze 1.400 euro per andare in villeggiatura. Ecco chi può richiederlo e come funziona

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.