Calendario economico 16 – 20 luglio 2018: gli eventi più importanti

Torna il nostro consueto appuntamento del lunedì con il calendario macro economico della settimana. Di seguito, tutti gli eventi che vi consigliamo di tenere a mente per i prossimi giorni, con il dato previsto e quello precedente: una mini guida per non perdere nemmeno un appuntamento con l’analisi fondamentale!

Lunedì 16 luglio 2018

Cominciamo con la giornata di oggi, lunedì 16 luglio 2018. In area euro viene pubblicato il dato sulla bilancia commerciale di maggio (16,7 miliardi di euro il dato precedente), che non dovrebbe tuttavia offrire sorprese o modificare il quadro valutario. Di interesse saranno anche i dati americani, con la pubblicazione delle vendite al dettaglio dei beni essenziali (giugno ), per cui si attende un rallentamento allo 0,4%, ex 0,9%, i dati delle vendite al dettaglio (giugno), in flessione presunta allo 0,5% contro il precedente 0,8%, e quelli dell’Indice manifatturiero del NY Empire State, probabilmente in calo a 22, ex 25 punti.

Occhi aperti anche per la Cina, dove verranno pubblicati i dati del Pil: quello trimestrale del secondo quarto dovrebbe accelerare all’1,6%, ex 1,4%, mentre quello annuale dovrebbe rimanere sostanzialmente stabile in area 6,7% – 6,8%.

Martedì 17 luglio 2018

Giornata ricca di dati dall’oltre Manica. In Gran Bretagna pubblicati i dati sui salari medi (previsione di stabilità al 2,5%), e quelli delle richieste di sussidi di disoccupazione (la variazione dovrebbe essere negativa). Il tasso di disoccupazione dovrebbe confermarsi, nella rilevazione di maggio, al 4,2%.

C’è inoltre spazio anche per i dati statunitensi e per qualche informativa. La più importante è certamente quella del presidente della Fed, Powell, ma gli analisti saranno anche attenti a comprendere come oscillerà la produzione industriale (il dato dovrebbe invertire la tendenza negativa dell’ultima rilevazione – 0,1%, e passare a un + 0,5%), e come varieranno le scorte di petrolio.

Mercoledì 18 luglio 2018

In area euro, pubblicazione dei dati sui prezzi al consumo, il cui indice potrebbe aver rallentato al + 1,0%, ex 1,1%. Negli Stati Uniti l’attenzione sarà incentrata sui dati sui permessi di costruzione rilasciati a giugno, che potrebbero risultare lievemente aumentati a 1,33 milioni di unità, ex 1,30 milioni di unità.

Giovedì 19 luglio 2018

Quella di giovedì è una giornata mista, in cui il dato più importante è probabilmente quello proveniente dalla Gran Bretagna, con le vendite al dettaglio (dato mensile in flessione allo 0,4%, quello annuale stabile al 3,9%).

Negli Stati Uniti focus sull’indice della produzione della Fed di Philadelpia, forse in accelerazione a 22 punti, ex 19,9 punti.

Venerdì 20 luglio 2018

In conclusione di settimana, i dati più importanti arriveranno dal Canada, con le statistiche sulle vendite generali al dettaglio (maggio), probabilmente in inversione di tendenza a + 0,5% contro – 0,1% del periodo precedente, e quelli dell’indice dei principali prezzi al consumo (giugno).

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Forex

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.