Borsainside.com

Calendario economico / Market mover: gli appuntamenti della settimana Forex 9 – 13 marzo 2020

forex

Il riepilogo dei principali appuntamenti Forex della settimana dal 9 al 13 marzo 2020.

Eccoci di ritorno con il nostro consueto settimanale appuntamento con il calendario economico e con i market mover, per la seconda settimana di marzo. Una settimana che sarà evidentemente monopolizzata dall’attenzione sugli sviluppi dell’epidemia da coronavirus, ma che merita comunque di essere riepilogata anche sul fronte degli altri aspetti che potrebbero impattare sui cambi valutari.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Lunedì 9 marzo 2020

L’unico dato di rilievo arriva dalla Germania, dove la produzione industriale è attesa in crescita del +1,7% su mese, dopo il calo del -3,5% su mese di dicembre. Il manifatturiero dovrebbe invece risalire dell’1,4% su base mensile. Ricordiamo che le indagini devono ancora scontare gli effetti negativi del COVID-19, che saranno visibili solamente con gli aggiornamenti di marzo.

Martedì 10 marzo 2020

Più ricca di spunti è la giornata di martedì. In Francia il dato della produzione industriale dovrebbe rimbalzare a gennaio, forse dell’1,5% su mese dopo il calo di dicembre (-2,8%). Il dato di produzione industriale in Italia dovrebbe altresì rimbalzare, forse del 2% su mese dopo il calo di -2,7% su mese di dicembre.

Sul fronte dei dati aggregati, in area euro la stima finale del PIL dell’Eurozona dovrebbe confermare la prima lettura, e quindi un rallentamento a 0,1% su trimestre e 0,9% su anno a causa principale della contrazione avvenuta in Italia e Francia. Sempre in area euro, infine, rileviamo come la stima finale dell’occupazione sia attesa in linea con il dato preliminare, a +0,3% su trimestre e +1,0% su anno nell’ultimo quarto del 2019.

Leggi anche: Come funziona il trading sul Forex e CFD

Mercoledì 11 marzo 2020

Nella giornata di mercoledì gli unici spunti di interesse arrivano dagli Stati Uniti, dove il CPI a febbraio dovrebbe essere invariato su base mensile. L’indice core è previsto in rialzo di 0,2% su mese, con qualche rischio verso il basso. L’inflazione dovrebbe assestarsi a 2,3% su anno sia per l’indice headline sia per quello core.

Leggi anche: Orari di mercato nel Forex

Giovedì 12 marzo 2020

In area euro il tasso di disoccupazione dell’Italia è atteso al 9,7% nel quarto trimestre 2019, in calo di un decimo rispetto ai tre mesi precedenti. Su fronte aggregato, in area euro la produzione industriale a gennaio è attesa crescere di almeno +1,4% su mese a gennaio, dopo il -2,1% su mese di dicembre.

Dagli Stati Uniti, infine, arriveranno gli aggiornamenti del PPI di febbraio, che è previsto in aumento di 0,2% su mese per la misura core e invariato per la misura headline.

Venerdì 13 marzo 2020

Chiudiamo infine con la giornata di venerdì. In area euro, in Francia la seconda lettura dovrebbe confermare che l’inflazione a febbraio è calata di un decimo all’1,4% dall’1,5% sull’indice nazionale e all’1,6% dall’1,7% su quello armonizzato. In Germania il dato finale dell’inflazione dovrebbe confermare la stima flash, con indice nazionale atteso stabile all’1,7% su anno, e armonizzato in crescita di un decimo a 1,7% su anno.

Negli Stati Uniti, invece, in uscita il dato sulla fiducia dei consumatori rilevata dall’Univ. of Michigan a marzo, il cui dato preliminare è attesa in calo, sulla scia della correzione del mercato azionario e della diffusione del COVID-19 anche negli USA. L’indice di fiducia dovrebbe correggere a 95 punti contro i 101 punti di febbraio.

Ricordiamo a tutti i nostri lettori interessati a fare Forex trading, che il miglior modo per poter approcciare agli investimenti valutari è farlo con un broker regolamentato come eToro (qui il sito ufficiale).

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.
Broker Caratteristiche Vantaggi Apri Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
101Investing
  • Licenza: CySEC
  • Gran numero di valute e criptovalute
  • Deposito min: 100 €
Gran numero di valute e criptovalute Prova Gratis 101Investing opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS