Alcuni grafici finanziari e il simbolo dello yen giapponese in sovrimpressione
Yen giapponese in discesa mentre la BoJ rivela le scelte in politica monetaria - BorsaInside.com

Non ci sarà alcun cambio di rotta, almeno per il momento, nella politica monetaria della banca del Giappone (BoJ). Un dato che ha influito sull’andamento dello Yen giapponese (JPY) spingendo la valuta in ribasso nelle ultime ore.

Per il mercato del forex oggi c’è anche attesa per la presentazione dei dati dell’Indice dei Prezzi all’Esportazione e all’Importazione degli Stati Uniti relativi al mese di maggio. Infine, i trader attendono il dato dell’indice preliminare del Sentimento dei Consumatori per il mese di giugno dell’Università del Michigan.

La Banca del Giappone non cambierà la sua politica monetaria

Nella giornata di oggi lo Yen Giapponese (JPY) continua a subire una pressione di vendita legata agli annunci di politica monetaria della Banca del Giappone (BoJ).

Si apprende infatti che la BoJ non interverrà sul tasso di interesse di riferimento, che resterà invariato allo 0% per il secondo incontro consecutivo a giugno. Questo conferma le attese, anche riguardo alla decisione di non apportare modifiche al programma di acquisto mensile di obbligazioni per 6 trilioni di JPY, pari a 38,6 miliardi di dollari, del governo giapponese (JGB).

Viene comunque confermato l’incontro con i partecipanti al mercato obbligazionario, inoltre la banca fa sapere che in occasione della prossima riunione di politica monetaria, prevista per il mese di luglio, si metterà a punto un piano specifico di riduzione degli acquisti di obbligazioni per i prossimi 1-2 anni.

Il numero uno della BoJ, Kazuo Ueda, nel corso della conferenza stampa ha fatto sapere che è importante ridurre gli acquisti di JGB in modo prevedibile, e garantire al tempo stesso la flessibilità necessaria per la stabilità del mercato obbligazionario.

Yen giapponese (JPY): analisi del trend e previsioni

Il cambio USD/JPY ha tratto beneficio dalle dichiarazioni riguardanti la politica monetaria della Banca del Giappone, e ha quindi registrato una crescita dello 0,6% nella giornata fino a raggiungere quota 158,00. Grazie alla pressione di vendita che ha interessato lo JPY, EUR/JPY è salito dello 0,4% a 169,30.

Intanto vediamo che il dollaro USA (USD) continua a rafforzarsi sulle valute rivali, mentre in un primo momento, dopo la pubblicazione dei dati sull’inflazione debole nella giornata di mercoledì, aveva subito un forte calo.

Ad avvantaggiare il dollaro Usa sono diversi fattori in questo momento: l’atmosfera di mercato avversa al rischio, il forte calo dello JPY e la mancanza di domanda per le valute europee in mezzo a incertezze politiche. In questo momento infatti vediamo che l’Indice USD viene scambiato al suo livello più alto da inizio marzo, in aumento dello 0,25% nella giornata vicino a 105,50.

Tutti i migliori broker CFD danno la possibilità di fare trading sul cross Usd/Jpy. Noi consigliamo Fineco (qui la recensione), la banca online numero 1 in Italia.

Fineco logo piccolo

Per fare trading forex con Fineco clicca qui, e potrai aprire un conto gratis e godere di tutti i vantaggi che questa banca online è in grado di offrire.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.