Il recente rally delle azioni Unicredit su Borsa Italiana ha risvegliato un certo entusiasmo che, complice anche la situazione economico-politica italiana, non si vedeva da tempo. Il rialzo delle quotazioni della banca guidata da Mustier, ha inevitabilmente spinto molti traders a chiedersi fino a quanto le quotazioni Unicredit potranno ancora salire. Detto in altri termini, a partire da quelli che sono i prezzi attuali, è possibile che Unicredit possa apprezzarsi ancora. L’ultima di Ottava ha visto Unicredit salire più della sua eterna rivale: Intesa Sanpaolo. Lo scorso venerdì, infatti, Unicredit ha segnato un rialzo del 5 per cento mentre la banca guidata da Messina è stata molto più prudente. L’apprezzamento dell’ultima di Ottava sembra proseguire anche sul Ftse Mib oggi. Mentre è in corso la scrittura del post, il titolo Unicredit si impone come uno dei migliori e registra un rialzo del 2,1 per cento a 11,46 per cento. Sommando tutte le recenti progressioni, la quotazione Unicredit nel corso dell’ultimo mese ha guadagnato il 7,9 per cento. 

L’andamento positivo si Unicredit oggi è sostenuto dalla decisione degli analisti di Goldman Sachs di alzare il target price confermando il rating al livello buy. Per GS, anche dopo la pubblicazione dei conti 2018 e delle decisioni sul dividendo 2019, le azioni Unicredit sono da comprare. A differenza della precedente raccomandazione, però, oggi Goldman Sachs ritiene che il nuovo prezzo obiettivo della banca sia collocabile a 18,2 euro contro il precedente 17,9 euro. Attenzione perchè quello di GS è solo un parare tra i tanti pareri dei tanti broker. Ad esempio gli esperti di Jefferies non se la sono sentita di andare lunghi alzando il prezzo obiettivo ma anzi hanno deciso di tagliare il target price Unicredit da 16 euro a 15 euro. Secondo Jefferies la situazione del comparto bancario italiano in generale resta negativa anche se, nel caso specifico di piazze Gae Aulenti, le previsioni sull’utile per azioni 2019 sono state alzate e il rating è stato aumentato a buy. 

Oltre ai giudizi degli analisti, l’analisi tecnica su Unicredit è l’ulteriore elemento che può aiutare a definire la propria strategia trading. Secondo il trader indipendente Roberto Scudeletti, intervistato da Trend-Online, Unicredit continua ad essere in un trend ribassista che da tempo caratterizza quello che l’esperto chiama come il “povero comparto italiano“. Le azioni Unicredit oggi provano a costruire una base per supportare un rimbalzo ma l’operazione non è affatto facile. Quello che servirebbe sono conferme immediate.  Dal punto di vista tecnico, Scudeletti ricorda che negli ultimi mesi il titolo Unicredit ha fallito l’avviato tentativo di consolidamento sopra quota 14 euro. Oggi si può ritenere che sopra quota 11,26 euro si possa assistere ad un impulso rialzista. In una situazione tecnica di questo tipo supporti potrebbero essere individuati per le azioni a 10,76 e 10,51 euro.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.