Azioni Prysmian: crollo dopo conti 2018 e nonostante rendimento dividendo 2019 al 2,4%

Azioni Prysmian: crollo dopo conti 2018 e nonostante rendimento dividendo 2019 al 2,4%
© Shutterstock

Prysmian ha pubblicato i conti 2018 ieri sera dopo la chiusura di Borsa Italiana, l'impatto sarà quindi oggi

CONDIVIDI

Azioni Prysmian sono ai riflettori su Borsa Italiana oggi dove registrano un calo del 5,7 per cento a quota 19,92 euro per effetto del negativo giudizio degli investitori sui conti 2018 che la società ha presentato ieri sera. Il bilancio 2018 Prysmian è stato approvato dopo la chiusura di Borsa Italiana e quindi l'effetto sui prezzi delle azioni è stato fisiologicamete "posticipato" ad oggi. Per definire la strategia trading sulle azioni Prysmian, e quindi capire se è meglio andare long o viceversa sia più conveniente posizionarsi short, è necessario andare ad esaminare i vari aspetti dei conti 2018 della società. 

Vuoi un conto trading demo con 50.000€ gratis per fare pratica? In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Vuoi un conto trading demo con 50.000€ gratis per fare pratica? In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Un fattore di condizionamento molto importante è l'ammontare del dividendo Prysmian 2019 relativo ossia all'esercizio 2018. Il consiglio di amministrazione della società ha deciso di proporre una cedola pari a 0,43 euro, confermando l'importo che fu riconosciuto nel 2018 sull'esercizio 2017. La data di stacco del dividendo Prysmian 2019 è il 23 aprire con pagamento il 25 aprile. Considerando i prezzi delle azioni alla chiusura di borsa di ieri 5 marzo, il dividend yield Prysmian (rendimento del dividendo) è pari a 2,4 per cento.

Altro elemento di condizionamento sull'andamento della quotazione Prysmian sono i conti 2018, comprensivi del contributo di General Cable. I ricavi Prysmian al 31 dicembre 2018 sono stati pari a 11,58 miliardi di euro, in rialzo del 2 per cento nel confronto con i 11,35 miliardi registrati nel 2017. L'EBITDA Prysmian, in versione rettificata full combined, è ammontato a 837 milioni di euro, sotto i 940 milioni del 2017. Il calo dell'Ebitda è da imputare all'effetto negativo dei tassi di cambio che ha impattato per complessivi 41 milioni di euro rispetto all'esercizio precedente. Ultima riga del conto economico 2018 della società riguarda l'utile netto reported che si attestato a 130 milioni di euro, in ribasso dai 241 milioni del 2017. Di conseguenza l'utile per azione 2018 di Prysmian è stato di 0,53 euro.

In relazione all'outlook 2019, ossia alle previsioni sull'esercizio in corso, Prysmian punta ad ottenere un EBITDA rettificato nel range tra i 950 milioni e gli 1,02 miliardi di euro. Il dato è in significativo miglioramento rispetto all'anno precedente. Sempre in relazione alle previsioni 2019, la società ritiene di poter generare flussi di cassa per circa 300 milioni di euro con una possibile oscillazione che al massimo dovrebbe essere pari al 10 per cento. Nonostante, però, le buone stime sull'esercizio in corso, le azioni Prysmian su Borsa Italiana oggi sembrano essere alle prese con un pesante sell-off come già avvenuto ieri al titolo Campari dopo la pubblicazione dei conti 2018. Il fatto che la quotazione Prysmian abbia segnato nel corso dell'ultimo anno un ribasso di oltre il 30 per cento non sembra rappresentare un freno al crollo dei prezzi che emerge oggi. 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption