Azioni BPER Banca, Unicredit e Intesa Sanpaolo: tre downgrade di target price da HSBC e due “buy”

Ci sono stati aggiornamenti sul target price di alcune tra le più importanti banche oggetto di quotazione su Borsa Italiana. Nella giornata di ieri gli analisti di HSBC sono intervenuti con un aggiornamento sul prezzo obiettivo di Intesa Sanpaolo, di Unicredit e di BPER Banca. Ovviamente la revisione del target price va tenuta in considerazione per capire come posizionarsi sulle rispettve azioni. 

L’intervento di HSBC ha riguardato le azioni BPER Banca e quelle delle due più importanti banche italiane: Intesa Sanpaolo e Unicredit. Per quello che riguarda l’ex Banca Popolare dell’Emilia Romagna gli analisti hanno rivisto il target price al ribasso portandolo dal precedente 4,24 euro a 4,16 euro. Il downgrade di target price è scaturito dalla revisione al ribasso delle stime sull’utile per azione di BPER Banca nel triennio 2019/2021. Gli analisti hanno comunque confermato il rating su BPER Banca a hold ossia mantenere. Il prezzo delle azioni BPER Banca su Borsa Italiana oggi riparte da 3,73 euro. La performance dell’ex Popolare Emilia Romagna nell’ultimo mese è positiva per il 2,13 per cento. 

Per quello che riguarda le azioni Intesa Sanpaolo, invece, gli analisti di HSBC hanno tagliato il target price da 2,5 euro a 2,42 euro. Anche in questo caso il downgrade sul prezzo obiettivo è stato motivato dalla riduzione delle previsioni sull’utile per azione per il triennio 2019/2021. Nonostante la flessione del target price, il rating Intesa Sanpaolo è stato confermato da HSBC a buy. Per gli analisti, quindi, le azioni Intesa Sanpaolo sono da comprare essendo il prezzo attuale del titolo più basso del 20 per cento rispetto al prezzo obiettivo. Il prezzo delle azioni Intesa Sanpaolo sul Ftse Mib oggi riparte da 2,045 euro. Nel corso dell’ultimo mese il valore delle azioni Intesa Sanpaolo ha registrato un rialzo dell’8,53 per cento.

Per finire, il titolo Unicredit. La banca guidata da Mustier, alle prese in questi giorni con le indiscrezioni su un piano di esuberi da 10mila unità, è stata al centro di un report degli analisti di HSBC che hanno tagliato il target price da 16,5 a 16 euro. Anche nel caso di Unicredit, il downgrade è stato motivato alla luce del taglio delle stime sull’utile per azione per il triennio 2019/2021. Nonostante la riduzione del prezzo obiettivo, gli analisti hanno confermato il rating buy su Unicredit. Le azioni della banca guidata da Mustier sono quindi da comprare essendo il prezzo attuale del titolo più basso di oltre il 40 per cento rispetto a quello che è il prezzo obiettivo assegnato. Le quotazioni Unicredit su Borsa Italiana oggi 24 luglio ripartono da 11,41 euro. La performance della banca nel corso dell’ultimo mese è stata positiva per l’8,07 per cento. 

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Italiana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.